Cerca: Saperi PA, Articolo, open government data

Risultati 1 - 10 di 19

Risultati

Polizia locale, i Comuni che spendono di più

Ogni anno spesi in media €89 pro capite dai grandi Comuni italiani per la polizia locale. In testa Roma, Firenze e Torino (con oltre €100), in fondo alla classifica troviamo Messina, Genova e Verona.

Leggi tutto

Tasse sulla casa, in un anno oltre €300 a cittadino

Tornano le analisi della redazione di openBlog condotte a partire dai dati di Open Bilanci. Oggi è la volta dei tributi locali, in particolare le tasse sulla casa. Nel 2012 nei 15 Comuni più popolosi si spendevano in media €366 all’anno in tasse per la casa. Roma la più cara con €578, seguita da Milano (€511) e Padova (€488). Ultime Messina (€186) e Palermo (€153).

Leggi tutto

On line Guida per lo scambio dati con catalogo DATI.GOV: opportunità per le PA e la comunità openGov

Per le pubbliche amministrazioni dialogare con il portale dati.gov.it da oggi è più facile. Il Dipartimento della Funzione Pubblica rilascia una Guida sintetica per lo scambio dati con l’intento di supportare le PA nella creazione di cataloghi open data interoperabili. Un documento work in progress, pubblicato sul portale nazionale in formato aperto per accogliere i contributi della comunità open government.

Leggi tutto

Un'amministrazione nuova e migliore: con GitHub la fanno i cittadini

Se le amministrazioni vogliono parlare alle comunità di innovatori e coinvolgerle in progetti di rinnovo della macchina pubblica o della città devono imparare ad usare i loro strumenti. E’ così che alcune amministrazioni (prima in USA, poi in tutto il mondo) hanno iniziato ad usare GitHub, il più grande strumento di scrittura collaborativa di software, per “creare” progetti insieme a cittadini e imprese. È nato così Governemnt.GitHub che ora è anche una banca dati di best practice davvero interessante.

Leggi tutto

Anche la Camera dei Deputati sposa l'open data: dati.camera.it

E' on line il portale dati.camera.it, progetto nato per rendere pienamente fruibile il patrimonio informativo della Camera dei Deputati.

Leggi tutto

Una strategia europea per l'open data

Con una nota stampa rilasciata ieri, 12 dicembre, la Commissione Europea ha presentato, tramite la commissaria Neelie Kroes (guarda il video) una comunicazione ufficiale finalizzata a valorizzare gli Open Data tra i paesi europei.

Leggi tutto

Linee guida per la stesura di convenzioni per la fruibilità di dati delle pubbliche amministrazioni

Stando a quanto contenuto nel Codice della PA Digitale (CAD) le amministrazioni devono stipulare - attenendosi alle linee guida emanate da DigitPA - delle convenzioni per consentire l’accesso alle banche dati di cui sono titolari. In realtà già la versione precedente del CAD prevedeva qualcosa di simile, ma ciò che cambia è l’esistenza di linee guida specifiche a cui le amministrazioni devono adeguarsi.

Leggi tutto

Un database mondiale per gli open data

Il 30 giungo scorso, in concomitanza con l'annuale conferenza di Open Knowledge Foundation (OKCon 2011), è stata lanciata la versione alpha di DataCatalogs.com, un nuovo progetto che intende “tenere traccia” di tutte le iniziative per open data in giro per il mondo.

Leggi tutto

Agenda digitale: i progressi compiuti sono in open data

La Commissione europea ha pubblicato un quadro di valutazione che illustra i progressi compiuti dall’Unione e dagli Stati membri verso la realizzazione degli obiettivi convenuti nell’ambito Agenda digitale europea a un anno dal suo avvio. Tenendo fede all’impegno assunto per una strategia aperta sui dati, la Commissione europea ha reso pubbliche in linea le proprie raccolte di dati e le statistiche, permettendo a chiunque di analizzarle e di trarne conclusioni.

Leggi tutto

Ideamocracy, idee per l'e-democracy in Emilia-Romagna

Si chiuderà la settimana prossima il concorso di idee per lo sviluppo di applicazioni web o mobile che aiutino a migliorare la partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche organizzato dalla Regione Emilia-Romagna. In palio un primo premio di 3.000 euro e 4 iPad 2. Le iscrizioni sono aperte fino al 23 maggio, con una proroga di 7 giorni rispetto alla deadline iniziale per far fronte a diverse richieste in tal senso formulate da persone interessate a partecipare.

Leggi tutto