Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, MIUR - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca

4 risultati

Risultati

L’applicazione della riforma Brunetta ai mondi della Scuola, dell’Università e della Ricerca

Germana Panzironi illustra le questioni aperte sul tavolo per l’applicazione delle norme del D.lgs. 150/09 in contesti così peculiari come quelli amministrati dal MIUR. La valutazione del personale docente, così come dei tecnologi e dei ricercatori, necessita una serie di interventi che amplino le modalità rispetto al ricorso ai soli parametri oggettivi. Il DPCM dedicato e il disegno di legge universitario in iter parlamentare hanno proprio lo scopo di introdurre la cultura della valutazione, della meritocrazia e della premialità nelle “amministrazioni del sapere.

Introduzione al convegno “Scuola digitale: lavori in corso”

Maria Domenica Testa introduce e coordina il convegno “Scuola digitale: lavori in corso” organizzato dall’amministrazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per fare il punto sull’azione di conversione al digitale della scuola.

Le azioni del piano Scuola Digitale

Le innovazione tecnologiche hanno modificato i concetti di spazio e tempo modificando a loro volta  l’asset dei sistemi di scambio. Il concetto di rete, in particolare, premia la logica di soggetti che si vivono e si confrontano come pari: tutti indistintamente e ognuno singolarmente partecipa al processo di scambio assumendosene le responsabilità, al di là dalla posizione gerarchica assunta. La rete richiama quindi un concetto di contributo e responsabilità condivisa, che si realizza attraverso la collaborazione e la cooperazione di tutti i soggetti portatori di interesse.

Leggi tutto

Dal polo formativo alla fondazione di partecipazione: un canale di formazione alternativo

L’istruzione tecnico superiore è un sistema in fase di organizzazione. Il Dpcm del 2008 permette la costituzione di istituti tecnici superiori che assumono una  configurazione particolare, un modello organizzativo di tipo privatistico: la fondazione di partecipazione. Con la realizzazione della fondazione di partecipazione si vuole consentire ai soggetti pubblici e privati di poter partecipare ad una organizzazione senza scopo di lucro che abbia come finalità la formazione e l’innovazione dei giovani.

Leggi tutto