Cerca: Saperi PA, Governance

Risultati 11 - 20 di 1392

Risultati

Le città tirano la volata all'e-payment, ma serve una goverance

Al No Cash Day™ 2015 il Governo, le amministrazioni locali e le aziende si sono confrontati su regole, tecnologie e strategie di comunicazione per il settore dei pagamenti digitali. Presentata da Agid la survey lanciata da CashlessWay.

Leggi tutto

Chi comanda chi nelle politiche d’immigrazione?

Il pasticcio che sta svolgendosi sotto i nostri occhi sulle politiche dell’immigrazione e l’accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati è da una parte ridicolo, dall’altro sommamente tragico, ma comunque emblematico di una grande confusione istituzionale su uno dei temi più caldi e più sensibili sul campo della politica nazionale ed europea. Credo che sia il caso di rileggerci la Costituzione, di imprimerci bene in mente i ruoli di ciascuno e di dire quindi meno scemenze. Anche questo rispetto istituzionale è “buona amministrazione”, anzi senza questo è difficile costruire alcunché.

Leggi tutto

Le città dell’Osservatorio ANCI passano dal confronto al trasferimento di progettualità intelligenti

Anche quest’anno le città dell’osservatorio nazionale Smart City di ANCI si sono date appuntamento a FORUM PA. L’evento è stata occasione per immaginare le possibili evoluzioni della piattaforma www.italiansmartcities.it, promossa e realizzata da ANCI che raccoglie le esperienze progettuali implementate dalle città italiane nell'ottica smart, e definendo con le città le modalità di uso migliori per rendere i dati funzionali a un reale trasferimento di progettualità smart. 

Leggi tutto

Riforma dell’art. 52 del CAD per una maggiore attenzione alla privacy nel riutilizzo di dati pubblici

Partiamo dalla distinzione tra "dati aperti" e "formato di tipo aperto" per chiarire, grazie al contributo delllo Studio legale Lisi, cosa si intenda per trasparenza dei dati e riutilizzo, evidenziando inoltre che i documenti contenenti dati personali non sono soggetti ad "apertura". Il legislatore, recepita la Direttiva Europea, renderà più evidente questa distinzione con la modifica del art. 52 del CAD

Leggi tutto

Progettare interventi SmartCities con la Activity Theory

L’Activity Theory è un modello utilizzato nell'ambito della ricerca organizzativa, che consente di individuare e risolvere i problemi generati dalle interrelazioni tra i vari elementi all’interno di un sistema socio-tecnico complesso, inteso come "sistema di attività".

Leggi tutto

E-partecipation e valutazione civica: dalle smart city agli smart citizen

ll coinvolgimento dei cittadini  da parte della Pubblica Amministrazione prevede sempre più l'adozione dell'approccio web 2.0 non solo per comunicare ma per  condividere conoscenze, dati, informazioni al fine di facilitare la partecipazione nella scelte di programmazione o semplicemente nel comunicare una decisione o gli esiti di un procedimento.

Leggi tutto

Progettare interventi SmartCities con la Activity Theory

L’Activity Theory è un modello utilizzato nell'ambito della ricerca organizzativa, che consente di individuare e risolvere i problemi generati dalle interrelazioni tra i vari elementi all’interno di un sistema socio-tecnico complesso, inteso come "sistema di attività".

Leggi tutto

#FPA2015, la Smart City vale oltre 4 miliardi l'anno di risparmio

L'analisi dell'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, presentata al Convegno “L’innovazione digitale delle Utility per lo sviluppo delle Smart City” a FORUM PA 2015, ha evidenziato che nonostante il grande interesse al tema, in Italia non è ancora stato colto appieno il potenziale di queste soluzioni e il mercato risulta ancora limitato.

Leggi tutto

Intervento di Francesca Del Duca

Co-design dei servizi - Intervento di Francesco Carollo al seminario " Fare la #RivoluzionePA con la partecipazione: come e perché"