Cerca: Saperi PA, Governance, Atti FORUM PA 2009

Risultati 51 - 60 di 86

Risultati

La dimensione attuativa del federalismo fiscale

Dopo l’approvazione della legge sul federalismo fiscale Vitali sottolinea la necessità di procedere verso altre due tappe fondamentali che possono portare ad una definitiva stabilizzazione dell’assetto istituzionale: la Carta delle Autonomie Locali e la modifica dell’assetto bicamerale.Leggi tutto

Governo del territorio e fiscalità locale: cosa cambia con i progetti ELI_CAT, ELI_FIS e FED_FIS

La relazione illustra alcuni strumenti previsti dai progetti "ELI-CAT- Gestione digitale integrata dei servizi locali in materia fiscale e catastale mediante modelli di cooperazione applicativa", "ELI-FIS - Federalismo Fiscale: integrazione banche date locali e Nazionali e Cruscotti per la fiscalità" e “FED_FIS - Federalismo Fiscale - Servizi integrati per la fiscalità locale e nazionale”, tutti finanziati all’interno del Programma Elisa (Enti locali innovazione di sistema) gestito dal PORE (Progetto Opportunità delle Regioni in Europa).Leggi tutto

Governo del territorio e della fiscalità: quali alleanze sono possibili?

Carlo Mochi Sismondi modera il convegno e introduce il tema dell’incontro e i relatori, che rappresentano la PA centrale, il sistema regionale e il sistema comunale, ovvero tutti e tre i livelli interessati al tema del governo del territorio e della fiscalità, in particolare legata ai temi immobiliari. Obiettivo dell’incontro: definire quali sono le azioni di sistema e le esperienze in atto e quali sono le ulteriori sinergie possibili tra le diverse sfere di governo.

Dai principi alle azioni per entrare nel merito del federalismo fiscale

Vasco Errani ricorda che una volta trovata l’intesa sui principi bisogna entrare nel merito ed affrontare la realizzazione effettiva del federalismo fiscale.Leggi tutto

L’esperienza dei piccoli Comuni toscani nel progetto ELI_FIS

In Toscana molti piccoli Comuni sono rappresentati dal sistema delle Comunità montane, che si assume l’onere di gestire eventi di governo del territorio difficili da controllare per i piccoli Comuni. La relazione parla dell’esperienza che ha portato UNCEM Toscana a partecipare ai progetti ELI-CAT ed ELI-FIS, promossi all’interno del Programma Elisa e finalizzati alla creazione di un sistema di catasto e fiscalità locale moderno ed efficiente.Leggi tutto

Come è cambiata la sanità

Carlo Mochi Sismondi introduce l'incontro sul testo di Franco Toniolo, "Sanità e regioni. Dalla riforma "bis" del 1992 al "Nuovo Patto per la salute 2006-2008", un excursus sulla sanità e sui cambiamenti subiti nel corso degli anni.

Adriano Olivetti, imprenditore schumpteriano

Sergio Ristuccia, autore del libro, riporta la sua esperienza di Segretario generale dell Fondazione Olivetti. Nel tracciare i tratti salienti della figura schumpteriana di Adriano Olivetti, ne sottolinea le intuizioni, ancora molto attuali, in campo politico e sociale.

Servizi pubblici e sostenibilità

Il settore dei servizi pubblici è fortemente investito dalle politiche europee di sostenibilità. Le politiche di sostenibilità si caratterizzano per il fatto di essere delle politiche integrate e quindi trasversali alle diverse amministrazioni dei servizi pubblici. Uno dei principali problemi rilevati è l’incapacità delle amministrazioni di realizzare un’azione programmatica e integrata volta ad assicurare, nei servizi offerti, il valore di sostenibilità che, spesso, anziché essere considerato come valore centrale, viene considerato un aspetto marginale della produzione di impresa.Leggi tutto

Dal governo alla governance: la programmazione strategica come strumento di sostenibilità.

La programmazione strategica è uno degli strumenti che può agevolare il cambiamento culturale a favore di una mobilità sostenibile. In questo contesto la PA è chiamata a realizzare una vera e propria governance: una attività che sappia integrare i diversi soggetti chiamati in causa e le politiche che questi stessi soggetti sono in grado di esprimere in termini di feed-back al legislatore. Nella sua riflessione, Francesco Migliaccio, Esperto Programmazione Strategica del Formez, pone l’accento sull’aspetto legislativo della programmazione strategica

Gli strumenti per una mobilità sostenibile.

La necessità di attuare un cambiamento culturale sulla mobilità urbana a favore della sostenibilità può avvenire solo attraverso il supporto di strumenti e infrastrutture capaci di promuovere e sostenere il cambiamento stesso. Carlo Sessa, Presidente ISIS, indica due strumenti a sostegno della sostenibilità: una metodologia di pianificazione integrata del sistema di mobilità e un meccanismo di coinvolgimento e valutazione partecipata della popolazione