Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, FIASO

Risultati 1 - 10 di 14

Risultati

"Competenze e fabbisogni per la formazione manageriale in sanità". I perché della ricerca

Giovanni Monchiero presenta le intenzioni che hanno spinto Fiaso in partnership con  Agenas e numerose università e Centri di Ricerca a lavorare sulla ricerca “Competenze e fabbisogni per la formazione manageriale in sanità”.  “Abbiamo ritenuto di concentrare la Ricerca - spiega – da un lato sui percorsi formativi del top management, dall’altro  su quelli del middle management, perché sono proprio i cd middle manager che sono destinati a perdurare più a lungo ai vertici dell’azienda”.

Il Policlinico di Modena e le aspettative poste nel laboratorio FIASO

La realtà del Policlinico di Modena è particolare poiché il Servizio Formazione ha al suo interno sia il servizio di psicologia ospedaliera sia il servizio comunicazione, rapporti con l’utenza e mediazione culturale. Questo è sicuramente un enorme vantaggio perché sia l’area per il benessere organizzativo che quella per il benessere del cittadino sono all’interno della stessa struttura complessa. Ma si deve prendere in considerazione l’aspetto dell’educazione terapeutica. Occorre andare verso un paziente competente, corresponsabile della propria situazione di cura.

Leggi tutto

La USL di Bologna al laboratorio FIASO

La USL di Bologna è la seconda per dimensioni e grandezza, nasce dall’unificazione di tre aziende già presenti sul territorio. L’unificazione è stata molto difficile in quanto tutte e tre le aziende  avevano una forte identità. La necessità di riconoscersi e riconoscere i professionisti è importantissima e la centralità dell’operatore diventa fondamentale. Nella nuova USL si sta elaborando un progetto complessivo di sviluppo del capitale umano, con la consapevolezza che le buone relazioni fra operatori a tutti i livelli e l’utenza, va sempre riportata al centro delle nostre azioni.

Leggi tutto

Il benessere organizzativo è un benessere bidirezionale

Il benessere organizzativo non è più visto come portatore di sola ricchezza materiale, ma riguarda le azioni che i manager delle aziende possono intraprendere e lo spirito con cui i dipendenti possono vivere il loro lavoro, condividendo mission. Un benessere bidirezionale, da una parte le azioni che la dirigenza può compiere per far star meglio i proprio dipendenti e dall’altra quello che quest’ultimi possono fare per l’azienda. Lo star bene dei dipendenti porta a ricadute positive sull’utenza, che è poi la missione finale dell’azienda sanitaria.

L’esperienza dell’ASL Roma E al FIASO

Dopo 5 anni di direzione di un’azienda si può fare un bilancio della gestione, soprattutto focalizzando l’attenzione sulla gestione del rischio. Il rischio è stato rivisto e da problema è diventata un’opportunità. L’equipe di direzione dell’ASL Roma E ha fatto appunto diventare questa criticità un’occasione, occorre portare avanti il concetto di responsabilizzazione del rischio. Nessuno fino a 5 anni fa conosceva le procedure del rischio che erano totalmente gestite dalle assicurazioni.

Leggi tutto

Il progetto del laboratorio FIASO: la storia e il metodo

Le parole chiave su cui si basa il laboratorio FIASO sono: identità, appartenenza, partecipazione, condivisione, livelli nuovi di collaborazione ed integrazione. Il progetto si rivolge in modo paritario agli stakeholder interni ed esterni. L’assunto da cui partire è che i lavoratori che sono in grado di erogare prestazioni migliori sono quelli che sbagliano di meno e che hanno con il cittadino la migliore relazione.

Leggi tutto

Perché il laboratorio FIASO?

Il laboratorio organizzato da FIASO è stato una necessità poiché ogni azienda ha la sua attività, le sue realtà le sue propositività che però rimangono tali se non si condividono e non diventano sistema. Allora veramente il fatto di tematizzare, di mettere una cornice, di creare un sistema, diventa strategico e fondamentale per un governo di processi della sanità. In questo laboratorio si produce salute e producendo salute si produce qualità di vita.

Leggi tutto

FIASO come stimolo di best practice

Ringraziamento da parte dell’Azienda Provinciale per i servizi sanitari di Trento per gli stimoli portati dal laboratorio FIASO. Non è solo una pratica di benchmarking, ma uno stimolo a ritrovare buone pratiche nelle varie realtà organizzative, non solamente il malessere, per cercare di fertilizzare anche altre situazioni più o meno simili.  

L’Azienda Sanitaria di Matera: le sue buone pratiche al FIASO salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie"

La FIASO non costituisce solo una semplice organizzazione di aziende e di direttori generali ma sicuramente un laboratorio di idee e di progetti. Matera è una delle buone pratiche presenti al sud, è un esperienza di laboratorio che potrebbe dire al Ministro Brunetta che forse si sta andando in una direzione sbagliata. L’azienda sta pagando, strano a dirsi, i costi dell’efficienza.

Leggi tutto

Il laboratorio FIASO e il benessere organizzativo come incentivo

Il problema del benessere organizzativo è troppo spesso trascurato all’intero delle aziende sanitarie. La FIASO propone di fare su questo tema un laboratorio che abbia un supporto scientifico da parte delle università. Questo argomento è importantissimo e con la crisi diventerà ancora più centrale, quindi è indispensabile riscoprire che la motivazione economica non è la più importante. Si possono costruire rapporti più intensi con i propri collaboratori e il senso di appartenenza all’azienda può essere una leva formidabile.

Leggi tutto