Cerca: green public procurement

Risultati 21 - 28 di 28

Risultati

Il marchio Kyoto-DAP

Il marchio Kyoto-DAP è una “dichiarazione ambientale di prodotto” che certifica il contenuto di CO2 e di gas a effetto serra, calcolato sull’intero ciclo di vita di un determinato prodotto o servizio. L’obiettivo è quello di fornire indicazioni ad aziende, Pubblica Amministrazione e consumatori, sulla prestazione ambientale dei propri acquisti.

Leggi tutto

Acquisti verdi nella PA: scenario attuale ed opportunità

Maria Berrini illustra i temi dell’incontro che si apre con un quadro delle politiche nazionali per gli Acquisti Verdi nella Pubblica Amministrazione. L’obiettivo è quello di far luce su opportunità e ruolo trainante che questo settore può avere sull’intero mercato.

Leggi tutto

La funzione di modello e coordinamento dell'Ente pubblico per lo sviluppo sostenibile

La Provincia di Milano ha avviato un progetto dal titolo Vicini alle imprese che consiste in un percorso complesso e articolato di formazione sulla responsabilità sociale per le imprese iscritte all’Albo Fornitori dell’Ente. Giuliana Carlino spiega come questa attività sia parallela a quella di orientamento del mercato svolta attraverso la politica di acquisti della Provincia di Milano.

Leggi tutto

Le Strategie europee e nazionali per gli Acquisti Verdi

La Strategia europea per lo Sviluppo Sostenibile ha aggiunto una terza dimensione ambientale alla Strategia di Lisbona di rinnovamento economico e sociale, ed identifica la Produzione e il Consumo Sostenibili come una delle sfide da affrontare nel contesto degli impegni di lungo termine. In questo scenario nasce il Green Public Procurement che consiste nell’integrare considerazioni di carattere ambientale nei processi d’acquisto delle pubbliche amministrazioni.Leggi tutto

Testimonianze di imprese che hanno deciso di dotarsi del marchio KDAP

Il gruppo Favini, azienda che si occupa di produzione di carte naturali speciali per scuola, ufficio, editoria, ha sempre avuto una elevata sensibilità per i temi ambientali e già dai primi anni novanta ha scelto il percorso della certificazione ambientale. A fine 2007 il Gruppo ha dato inizio alla certificazione Kyoto-DAP per la produzione di un suo nuovo prodotto. La scelta è stata dettata dal fatto che, nell’immaginario collettivo, la produzione di carta è fortemente legata all’abbattimento degli alberi e ad un forte impatto sull’effetto serra.Leggi tutto

Giovanna Sissa, Acquisti verdi e ICT

Palm Leaves

by Michael Porter

Il GGP, Green Public Procurement  fa l'ingresso ufficiale in casa nostra. Il Decreto interministeriale in vigore dall'11 aprile definisce il Piano d’azione nazionale su acquisti verdi, sottoscritto dai Ministeri per l' Ambiente, Sviluppo Economico ed Economia. Mentre si attendono provvedimenti attuativi per definire i criteri ambientali di spesa locale e centrale parliamo di Buying Green targato PA con Giovanna Sissa, Osservatorio Tecnologico Scuole, autrice de "Il Computer sostenibile", in presentazione a FORUM PA '08.

Leggi tutto

PA: al via il Piano degli acquisti verdi

Carta riciclata e senza cloro, computer a basso consumo energetico, arredamento privo di sostanze tossiche e con materiali riciclati, lampade ad alta efficienza: sono i nuovi uffici della Pubblica Amministrazione centrale e periferica disegnati dal decreto che recepisce il Piano di azione per la sostenibilità nella PA (Piano d’azione nazionale sul Green Public Procurement), predisposto dal Ministero dell’Ambiente di concerto con i ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Economia.

Leggi tutto

La gestione dei rifiuti attraverso il conferimento di funzioni alle Pubbliche Amministrazioni Locali

Per Camillo Piazza, la Provincia di Roma ha fornito un prezioso indirizzo in materia di raccolta differenziata dei rifiuti. Il Relatore pone in risalto la necessità di uscire dalla logica del commissariamento, soprattutto per Regioni quali Calabria e Campania, attraverso il conferimento di ruoli e funzioni alle amministrazioni locali. E’ necessario, inoltre, fare una distinzione tra ciò che si recupera e ciò che si riutilizza, e dare un forte impulso, anche a livello normativo, agli “acquisti verdi” da parte delle amministrazioni pubbliche.Leggi tutto