Cerca: Saperi PA, Governance, governo clinico

9 risultati

Risultati

Tra governance aziendale e centralità del paziente. Luci ed ombre del Dipartimento in Italia

Il Dipartimento ha fatto il suo ingresso nel Servizio sanitario nazionale più di 30 anni fa.  Ora che i temi del "governo clinico” sono al centro del dibattito su sostenibiltà e appropriatezza, apriamo un confronto su questo modello clinico e organizzativo che, pur ritenuto dai più  idoneo all’impostazione del nostro Ssn, fa ancora molta fatica a passare dalla costituzione formale al funzionamento effettivo. Non potevamo che cominciare con Elio Guzzanti, aprendo poi ai curatori delle Ricerche presentate durante il workshop “ I modelli organizzativi per l’integrazione e il governo clinico: evoluzione del Dipartimento ospedaliero nel SSN" e a quanti vogliano contribuire alla riflessione.

Leggi tutto

La cultura e la pratica dell'integrazione

Il processo di aziendalizzazione del SSN presuppone tre aspetti principali: l'aspetto organizzativo dell'azienda, quello strategico e l'aspetto tecnico-professionale. E' proprio quest'ultimo aspetto che vede nell'integrazione tra professioni un elemento necessario e importante per soddisfare i nuovi bisogni di salute della persona. Gli psicologi, nel corso degli anni, hanno assunto una posizione sempre più trasversale all'interno delle aziende sanitarie ed ospedaliere fungendo da pivot dell'assistenza psicologica per tutte le altre strutture.

Un modello di sanità in cui la qualità può abbattere i costi e produrre ricchezza

Il sistema sanitario lombardo è nato sulla convinzione che attraverso la qualità si possano abbattere i costi impropri e produrre anche un innalzamento del livello socioeconomico territoriale. Dopo aver proceduto nell’accreditamento dei providers e lavorato per un mantenimento della qualità dei servizi il Piano attuale si occupa dello sviluppo del sistema. L’Assessore Bresciani illustra i quattro vettori dello sviluppo attuale: 1. partecipazione attiva; 2. riorganizzazione del sistema di emergenza e urgenza; 3. spostamento di diagnostica e cura di primo e secondo livello sul territorio; 4.Leggi tutto

Le Aziende Ospedaliero-Universitarie e la sfida dell'integrazione

Trapped in Holiday Cheer

by larryosan

Nel recente Rapporto OASI sull’Aziendalizzazione sanitaria in Italia, si sollevano due principali questioni sulle Aziende Ospedaliero - Universitarie (AOU) delineate dal D.lgs 517/1999: identificare l’orientamento strategico di fondo rispetto alla triplice missione dell’AOU - assistenza, didattica e ricerca - e costruire un assetto organizzativo e di governance efficace. Abbiamo chiesto a Stefano Cencetti, Direttore generale AOU Policlinico di Modena un contributo e una valutazione su alcuni punti cardine.

Leggi tutto

Gli elementi chiave per una maggiore autonomia e responsabilità della dirigenza

Valerio Fabio Alberti introduce il convegno “Autonomia e responsabilità dell’alta dirigenza: quale governance per le aziende sanitarie e ospedaliere” soffermandosi sui processi di aziendalizzazione e indicando 4 punti chiave di discussione sul tema: il rapporto con i clinici (governo clinico) ovvero il rapporto tra management e professionisti; il rapporto delle aziende con le istituzioni locali; il concetto di area vasta e una maggiore collaborazione in rete di più aziende sanitarie e un coinvolgimento attivo dei singoli Direttori Generali; il rapporto tra Regioni e aziende sanitarie.Leggi tutto

La gestione della sanità attraverso la collaborazione tra manager e clinici

Giacomo Walter Locatelli incentra il suo intervento sul significato di clinical governance e su quali strumenti esistono per monitorare i metodi di lavoro iniziati oramai con il processo di aziendalizzazione agli inizi degli anni Novanta. Leggi tutto

La Clinical Governance: i Direttori Generali e il loro rapporto con i professionisti.

Nel suo intervento, Angelo Lino Del Favero analizza l’evoluzione del concetto di azienda dagli inizi degli anni novanta ad oggi soffermandosi sul ruolo dei Direttori Generali e sul loro rapporto con gli Enti Locali e i professionisti.Leggi tutto

Il cittadino al centro del sistema sanitario

L’Italia è caratterizzata da una situazione estremamente frammentaria dovuta alle diversità regionali e dal punto di vista della sanità questo comporta una serie di disuguaglianze che, secondo Pier Natale Mengozzi, possono essere colmate se il cittadino torna ad essere al centro del sistema. In questo contesto, in cui l’organizzazione di un sistema sanitario avviene tra Regioni e realtà diverse, è necessario ridisegnare l’azienda rendendola sostenibile e compatibile.Leggi tutto

I rapporti con la Politica e i contratti dei dirigenti

Francesco Ripa di Meana risponde alle domande di Roberto Turno sui rapporti dei Direttori Generali con la Politica indicando la posizione e il punto di vista della FIASO sul tema. Per Ripa di Meana è normale che le Regioni scelgano i manager dal proprio interno sulla base dell'indirizzo politico ma è auspicabile tuttavia un confronto a livello nazionale. Ripa di Meana si esprime inoltre sul management in sanità, sui rapporti con i clinici e con la Politica e sulla formazione di una classe dirigente adeguata.