Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2007

Risultati 61 - 70 di 1248

Risultati

Innovazione e soluzioni mobili per la PA

Il quadro internazionale denota un forte incremento nell’adozione dei servizi mobili sia per la PA, che per applicazioni rivolte al cittadino nella consapevolezza che i dispositivi mobili sono entrati a far parte della nostra vita quotidiana. Nel caso italiano, le nuove politiche sull’e-government promuovono la “cultura dell’innovazione”, focalizzando l’attenzione sulle tematiche legate alle tecnologie wireless.

Leggi tutto

Il servizio Assilea di ricerca dei bandi di gara della PA in materia di leasing

Andrea Albensi racconta come, nel 2006, Assilea abbia sviluppato un servizio di ricerca dei bandi di gara della Pubblica Amministrazione in materia di leasing, locazione finanziaria, noleggio e renting.Leggi tutto

Soluzioni Open Source nella Pubblica Amministrazione: integrazione di sistemi clinici dell'Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari

Riccardo Triunfo presenta i vari progetti congiunti tra l’Azienda Ospedaliera Brotzu e il Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori della Sardegna che riguardano la realizzazione di sistemi informatici ad hoc per applicazioni cliniche, lo studio di tecnologie avanzate e la progettazione di sistemi attraverso soluzioni open source.

Leggi tutto

Criticità e ritardi del processo di liberalizzazione del mercato energetico

Per Raffaele Morese il processo di liberalizzazione del mercato energetico procede troppo lentamente perché imprese ed istituzioni possano essere pronti per l’appuntamento del 1° luglio 2007. Il rischio è che le posizioni dominanti acquistino ancora più potere, a scapito di aziende concorrenti e cittadini. Un regime transitorio è inevitabile per avere il tempo necessario ad individuare soluzioni stabili. Per il Relatore, è necessario prestare particolare attenzione per evitare l’aumento delle tariffe ed è opportuno salvaguardare la funzione dell’acquirente unico a garanzia di tutti.

Innovativi modelli di governance dell’ICT in ambito pubblico: le iniziative della Regione Sardegna

Lucio Forestieri illustra in che modo la Regione Sardegna si stia incamminando verso l’adozione di importanti modelli di governance dell’ICT. Molte di queste iniziative hanno superato la fase di test e sono adesso pienamente operative. Tra gli esempi citati vi è la dotazione della Regione di un nuovo sistema ERP, la realizzazione di un navigatore geografico 3D, la costruzione della rete informatica dei Comuni, la realizzazione di progetti di e-health e l’integrazione del sistema informativo sanitario regionale.

Leggi tutto

La governance come chiave della trasformazione dell'ICT da costo a propulsore di qualita'

Per Mauro Ferrami la pubblica amministrazione sta compiendo un salto da una visione che considera l’ICT un centro di costo ad una visione delle nuove tecnologie come elemento propulsivo del raggiungimento degli obiettivi di qualità. Oggi le linee strategiche sono ben determinate e documentate e questo è un vantaggio anche per i fornitori che possono adeguare le loro offerte alle esigenze reali. Hewlett Packard, in questo contesto, si sforza di offrire soluzioni per il controllo “ex post” del miglioramento della qualità dei servizi.

La misurazione della customer satisfaction nella PA: aspetti metodologici e limiti di applicazione

Il sistema della qualità percepita parte da tre concetti fondamentali, spiega Maria Francesca Renzi, ovvero qualità percepita, qualità erogata e qualità attesa. È nella combinazione delle relazioni che intercorrono tra le tre dimensioni della qualità che si forma la reale soddisfazione del cliente o, viceversa, la percezione di insoddisfazione. La qualità erogata è il cosa si offre al cliente, in termini di prodotto o di servizio per il privato, di erogazione di servizio per il cittadino, e il come questo servizio venga realizzato.

Leggi tutto

Il trattamento dei dati sensibili nell’attività

Claudio Filippi descrive il quadro giuridico entro cui si muove l’attività di gestione dei dati per fini statistici nel rispetto della privacy. Spiega la procedura necessaria per gestire dati sensibili da parte del soggetto pubblico ed esplicita le differenze che intercorrono con i soggetti privati. Illustra alcuni articoli del codice per la tutela della Privacy.

Leggi tutto

Gli archivi amministrativi delle pubbliche amministrazioni una risorsa da censire

Gaetano Palombelli illustra un progetto sviluppato dal CUSPI (Coordinamento degli uffici di statistica delle province) con il supporto dell’ISTAT per il censimento degli archivi amministrativi delle Province. Spiega che l’obiettivo del progetto è consolidare l’uso degli archivi come risorsa indispensabile alla produzione statistica, per la semplificazione e per la riduzione degli oneri per i cittadini. Presenta il progetto “Cento indicatori per cento Province”. Propone l’agenda della giornata e i relatori ospiti.

Censimento degli archivi amministrativi. Il caso della Provincia di Asti

Pasquale Volontà spiega le finalità del progetto di censimento degli archivi amministrativi delle Province e la relativa condivisione dei dati attraverso un sistema informativo online. Descrive le problematiche e le opportunità connesse a questo tema. Sostiene la necessità di stabilire delle regole condivise perché i motori che generano statistiche siano sottoposti ad una procedura certificata. Presenta la scelta operata dalla Provincia di Asti per la gestione dei dati raccolti attraverso un software applicativo.