Cerca: Saperi PA, Sviluppo e Competitività, europa

Risultati 1 - 10 di 18

Risultati

Neelie Kroes ‏su twitter: Agisci ora! Chiedi al parlamento di mettere #AgendaDigitale come priorità

La crisi di Governo rischia di bloccare l'agenda digitale italiana e Neelie Kroes non ci sta. Partita ieri una vera e propria "campagna" su Twitter dall'account ufficiale della commissaria Europea che chiede la mobilitazione degli Italiani per chiedere al Parlamento di firmare la legge di approvazione del Decreto Crescita 2.0 (Digitalia).

Leggi tutto

Mobilità, energia e ICT: 350 milioni in arrivo dall'UE per le tecnologie smart per le città

Tre quarti della popolazione europea vive nelle città, consumando oltre il 70% dell’energia e i costi del traffico nelle aree urbane ammontano a quasi l’1% del PIL. È indubbio, quindi che una delle maggiori sfide che l’Europa deve affrontare è quella di ridisegnare il profilo delle proprie città in un’ottica intelligente e sostenibile. È quello che ci si aspetta dall’iniziativa presentata ieri a Bruxelles.

Leggi tutto

Un Manifesto per la solidarietà e l'integrazione all'interno della zona euro

Il 23 e 24 novembre scorso si sono tenuti a Parigi gli Incontri Economici Europei (Entretiens Economiques Européens), organizzati da Astrid assieme a Confrontations Europe e Bertelsmann Stiftung Foundation, che hanno riunito oltre 400 partecipanti e 66 relatori provenienti da molti paesi in Europa e nel mondo.

Leggi tutto

Come riutilizzare i dati pubblici? L'Europa lo chiede ai cittadini

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sulla direttiva UE relativa al riutilizzo dell'informazione del settore pubblico. 

Leggi tutto

Due milioni di italiani coperti dalla banda larga, il digital divide si riduce... ma non basta

Nonostante gli 800 milioni “fantasma” il piano Romani negli ultimi dodici mesi è andato avanti, riuscendo a raggranellare quasi 250 milioni di euro tra fondi europei, nazionali, regionali e locali. Oggi gli italiani senza banda larga sono poco più di 5 milioni, ma l’Europa (e la competizione globale) ci chiede di più.

Leggi tutto

Oracle Business Intelligence EE Plus

Una delle esigenze piu' sentite oggi da parte della Pubblica Amministrazione e' la capacita' di poter analizzare dati ed eventi correlandoli al contesto territoriale in cui avvengono. Tale capacita' permette di ottenere maggiore visibilita' su come i fenomeni sono correlati, permettendo di analizzare l'impatto degli eventi nel tempo nelle aree d'interesse.

Leggi tutto

Oracle Business Intelligence EE Plus

Una delle esigenze piu' sentite oggi da parte della Pubblica Amministrazione e' la capacita' di poter analizzare dati ed eventi correlandoli al contesto territoriale in cui avvengono. Tale capacita' permette di ottenere maggiore visibilita' su come i fenomeni sono correlati, permettendo di analizzare l'impatto degli eventi nel tempo nelle aree d'interesse.

Leggi tutto

Posizione internazionale dell’Italia sull’innovazione

Lo scenario in cui ci troviamo è fortemente negativo per il nostro Paese in termini di innovazione. Ricordiamo alcuni recenti indicatori, contenuti nell'edizione 2007 del rapporto elaborato dalla Fondazione Rosselli e nel rapporto 2008 stilato dall'Economist Intelligence Unit.

Leggi tutto

Prospettive migliori per i ricercatori UE

grüner wird´s nicht!

by wollbinho

L’Europa produce più laureati in discipline scientifiche e in ingegneria degli USA o del Giappone, ma non riesce a trattenerli. Per  rimediare a questa situazione, l’UE propone ai governi degli Stati membri una partnership per promuovere un sistema di assunzioni più aperto, una migliore copertura previdenziale e pensionistica per i ricercatori che lavorano all’estero, migliori condizioni contrattuali e di lavoro e un più ampio accesso ad una formazione complementare.

Leggi tutto

La cooperazione europea dei nostri territori in rete

Carlo Flamment presenta l’iniziativa del Formez per la costituzione di una rete di territori per la cooperazione europea in attuazione di due interventi del Dipartimento della Funzione Pubblica: i Progetti “Territori innovativi”e “Territori in Rete per l’Europa”. Scopo della proposta – a cui alla data del convegno avevano aderito già più di 200 territori – è quello di evidenziare le esperienze di successo nel settore della programmazione e della cooperazione internazionale per favorire uno scambio di esperienze e di know how.