Cerca: Saperi PA, Governance, Atti FORUM PA 2007

Risultati 41 - 50 di 133

Risultati

La gestione della sanità attraverso la collaborazione tra manager e clinici

Giacomo Walter Locatelli incentra il suo intervento sul significato di clinical governance e su quali strumenti esistono per monitorare i metodi di lavoro iniziati oramai con il processo di aziendalizzazione agli inizi degli anni Novanta. Leggi tutto

Presentazione del portale delle reti civiche della Regione Sicilia

Maurizio Pirillo presenta il progetto del portale delle reti civiche della Regione Sicilia quale strumento volto ad offrire ai piccoli e medi comuni ed agli enti locali la possibilità di dialogare con esperti in grado di offrire assistenza tempestiva in materie che richiedono competenze specialistiche. L’obiettivo ultimo del progetto è quello di realizzare, mediante la cosiddetta Community di enti, una Società dell’Informazione che risponda alle esigenze dei piccoli enti di arricchirsi vicendevolmente mediante i contenuti del portale.

La Clinical Governance: i Direttori Generali e il loro rapporto con i professionisti.

Nel suo intervento, Angelo Lino Del Favero analizza l’evoluzione del concetto di azienda dagli inizi degli anni novanta ad oggi soffermandosi sul ruolo dei Direttori Generali e sul loro rapporto con gli Enti Locali e i professionisti.Leggi tutto

L’importanza dell’interrelazione tra consulenti ed enti

L’idea del portale delle reti civiche, sostiene Raffaele Mazzeo, nasce dalla constatazione di come, negli ultimi anni, gli enti locali abbiano aumentato il ricorso all’indebitamento ed in particolare agli strumenti derivati.

Leggi tutto

Il portale delle reti civiche della Regione Sicilia come strumento di lavoro

Il portale delle reti civiche, sottolinea Vincenzo Lo Piccolo, è uno dei portali previsti nell’ambito della realizzazione della piattaforma Telematica Integrata Siciliana. Il progetto nasce con l’idea di offrire uno strumento di supporto e di interazione ai piccoli e medi comuni sprovvisti di una rete civica autonoma.

Leggi tutto

Creazione di una community tra enti locali

Secondo Verbo, la finalità ultima del portale delle reti civiche della Regione Sicilia è quella di creare una community di piccoli enti locali che, incontrandosi sulla rete, possano confrontarsi e condividere le loro esperienze. Se ieri l’amministrazione effettuava un confronto di sé stesso nel tempo, oggi si avverte sempre più l’esigenza di tracciare e misurare i miglioramenti attraverso un confronto con gli altri nello spazio.

Leggi tutto

Il progetto ‘Reti degli sportelli per lo sviluppo’

A partire dalla politica di coesione promossa dall’UE agli inizi del 2000, il territorio ha iniziato ad essere considerato non più come il luogo fisico su cui lo Stato esercita la sovranità, bensì un sistema complesso di componenti di natura istituzionale, economica e sociale che, ognuna nell’esercizio delle proprie funzioni, contribuiscono all’elaborazione e attuazione delle politiche pubbliche, per lo sviluppo, per la sostenibilità ambientale e l’erogazione dei servizi.Leggi tutto

Struttura e funzionamento del portale delle reti civiche della Regione Sicilia

Corrado fornisce una spiegazione analitica della struttura del portale delle reti civiche della Regione Sicilia. Il processo prevede un’area di accesso riservata agli utenti delle amministrazioni locali che, una volta abilitati, possono porre il proprio quesito, e di un’area di accesso riservata agli esperti.

Leggi tutto

Il Sistema di Reporting Automatico per la Governance degli Ispettorati del Lavoro della Sicilia

Bologna presenta l’esperienza relativa alla creazione di una piattaforma informatica realizzata per poter misurare le prestazioni e l’attività dagli ispettorati del Lavoro. Si è iniziato lavorando sulla infrastruttura, creando una rete locale, per arrivare, attraverso la semplificazione e tipicizzazione dei processi, a sviluppare un applicativo unico per tutta la regione.

Leggi tutto

Il ruolo dei Direttori Generali e la verifica del loro operato. L'esperienza nella Regione Toscana

Per Gianfranco Sassoli, ciò che va tenuto in considerazione nei rapporti con i clinici è che il manager stesso non può prescindere dai medici o dal corpo infermieristico ma è necessario capire e fissare i ruoli di ciascuno per evitare interferenze; è necessario inoltre recuperare il rapporto con gli Enti locali e le Società della Salute in Toscana sono un’ottima esperienza per un coinvolgimento più attivo delle ASL con quelle strutture più vicine ai cittadini.

Leggi tutto