Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2008

Risultati 81 - 90 di 651

Risultati

La privacy del collaboratore dell'Azienda Sanitaria

La gestione delle informazioni del collaboratore della PA è argomento estremamente delicato, che l'Azienda USL5 di Pisa ha, nel corso dell'ultimo decennio, disciplinate con propri regolamenti interni per quello che riguarda non solo il profilo del doveroso rispetto della riservatezza, ma anche per quello che riguarda l'impatto della tecnologia in ambito di lavoro, come per l'introduzione dell'hardware, del software e della video-sorveglianza.

Leggi tutto

Lavoro Femminile e Salute delle Donne

I cambiamenti della composizione per sesso della forza lavoro implica la necessità di esplorare le possibili differenze tra uomini a donne sia nelle esposizioni, che nella valutazione dei rischi e dei danni da lavoro. Tali differenze possono essere di origine sia biologica che socio-ambientale o di “genere”. Con l’eccezione delle differenze dovute alla funzione riproduttiva, molte altre differenze, sono finora poco note e ancora meno approfondite dalle ricerche.

Leggi tutto

I Distretti Tecnologici e l’innovazione nella PA per lo sviluppo territoriale

Il dibattito sul modello del distretto tecnologico quale sistema di innovazione territoriale offre l’occasione di affrontare la tematica dei distretti con critica metodologica. In Italia sono stati creati 24 distretti in aree strategiche, oggi una parte di essi converge in un’associazione aperta (ADiTe) volta a migliorare la capacità dei distretti tecnologici di lavorare in rete, sintetizzandone i punti di forza ma anche le criticità in modo da riuscire a valorizzarne le competenze.Leggi tutto

Quanto incide la PA nella vita quotidiana: un fattore da non dimenticare!

Partendo dal proprio percorso personale e dal raffronto tra esperienze diverse, in campo privato e in campo pubblico, Eliana De Martiis evidenzia caratteristiche e criticità della PA italiana, portando per conoscenza diretta l’esempio della Regione Lombardia. Privato e pubblico sono due mondi lontani per molti aspetti: nella PA manca l’Organizzazione con la O maiuscola che c’è nelle realtà private e spesso, in effetti, accadono cose davvero difficili da immaginare per chi non si trova all’interno di questo sistema.

Leggi tutto

Distretti tecnologici: l’esperienza della Regione Lazio

Il settore delle Bioscienze riveste un’importanza strategica nell’economia del territorio laziale, in virtù di questo la Regione Lazio intende attivare una rete strutturata di rapporti e collaborazioni tecnico-scientifiche tra gli operatori della ricerca e il sistema delle imprese laziali, agevolando gli investimenti in infrastrutture tecnologiche e tecnico-scientifiche dedicate, con priorità per le collaborazioni tra pubblico e privato.Leggi tutto

Riuscirà la dogana dell'era digitale a rendere effettiva l'Unione doganale?

L’Unione doganale ha lo scopo di uno stesso livello di controllo in ogni punto delle frontiere della Comunità Europea e di fornire le stesse opportunità ad ogni impresa che effettui operazioni doganali.

Leggi tutto

L'innovazione nel contesto doganale per lo sviluppo dell’impresa

Il CNIPA, nell’ambito della collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, ha sviluppato servizi integrati per contribuire al miglioramento dei processi interni ed alla razionalizzazione dei costi.

Leggi tutto

Un nuovo approcio alla salute sul lavoro

Per Paola Conti la complessità è il tema centrale nella tematica della sicurezza e salute sul lavoro. Il primo passo per affrontarla in ottica di genere sarà dunque dotarsi di strumenti di conoscenza e analisi per conoscere la realtà su cui si intende operare. L’interdisciplinarietà è la parola d’ordine per comprendere a fondo la questione di genere sui luoghi di lavoro, sorretta dalla convinzione che il cambiamento sarà sulle persone prima ancora che sulle organizzazioni.

Leggi tutto

ICAR: I risultati e gli sviluppi

Andrea Nicolini presentando il progetto ICAR, sottolinea come questo sia il primo vero tentativo di dar vita ad un sistema di cooperazione applicata federata tra pubbliche amministrazioni diverse. Per il relatore, il patrimonio che i diversi livelli istituzionali (Amministrazione centrale, Regioni, Province e Comuni) hanno contribuito a creare lavorando insieme, deve essere mantenuto vivo e messo a disposizione di tutti, aldilà della scadenza naturale del progetto. Nicolini, quindi, espone i risultati, le fasi e gli sviluppi diretti ed indiretti dell’iniziativa.

Knowledge Cafè: lanciare sogni nella PA

Paolo Martinez, aprendo il Knowlegde Cafè dedicato al tema della e-democracy, presenta il metodo innovativo del Knowledge Cafè, adottato da svariate organizzazioni per facilitare lo scambio e la condivisione di idee e per stimolare la creatività. Nell’illustrate le regole di condivisione, invita a essere visionari, ricorda come prima o poi la visione si realizzi e come sia importante lanciare “sogni” anche all’interno della PA.