Cerca: Saperi PA, valutazione e misurazione

Risultati 241 - 250 di 303

Risultati

Innovazione, creatività e reti digitali

Just Full Of Ideas

by Bart

Il 18 e 19 aprile scorsi, presso il VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, centinaia di esperti, studiosi e appassionati di comunicazione digitale, si sono incontrati per la seconda edizione del “Venetoexpo & Barcamp”, l’appuntamento di riferimento per l’economia digital-mediale del Veneto. Tra le decine di interventi e relazioni di notevole rilievo che si sono susseguite - e che si possono trovare sul sito dedicato alla manifestazione - vi riportiamo la trascrizione dell'interessante intervento di Giuseppe Granieri, filologo, saggista e giornalista attento ai rapporti tra società, tecnologie e innovazione. Un'analisi  sintetica e puntuale del ruolo strategico che l'innovazione e la creatività ricoprono nello sviluppo di un territorio. 

Leggi tutto

A FORUM PA tra 7 giorni.

Martedì 13 maggio, secondo giorno del FORUM PA 2008, riflettori puntati su pubblico impiego e sanità. Quattro gli appuntamenti in calendario dedicati ai temi del lavoro pubblico per questa giornata intitolata alla memoria di Ubaldo Poti, vero protagonista delle riforme di modernizzazione della PA. Iniziamo alle 10.00 con il Keynotes di Antonio Naddeo, Capo Dipartimento della Funzione Pubblica, che introduce la giornata per poi lasciare il posto alla sessione plenaria sui meccanismi di valutazione e di incentivo a cura di Giovanni Valotti.

Leggi tutto

La Carta di Belluno: per una cultura della cittadinanza

Logo della Provincia di Belluno Logo FORUM PA '08 Logo di Legautonomie

Il Leggi tutto

Citizen first?

Citizen first, così recitava un programma della Commissione europea di riforma della pubblica amministrazione qualche anno fa; "il cittadino al centro" è come l'avevamo tradotto da noi. Ma forse è il caso di ricominciare a parlarne.

Leggi tutto

La semplificazione per il 2008

Maggiore efficienza e maggiore efficacia dell'azione amministrava. Queste un tempo erano le parole chiave attorno alle quali si giocava la partita del rilancio del ruolo della Pubblica Amministrazione italiana. Una Pubblica Amministrazione che doveva trasformarsi da brontosauro cartaceo e burocratico in una snella organizzazione al servizio del cittadino, aperta, semplice ed in grado di usare le nuove tecnologie per svolgere il proprio compito in maniera innovativa e cerare nuovi servizi.

Leggi tutto

Il progetto di customer satisfaction dell’ACI

Flaviana Palombi descrive i passi compiuti per realizzare un’analisi di customer satisfaction su tutte le realtà provinciali dell’ACI.Leggi tutto

ACI: dall'auto-valutazione della qualità dell'organizzazione alla misura della qualità percepita dagli utenti

Scopo originario dell’ACI era ottenere una certificazione per l’ente, afferma Maria Grazia Suriano, e si è quindi partiti dalla metodologia ISO9000. Questa, tuttavia, non era facilmente adattabile alla realtà dell’ACI e, di fronte alle difficoltà incontrate, si è deciso di adottare una metodologia diversa, il CAF. Il percorso seguito si è dimostrato in piena conformità con la Direttiva del Ministro Nicolais, che raccomanda l’utilizzo di sistemi di autovalutazione delle performance organizzative.Leggi tutto

Le iniziative per la diffusione della customer satisfaction nelle amministrazioni centrali

Il Centro di Competenza del CNIPA lavora sulla diffusione del tema della customer satisfaction da più di un anno, afferma Francesco Vargiu. Obiettivi principali sono supportare la diffusione della misura della customer satisfacion, agevolando la sua adozione nelle amministrazioni e aumentare l’efficacia dell’iniziativa attraverso la messa a disposizione di un modello e di linee guida per la sua applicazione.Leggi tutto

INAIL: risultati dell'indagine di customer satisfaction svolta dall'ente nel 2006 e attività consequenziali

Bruno Adinolfi espone i risultati dell’attività di customer satisfaction condotta dall’INAIL nel 2006. L’istituto è convinto che, pur operando in regime di monopolio, esso tragga la legittimazione della propria esistenza dalla capacità di rispondere alle esigenze dei cittadini/utenti. Inail ha avvertito l’esigenza di misurare la soddisfazione dell’utenza già dal 2001 e nel 2004 ha avviato una prima rilevazione su 18 sedi, ovvero sulle articolazioni locali a livello provinciale, proseguendo con 39 sedi nel 2005 e 35 sedi nel 2006.Leggi tutto

Dalle pratiche alle best practices: monitoraggio e valutazione in sanità

Andrea Gardini presenta l’Osservatorio delle Pratiche della Sanità Italiana con accenni all’iniziativa del portale www.osservatoriosanita.it realizzata in collaborazione con Giorgio Banchieri. L’intervento verte principalmente sulla Società Italiana per la Qualità dell'Assistenza Sanitaria con particolare attenzione alle attività svolte, alla sua storia (dalla sua costituzione ad oggi), agli obiettivi, alle varie iniziative intraprese e ai valori sui quali si basa la SIQUAS.

Leggi tutto