Cerca: Saperi PA, Articolo, Lavoro e welfare, speslab

6 risultati

Risultati

Per combattere la disoccupazione occorrono (nuove) politiche attive

Negli ultimi anni l'Italia ha perso 750mila lavoratori che probabilmente non verranno mai riassorbiti, ed il trend della disoccupazione non mostra rallentamenti. Eppure quando le aziende cercano personale con competenze particolari, riescono a trovarlo solo in 6 casi su 10. Per invertire la tendenza bisognerebbe investire in politiche "attive" di lavoro (formazione e orientamento), invece in Italia gli destiniamo solo il 1,9% della spesa, contro il 10,8% della Francia, il 18,8% della Germania. A gennaio è stato presentato il nuovo programma italiano sulla Garanzia per i Giovani, che si prefigge non solo rispondere all’emergenza, ma anche di avviare un piano di riforma strutturale del funzionamento del mercato del lavoro, cogliendo le opportunità del Fondo Sociale Europeo per la promozione di politiche più qualificate. Vediamo di capine di più

Leggi tutto

Progetto S.P.E.S.Lab: l’Italia verso il Piano Nazionale della Garanzia per i giovani

Alla luce dei recenti interventi europei e nazionali in materia di promozione dell’occupazione giovanile (Youth Guarantee e Piano Nazionale Giovani), il progetto S.P.E.S.Lab propone un aggiornamento del Dossier “I giovani e il mercato del lavoro” e orienta gli appuntamenti di confronto con le Parti Economiche e Sociali regionali verso una riflessione sulle politiche e gli interventi necessari per favorire l’occupazione e l’occupabilità dei giovani italiani.

Leggi tutto

Riconoscere le competenze. S.P.E.S.Lab approfondisce il sistema della Regione Veneto

In un momento di disoccupazione crescente come quello attuale, l’allineamento tra i fabbisogni di competenza delle persone e le esigenze dei sistemi produttivi può rappresentare un’importante leva su cui puntare per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Il focus degli ultimi anni è stato fortemente puntato sul tema della validazione e certificazione delle competenze acquisite in contesti non formali ed informali. Proprio su questi temi si è concentrata la Visita di Studio organizzata dal 10 al 12 luglio a Venezia dal Progetto S.P.E.S. LAB - Servizi per le Parti Economiche e Sociali di tipo LABoratoriale - iniziativa realizzata nell’ambito del PON GAS FSE 2007-2013 a titolarità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Leggi tutto

Fondi UE: ne usufruisce circa un terzo dei Comuni italiani

E' appena uscito il terzo rapporto IFEL sullo "Stato di attuazione del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013. Stato d'attuazione e ruolo dei Comuni". Rispetto ai due precedenti lavori, le analisi relative all'attuazione dei progetti FESR 2007-2013 sono state condotte non più sulla base degli elenchi dei Beneficiari prodotti dalle Autorità di Gestione competenti, bensì utilizzando come fonti ufficiali i dati pubblicati da OpenCoesione.

Leggi tutto

Rafforzare il Dialogo Sociale: il progetto S.P.E.S.Lab a supporto delle Parti Economiche e Sociali

Il rafforzamento del partenariato economico e sociale e la sua partecipazione attiva e consapevole alla gestione dei fondi comunitari hanno assunto dimensioni rilevanti sia nell’attuale fase di programmazione comunitaria, ormai in chiusura, che nella definizione del nuovo ciclo di programmazione 2014-2020. S.P.E.S.Lab – Servizi per le Parti Economiche e Sociali di tipo Laboratoriale è un’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro nel quadro del PON GAS FSE 2007-2013 quale azione di sistema proprio per il potenziamento del ruolo delle PES, componenti dei Comitati dei sorveglianza dei PON e dei POR FSE, nelle azioni di Dialogo Sociale.

Leggi tutto

Consuntivo sui fondi UE: L'italia perde fondi "solo" sul turismo

Fondi europei: 51 a 1, tutti i programmi tranne 1 s uperano il target e non perdono risorse. Raggiunge il 37% la spesa certificata a Bruxelles. Il Ministro Barca: “Grazie a uno straordinario sforzo collettivo ottenuto un balzo d i spesa di 9,2 miliardi in 14 mesi, quanto nei precedenti 58”

Leggi tutto