Cerca: Saperi PA, e-learning

Risultati 31 - 40 di 42

Risultati

Verso un modello di sviluppo territoriale

I workshop e le attività svolte per lo Sportello per la Montagna e per la sperimentazione di uno Sportello per il Cittadino in area montana fanno parte di un progetto empowerment, finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica e gestito dal Formez, in collaborazione con Uncem, Formautonomie, Formambiente e Consorzio Lazio ’92.

Leggi tutto

Il modello di Formazione

Il primo breve intervento di Walter Gatti è incentrato sull’utilità della formazione e dell’e-learning nella TV Digitale e sul senso del T-Learning nei processi formativi universitari. Walter Gatti, nel secondo intervento, presenta la K Communication e la sua attività e i progetti realizzati di T- Learning con particolare attenzione agli aspetti formativi sulla piattaforma del Digitale Terrestre e all’elemento di interattività che trasforma l’utente da passivo ad attivo.

Un centro servizi per il digitale a Torrevecchia Teatina

Maurizio Preziuso presenta Udanet e l’attività di gestione dell’infrastruttura telematica nell’ambito dell’e-learning svolta all’interno dell’Università Telematica “Leonardo Da Vinci” dal un punto di vista tecnico e funzionale.

La programmazione della formazione, premessa essenziale per una amministrazione che cambia

Una delle problematiche principali in materia di formazione nell’ambito delle pubbliche amministrazioni è quello della programmazione delle attività formative.Leggi tutto

Esperienze e prodotti digitali a servizio della popolazione

Jacopo Viscuso introduce il convegno “Le tecnologie digitali e multimediali applicate all’educazione alla salute per la coesione sociale” che vuole essere un momento di raccolta di esperienze e prodotti digitali applicati al settore dell’educazione, dell’e-learning e della sanità resi possibili grazie a strumenti informatici dedicati. Si affronteranno le problematiche legate all’implementazione di questi prodotti.

Come funzionano i Pocket Salute

Luca De Marchi presenta i Pocket Salute con una rappresentazione video al termine del suo intervento. L’idea di realizzare questo progetto nasce dall’esperienza della ULSS 8 di Asolo maturata precedentemente nel settore dell’e-learning e messa successivamente a disposizione per l’educazione alla salute. Il progetto ha visto il costituirsi di un Comitato Scientifico e l’identificazione di un partner per la realizzazione del programma. L’obiettivo è di mettere la tecnologia al servizio dell’educazione alla salute e quindi delle politiche di inclusione sociale.

Una scuola in ospedale

Programmazione ed effettuazione di videolezioni realizzate tra i bambini ospedalizzati e le scuole primarie e secondarie di primo grado. Partecipano inoltre alle videolezioni bambini oncologici dimessi dal nosocomio ma costretti a lunghe degenze a casa tramite l'ausilio di pc portatili acquistati tramite i fondi del progetto.

Interior Architecture Online (IAOL): un percorso formativo integrato su metodi e tecniche di progettazione nell’area dell’architettura di interni

L’iniziativa IAOL è nata dalla cooperazione tra la Facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano, l’Università di Tianjin e le imprese di Assolombarda, afferma Chiara Molina. Obiettivo del progetto era studiare e sviluppare la ricerca e la didattica nel campo dell’Architecture Design e questa esperienza si è dimostrata estremamente innovativa, grazie proprio al rapporto instauratosi tra il Politecnico di Milano e le aziende radicate nel territorio, che ci hanno dato notevole supporto nell’interpretazione delle esigenze delle città.

Qualità e valorizzazione dei prodotti agro-alimentari tipici italiani: progettazione ed erogazione di un percorso formativo

Andrea Fantini espone i contenuti del progetto che ha coinvolto le Facoltà di Agraria delle Università di Teramo e Bari. Il progetto si è articolato in diverse fasi, dall’indagine sulla conoscenza dei prodotti tipici agroalimentari italiani, in particolare l’olio extravergine d’oliva e il vino Montepulciano d’Abruzzo, condotta sui consumatori del Brasile all’organizzazione di un corso di formazione a distanza della durata di 150 ore, al termine del quale - Ottobre 2006 - è stato offerto agli allievi un periodo di stage da svolgere in Italia.

L’aspetto ‘online’ del progetto IAOL

Susanna Sancassani spiega l’aspetto metodologico del lavoro online e l’ambiente digitale messo a punto. La piattaforma online e-project, sviluppata per questo progetto, consente di visualizzare con grande semplicità i profili di tutti i soggetti coinvolti, sia studenti, sia tutor, sia italiani sia cinesi.Leggi tutto