Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, lavoro e welfare

Risultati 1 - 10 di 16

Risultati

La rete territoriale: UNAR, Regioni ed Enti locali. L'esperienza dell'Emilia romagna

Viviana Bussadori racconta l'esperienza del Centro Regionale contro le discriminazioni nato in Emilia Romagna partendo dal Testo unico sull' Immigrazione ed in particolare dall'art.44 relativo all'azione delle Regioni.

Leggi tutto

Presentazione del nuovo modello organizzativo UNAR

Quello di sistema territoriale integrato di prevenzione e contrasto delle situazioni discriminatorie è un concetto di cui solo da poco possiamo parlare con concretezza. Già dal 2004 , anno della sua nascità, UNAR ha però lavorato in tale direzione facendo una mappatura di ciò che era già presente sul territorio, creando 13 focal point a livello nazionale. Si trattava però di iniziative di breve periodo.

Leggi tutto

Presentazione del nuovo modello organizzativo UNAR

Giovanni Trovato ricorda le funzioni di UNAR fissate nel D.lgs. 215/03 divise in quattro macroaree:

  1. Prevenire comportamenti che realizzino un effetto discriminatorio
  2. Rimozione delle situazioni che comportano discriminazione
  3. Promozione di azioni positive
  4. Compiti di monitoraggio

A partire dal 2009 si è avviata una nuova fase di sviluppo dell'UNAR con una serie di azioni tendenti a creare reti territoriali di cui l'ufficio centrale è coordinatore, attraverso protocoli di intesa e protocolli operativi.

Leggi tutto

Collaborazione tra UNAR e Linea Amica

Linea Amica si avvale molto del sistema territoriale integrato ovvero di una rete tra le varie strutture del territorio per una collaborazione operativa  che dia forza all'intero sistema di risposta al cittadino. Linea Amica rappresenta un punto di riferimento per il cittadino grazie all'attenzione per la qualità del servizio e alla quantità delle opportunità di raggiungerlo.

Leggi tutto

Intervento a "Biograforum: il "piano nidi" e la qualità della vita"

Roberto Marino illustra le novità introdotte dal Piano Straordinario per lo sviluppo dei servizi socio-educativi per la prima infanzia. Il Piano, promosso dal Dipartimento delle Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, rappresenta un importante passo avanti per permettere ai genitori di conciliare i tempi di lavoro con quelli per la crescita e l’educazione dei figli. Tale Piano è in continua evoluzione e i suoi risultati saranno misurabili tra qualche tempo.

Leggi tutto

Intervento alla tavola rotonda "Customer satisfaction e servizi pubblici per l'impiego"

Francesco Tufarelli risponde alla domanda sulla possibilità che il miglioramento della performance dei Centri per l'impiego passi attraverso una collaborazione con il privato e se i Centri che lui ha visionato come elaboratore di autovalutazioni sono pronti per tale collaborazione. Tufarelli afferma che si sta facendo un'analisi articolata su quattro quadranti: problemi strutturali, problemi congiunturali, problemi relativi alle risorse umane, problemi relativi alle risorse strutturali.

Leggi tutto

Intervento al convegno "I servizi per l'impiego tra riforma della PA e qualità delle prestazioni": l'esperienza dell'Emilia Romagna

Paola Cicognani parla di come la Regione Emilia Romagna si è attrezzata su tema dei Servizi per il lavoro anche all'interno dello scenario di crisi. Nel dicembre 2009 si è concluso un percorso di due anni in cui un gruppo di lavoro tra Regione e Provincie ha costruito e deliberato lo Standard di prestazioni per i Servizi del lavoro. Si tratta di un repertorio di prestazioni che devono essere erogate dai Servizi per il lavoro e pone al centro sia le imprese che i cittadini.

Leggi tutto

Riforma della PA e qualità delle prestazioni nei servizi per l'impiego

Secondo Alessandro Repetto è importante per i Presidenti delle Provincie mantenere la Delega alle Politiche di formazione e del lavoro poichè esse devono essere fortemente connaturate non soltanto al mercato del lavoro ma anche a ciò che si vorrebbe per il futuro di un territorio, per la tipologia di sviluppo che si vuol prendere in considerazione.

Leggi tutto

Intervento al convegno "I servizi per l'impiego tra riforma della PA e qualità delle prestazioni": l'esperienza della Campania

Francesco Girardi parla della nuova normativa sul lavoro della Regione Campania. Essa definisce il decentramento delle funzioni della formazione professionale alle Provincie. La normativa sceglie di attivare un meccanismo progressivo di decentramento  e di attivare una forma di cooperazione tra Regione e Provincie attraverso un dispositivo organizzativo. Si è dunque scelto di investire molto sull'Agenzia regionale per il Lavoro e trasformarla in Agenzia regionale per il Lavoro e la Scuola.

Leggi tutto

Intervento alla tavola rotonda " Customer satisfaction e servizi pubblici per l'impiego ": Agenzie per il lavoro e Centri per l'impiego

Gennaro Delli Santi risponde alla domanda su quanto le Agenzie per il lavoro private soddisfino le esigenze dell'utenza e quanto una collaborazione con i Centri per l'impiego potrebbe aiutare per una maggiore customer satisfaction. Delli Santi parla dell'importanza della qualità del servizio offerto sia ai lavoratori che alle imprese e della trasparenza necessaria per invogliare  gli utenti a scegliere la propria agenzia.

Leggi tutto