Cerca: Saperi PA, News, Economia, Qualità della vita

5 risultati

Risultati

L'Istat mette in paniere la sharing economy

Nella galassia di fonti e dati, il paniere dei consumi dell’Istat mantiene un suo gusto nazional-popolare (non a caso molti di noi ne catturavano il nome, dai TG in sottofondo, quando ancora non ne capivano il significato). Per questo, la notizia dell’inserimento di consumi legati ai mezzi di trasporto in condivisione nel paniere 2015 ci dà il senso dei tempi prima ancora che l’allettante prospettiva di dati di dettaglio di un fenomeno in crescita.

Leggi tutto

Uber, tassisti e non solo: ruolo della PA nella sharing economy che avanza #FPA14

Carsharing, alloggio condiviso, scambio e baratto: a novembre 2013 tredici italiani su cento avevano usato almeno un servizio di sharing, cinquantanove conoscevano il fenomeno almeno per sentito dire (dati Sharitaly). La protesta dei giorni scorsi a Milano, che ha visto i tassisti attaccare UberPop, il servizio di ridesharing peer to peer appena lanciato nel capoluogo lombardo dalla startup californiana, probabilmente ha fatto alzare l’ultimo dato. Con il caso UberPop, la sharing economy ci è letteralmente esplosa tra le mani, con tanto di feriti. Forse è il momento per la PA di prendere impegni e trovare soluzioni.

Leggi tutto

Benessere equo e sostenibile, un nuovo strumento per le policy a FORUM PA 2013

Secondo il quadro concettuale proposto dall’Ocse, si ha un vero progresso della società quando si verifica un incremento del benessere equo e sostenibile. Partendo da questo assunto, il Cnel e l’Istat hanno avviato un processo per misurare il benessere attraverso indicatori condivisi a livello nazionale con il terzo settore, i sindacati e le associazioni di categoria, le associazioni femminili, ecologiste e dei consumatori.

Leggi tutto

I servizi pubblici come fattore di produttività e di qualità della vita. On line i materiali

I servizi pubblici rappresentano un chiaro indicatore dello stato di benessere di un Paese, ma anche un altrettanto chiaro fattore che genera benessere, così da caratterizzare la sua capacità di fornire: ai cittadini un livello di qualità della vita al passo con le migliori esperienze; alle imprese la possibilità di essere competitive a livello mondiale, mediante le infrastrutture e gli altri servizi necessari.

Leggi tutto

14,5 milioni i conti correnti che operano via Internet, telefono e cellulare

Cresce vertiginosamente anche in Italia l'e-Committee, ossia il pagamento di bollette, tasse, bonifici, ricariche telefoniche, movimenti ed estratti conto per via telematica. E sono diversi i canali alternativi allo sportello tradizionale: oltre all'Internet banking ci sono il Phone e il Mobile banking. Nel 2008 oltre 14,5 milioni di italiani, ben l'8,6% in più rispetto al 2007, avevano infatti conti correnti abilitati ad almeno uno di questi canali non tradizionali.

Leggi tutto