Cerca: Saperi PA, Efficienza, Atti FORUM PA 2010

Risultati 81 - 90 di 426

Risultati

Il Protocollo e la Commissione Nazionale ANCI

Contestualmente alla pubblicazione del decreto 150/2009 il Presidente dell'ANCI e il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione hanno firmato un Protocollo che regolamenta un meccanismo di accesso dei Comuni al decreto.

Cesaro Vaciago, introduce e coordina gli interventi dedicati al tema sui modelli e sulle modalità della sperimentazione definita nel Protocollo d'Intesa Anci e sui contenuti delle linee guida Anci per l'interpretazione e l'applicazione della riforma.

Semplificazione e digitalizzazione

Massimo Rabuffo illustra il progetto SPOCS : Simple Procedures Online for Crossborder
Services il cui punto di partenza è l'implementazione da parte della C.E. della Direttiva Servizi 2006/123/EC. che ha come obbiettivo quello di rendere operativo un mercato interno alla C.E. che introduca elementi di semplificazione e miglioramento della qualità dei servizi della P.A. di tutti i Paesi europei.

Leggi tutto

La misurazione degli oneri sui cittadini: un esperienza pilota

Andrea Tardiola descrive le caratteristiche della misurazione degli oneri sui cittadini concentrandosi in particolare sul tema dell'invalidità enunciandone i tre aspetti principali:

  1. governance: difficoltà nel misurare oneri burocratici riferibili ad attori molto differenziati.
  2. partecipazione attori: misurare in collaborazione con le associazioni di tutela delle persone disabli.
  3. politica pubblica: l'impatto della semplificazione sui cittadini con problemi di invalidità.

Le fonti normative del rapporto tra legge e contrattazione nel pubblico impiego

Gianfranco D’Alessio analizza le fonti normative riguardanti gli ambiti del rapporto di lavoro del pubblico impiego regolati dalla legge e quelle che ridefiniscono il ruolo della contrattazione. La sua conclusione è che dopo il D.lgs. 150/09 rimanga un impianto complessivamente legato alla contrattazione, ma che i suoi confini siano più limitati sia in termini di principio che in concreto attraverso una serie di specifiche disposizioni.

Cloud security: protezione totale a basso costo

Gli enti pubblici che intendono beneficiare dei vantaggi derivanti dal cloud computing devono, allo stesso tempo, essere sicuri della protezione dalle minacce provenienti da Internet, che possono provocare seri danni alle loro reti, rallentare le risorse IT, sottrarre informazioni confidenziali e dati riservati.

Leggi tutto

La valutazione della performance organizzativa nel decreto 150/2009. L'impegno dell'ANCI dalla definizione dei modelli alla sperimentazione per una efficace attuazione della riforma

Gli articoli 16 e 31, a chiusura dei Titoli II e III del d.lgs. 150/2009, rappresentano le norme fondamentali nella lettura e nell'applicazione del testo: definiscono i criteri applicativi delle parti più innovative del decreto e individuano le norme direttamente applicabili e le norme ai cui principi le amministrazioni locali e regionali devono adeguarsi.

Leggi tutto

Misurare per Semplificare: l’esperienza del Ministero del Lavoro

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali in collaborazione con il dipartimento della funzione pubblica intende impegnarsi attraverso la semplificazione in un programma di razionalizzazione delle strutture e dei costi.

Leggi tutto

Citrix e il Cloud Computing

Massimiliano Ferrini parte dalla visione statunitense del Cloud Computing per affermare che si cerca da diversi anni di migliorare l'accesso, le performance e di  importare idee innovative dalla IT al business e alla P.A. ma quello che cambia oggi sono gli strumenti a disposizione per farlo. Ciò che è avventuo negli utlimi anni è la consolidazione, virtualizzazione e automatizzazione dei processi.

Leggi tutto

La misurazione nell'ottica delle imprese

Andrea Stabile parla della misurazione nell'ottica delle imprese facendo una riflessione sul tipo di dati  che abbiamo grazie al MOA. Si tratta di dati molto importanti poichè incentrati sulla vita delle imprese in modo concreto. Purtroppo a tali dati non viene dato grande rilievo rispetto ad altri dati meno rilevanti.

Un altro aspetto importante che emerge da questi dati è che le imprese si rivolgono in gran parte ad intermediari che sono quindi un punto di riferimento per la misurazione e la riduzione.