Cerca: Saperi PA, Governance, Atti FORUM PA 2007

Risultati 51 - 60 di 133

Risultati

Il Sistema di Reporting Automatico per la Governance degli Ispettorati del Lavoro della Sicilia

Bologna presenta l’esperienza relativa alla creazione di una piattaforma informatica realizzata per poter misurare le prestazioni e l’attività dagli ispettorati del Lavoro. Si è iniziato lavorando sulla infrastruttura, creando una rete locale, per arrivare, attraverso la semplificazione e tipicizzazione dei processi, a sviluppare un applicativo unico per tutta la regione.

Leggi tutto

Il ruolo dei Direttori Generali e la verifica del loro operato. L'esperienza nella Regione Toscana

Per Gianfranco Sassoli, ciò che va tenuto in considerazione nei rapporti con i clinici è che il manager stesso non può prescindere dai medici o dal corpo infermieristico ma è necessario capire e fissare i ruoli di ciascuno per evitare interferenze; è necessario inoltre recuperare il rapporto con gli Enti locali e le Società della Salute in Toscana sono un’ottima esperienza per un coinvolgimento più attivo delle ASL con quelle strutture più vicine ai cittadini.

Leggi tutto

Il cittadino al centro del sistema sanitario

L’Italia è caratterizzata da una situazione estremamente frammentaria dovuta alle diversità regionali e dal punto di vista della sanità questo comporta una serie di disuguaglianze che, secondo Pier Natale Mengozzi, possono essere colmate se il cittadino torna ad essere al centro del sistema. In questo contesto, in cui l’organizzazione di un sistema sanitario avviene tra Regioni e realtà diverse, è necessario ridisegnare l’azienda rendendola sostenibile e compatibile.Leggi tutto

La gestione associata dei servizi ICT tra i Comuni della Provincia di Bologna

Rossella Bonora parla del passaggio ad un modello in cui i servizi informatici del piccoli comuni sono condivisi. Nella Provincia di Bologna i servizi ICT condivisi coincidono con le nove gestioni associate territoriali e sono finanziate dalla Regione, dalla Provincia e dai comuni interessati. Tali iniziative sono state prese lì dove c’era un committment politico molto forte e si sono sviluppate secondo una logica di dialogo e di cooperazione applicativa ed interistituzionale.

Leggi tutto

Il Piano Strategico della Provincia di Belluno

Irma Visalli racconta come la Provincia di Belluno abbia iniziato, da circa un anno, un processo di pianificazione strategica producendo un documento preliminare, costituito da assi e obiettivi strategici, azioni e progetti. L’Amministrazione è impegnata in uno sforzo di riflessione sul futuro e sulla ridefinizione del proprio modello di sviluppo, che ha vissuto un momento di crisi legato a fenomeni di industrializzazione e di spopolamento delle aree dell’arco alpino.Leggi tutto

I presupposti per il successo delle Alleanze Locali per l’Innovazione

Giancarlo Capitani, riallacciandosi al discorso di Stefano Bucci sugli standard tecnologici, sottolinea come uno dei principali ingredienti del successo delle Alleanze Locali per l’Innovazione sia la realizzazione dei presupposti non tecnologici, come il cambiamento culturale di chi opera all’interno dell’Amministrazione e la razionalizzazione dei processi. Per realizzare l’idea di una Pubblica Amministrazione integrata a livello locale e sovralocale, inoltre, è necessario gestire una regia unificata nell’erogazione dei servizi.

Presentazione dello studio “Monitoraggio e valutazione dei piani strategici” pubblicato dalla Recs

Turiddo Pugliese presenta il volume “Monitoraggio e valutazione dei piani strategici” pubblicato dalla Rete delle Città Strategiche; lo scopo dell’associazione è quello di incrementare il bagaglio scientifico di quanti sono impegnati in processi di pianificazione strategica, anche organizzando momenti di confronto tra tecnici ed esperti.Leggi tutto

ALI: il modello emiliano romagnolo e la sua applicazione in provincia di Bologna

Rossella Bonora presenta il lavoro della Provincia di Bologna in materia di e-government, ed illustra in che modo il modello emiliano romagnolo è stato applicato sul territorio. Il percorso è iniziato con la partecipazione congiunta della Regione, della Provincia e dei Comuni ad iniziative unitarie riconducibili ai progetti Docarea sulla gestione dei flussi documentali, Sigma Ter sulla gestione del catasto e People per i servizi ai cittadini.

Leggi tutto

Le caratteristiche della seconda generazione dei Piani Strategici in Italia

Raffaella Florio compie una panoramica sull'evoluzione della pianificazione strategica in Italia, sottolineando come questa, ormai, sia una pratica diffusa ed in continua espansione su tutto il territorio: dal 2000 ad oggi, infatti, oltre trenta città si sono avvicinate alla pianificazione strategica come strumento di governo.Leggi tutto

La pianificazione strategica ed i processi di multilevel governance

Ferdinando Ferrara introduce il dibattito sulla Pianificazione Strategica e la multivelel governance e sottolinea l’importanza che il Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali attribuisce al Progetto Sfide, un’iniziativa in collaborazione con Forum PA, che ha lo scopo di far emergere e valorizzare le best practice nell’ambito dello sviluppo locale.Leggi tutto