Cerca: Saperi PA, Efficienza, spending review

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

Che fine ha fatto la spending review?

Parola magica per almeno due anni, testimone delle nostre conversazioni a cena e dei discorsi in Parlamento e in televisione, la “spending review” scivola lentamente fuori scena, senza rimpianti e senza grandi applausi. Non è la sola, insieme a lei si eclissa la speranza, invero fallace, che tecniche raffinate di analisi della spesa possano portare a risparmi veri e duraturi senza una riforma sostanziale dell’apparato pubblico. Questa constatazione viene rafforzata in questi giorni da due documenti significativi. Il primo è il rapporto “Prospettive della finanza pubblica dopo la legge di stabilità”, approvato la settimana scorsa dalle Sezioni Riunite della Corte dei Conti; il secondo spunto è il libro di Marcello Degni e Paolo De Ioanna “Il vincolo stupido” in cui gli autori intrecciano l’analisi del panorama europeo, con le sue rigidità a volte “stupide”, con quella di una politica italiana che non riesce a ricreare le condizioni per la crescita.

Leggi tutto

Tagli alle partecipate: entro luglio il piano

Dei giorni scorsi l’annuncio del taglio delle partecipate da 8.000 a 1000. Il piano di razionalizzazione, inizialmente previsto entro l’autunno, ha subìto una accelerazione tanto che ora lo si attende per la fine di luglio. Questa è solo l’ultima delle azioni intraprese dal commissario alla revisione della spesa Carlo Cottarelli, nell’individuazione di interventi mirati al contenimento e alla riqualificazione della spesa pubblica. Ma non pensiate che sia semplice, se si va a scoperchiare il vaso esce di tutto: vendita di uova, società che non hanno addetti ma solo amministratori, terme e aziende agricole. E poi siamo proprio sicuri che siano "solo" 8.000? Crediamo proprio di no. Facciamo il punto.

Leggi tutto

Il performance budgeting: condizione per una Spending Review sistematica?

Un’azione di management pubblico in cui le informazioni, ricavate da analisi di settore, diano il quadro dei risultati raggiunti e possano indicare la strada da percorrere per una migliore gestione della spesa, dovrebbe riguardare l’intera spesa delle pubbliche amministrazioni e delle società controllate. Concretamente, come individuare le aree di intervento? Dall’analisi delle serie storiche, dal confronto con realtà internazionali, dall’individuazione di quelle amministrazioni che registrano uscite anomale.

Leggi tutto

I sei obiettivi del Ministro Madia

Il Ministro della PA e della semplificazione ha presentato ieri le sue linee programmatiche alla Camera: in cinque pagine sono racchiusi sei obiettivi programmatici precisi che spaziano dal personale pubblico alla trasparenza, dalla dirigenza alla semplificazione, dalla revisione della spesa alle pari opportunità. Nel rimandarvi al documento originale, abbastanza breve e scritto in italiano e non in politichese, provo a mettere in evidenza alcuni passaggi chiave e a proporvi un primo commento. Un ‘impressione “over all”: per essere innovativi essere giovani non basta… ma aiuta! Non concordo infatti con chi ha commentato che “sono sempre le solite cose”, vedo molte cose nuove. La sfida sarà portarle a casa.

Leggi tutto

Buone pratiche di spending review: partita la rilevazione rivolta alle PA del Mezzogiorno

Raccogliere e condividere online le esperienze di spending review attivate dalle Pubbliche Amministrazioni italiane.

Leggi tutto

Auto blu: l'intervento del Presidente di Formez PA a Skytg24

Ospite in diretta su Skytg24, il 18 gennaio 2014, Carlo Flamment ha commentato gli ultimi dati relativi al censimento permanente delle auto detenute dalla Pubblica amministrazione, realizzato da Formez PA su incarico del Dipartimento della Funzione Pubblica.
Intervistato dalla giornalista Ilaria Iacovello, Flamment ha ricordato i risparmi conseguiti dalle PA e ha sottolineato i benefici del censimento, in un'ottica di massima trasparenza.

 

Leggi tutto

Una catena del valore per i servizi pubblici: più qualità e costi minori

Nonostante il processo di aziendalizzazione (in senso organizzativo) dei servizi pubblici sia iniziato da diversi anni, sono ancora molti i passi da fare in direzione di una produzione, erogazione e gestione del servizio pubblico realmente efficiente e di alta qualità. A tre anni dal nostro primo ciclo di articoli, torniamo su questo tema guidati nuovamente da Alberto Padula che, insieme a Sergio Cherubini, ha individuato un modello di “catena del valore” per ottenere un servizio pubblico migliore a costi decisamente inferiori.

Leggi tutto

Per ora 4.028 eccedenze nella PA: troppe o troppo poche?

Prima la comunicazione di Patroni Griffi in un incontro a porte chiuse ai sindacati, poi un twitter con la cifra, infine una tabella proposta sul sito istituzionale: cominciano ad uscire i numeri dei dipendenti pubblici in sovrannumero. Sino ad ora, esaminati 9 Ministeri (ma per es. non Giustizia e MIUR), 21 Enti di ricerca e 20 Enti non economici (ma non l’INPS che è il più grande), il Ministro ha annunciato che, su circa 93.000 dipendenti ci sono 4.028 impiegati di troppo (4,3%), mentre si parla di un eccedenza di 48 dirigenti generali e 439 dirigenti di seconda fascia. Come sempre annunci di questo genere suscitano molte reazioni, anche emotive. Noi però siamo gente appassionata, ma che cerca di ragionare a mente fredda e quindi vi propongo un’analisi che parte dai fatti, legge poi le reazioni, spiega le parole e alla fine, ma solo alla fine propone una provvisoria e personale valutazione.

Leggi tutto

Spendingreview: introduzione agli strumenti operativi. Un webinar di FormezPA

La revisione strutturale della spesa pubblica è richiesta dalle recenti disposizioni, comunitarie e nazionali. Obiettivo della Linea “Modelli e strumenti per la razionalizzazione delle risorse finanziarie” del Progetto PerformancePA è portare all’interno delle amministrazioni dell’Obiettivo Convergenza la cultura dell’analisi economico-organizzativa per migliorare le performance economiche garantendo la qualità dei servizi.

Leggi tutto

''Spending review'': l'impatto sui servizi di Facility Management

Un articolo di Livio Di Bartolomei e Simone Finotti estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

Leggi tutto