Cerca: Saperi PA, innovazione

Risultati 21 - 30 di 119

Risultati

La città intelligente: il valore che fa la differenza è il capitale sociale.

Il punto di partenza per la trasformazione delle città, che è ineluttabile, pena l'abbandono da parte dei giovani, sono le persone, per cui il capitale sociale è l'unico vero valore che fa la differenza, concetto chiave che deve essere compreso anche da chi le governa. Così Cristina Farioli apre il suo primo intervento tirando le somme del terzo anno di impegno da parte di IBM sul tema delle città intelligenti.  La sua azienda ha cercato di rispondere alla sfida del cambiamento attraverso la fantasia e la creatività, cavalcando il filone dei finanziamenti europei. 

Leggi tutto

La città intelligente: Reggio Emilia, città delle persone.

Nel primo intervento Mauro Bonaretti premette che la questione del patto di stabilità pesante e del blocco dei finanziamenti è fondamentale, quando non era invece necessario che le problematiche della finanza pubblica ricadessero sugli enti locali.

Leggi tutto

Necessario far emergere l'intelligenza propria di ogni città.

Nel primo intervento Ezio Micelli tocca il tema della città intelligente, nel senso di una intelligenza propria di ogni città, che gli amministratori hanno il compito di far emergere, attraverso un lavoro di scavo e tecnologie ad hoc. Si tratta di un'intelligenza che non si dà da sola, ma attraverso dei percorsi partecipati prima viene messa in luce e poi condivisa, e quindi trasformata in orgoglio e capitale sociale, in un orizzonte di senso collettivo.

Leggi tutto

La città intelligente: puntare su tecnologia ed innovazione ma centrate sulle persone.

Paolo Pissarello spiega che il progetto Genova smart city mira a costruire una città appetibile per il domani,  secondo i due principali temi dell'ambiente e del lavoro. Il contributo fondamentale viene da tecnologia ed innovazione, ma mettendo al centro le persone, per cui il progetto passa attraverso istituzioni, imprese, singoli cittadini e le loro associazioni.

Leggi tutto

Servizi semplici e applicazioni interconnesse: Google on the Cloud

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Giuratrabocchetta – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

Datacenter in continua evoluzione: le soluzioni Cloud di EMC

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Sortino – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

La sfida dell’efficienza: il Cloud di Oracle

 La tavola rotonda, all’interno della quale si inseriscono gli interventi di Stefano Bucci, ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

Strategia integrata e controllo della filiera: il Cloud di Dell

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Magri – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

La Nuvola Italiana: il Cloud di Telecom Italia

La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Costa – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto

La razionalizzazione dei Datacenter e l’approccio Fujitsu al Cloud Computing

 La tavola rotonda tra i rappresentanti delle maggiori realtà industriali ICT operanti in Italia –all’interno della quale si inserisce l’intervento di Nalon – ruota intorno alla quantificazione dei benefici concreti per la PA realizzabili tramite il Cloud Computing e la delineazione di road map di adozione che prevedano il minimo di rischi e la prospettiva di un risultato misurabile e rapido.

Leggi tutto