Cerca: Saperi PA, procurement

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Il Consiglio di Stato delinea i requisiti dell’in-house providing

Un'amministrazione può delegare tutta la gestione della propria infrastruttura IT e procedere all'affidamento dei servizi infromatici ad una società in-house, senza rivolgersi al mercato? Per il Consiglio di Stato sì, se... Nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi presentiamo l'approfondimento di Sarah Ungaro.

Leggi tutto

Appalti di servizi per la gestione dei patrimoni pubblici. Le imprese chiedono al Governo semplificazione e qualità nelle gare per garantire risparmio, legalità ed efficienza. Ecco il "Manifesto"

Mentre è ormai avviato in Parlamento il processo di recepimento delle nuove Direttive Europee sugli appalti pubblici, le Associazioni di rappresentanza delle imprese che operano nel settore dei servizi alle PA propongono una piattaforma comune di richieste al Governo.

Leggi tutto

Innovazione nel procurement per l'innovazione e l'integrità

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link

Il cloud computing applicato alla conservazione digitale nella PA: l’importanza del contratto

Come si coniugano gli obblighi previsti dal codice della PA digitale in materia di continuità operativa e disaster recovery con l’utilizzo di servizi on the cloud? Nell’ambito della collaborazione con lo Studio legale Lisi proponiamo un interessante articolo che sottolinea la necessità di un’attenzione particolare, da parte delle amministrazioni, al procurement dei servizi di cloud computing.

Leggi tutto

La terza elica e il sistema degli acquisti pubblici

Come si insegna nella teoria economica, l’innovazione è spinta da tre eliche (Etzkowitz 1997): il sistema pubblico, il sistema della ricerca e dell’università, il sistema delle imprese. È  proprio su quest’ultima elica che vorrei soffermarmi stimolato da una parte dalla grande partecipazione e spinta all’innovazione che ho visto da parte delle imprese che hanno partecipato a FORUM PA 2011, dall’altra da una crisi di rappresentanza delle aziende che si occupano di innovazione. Nell’organizzare FORUM PA 2011 ci siamo posti una domanda chiave: perché la PA, con tutto il suo sistema di acquisti e di gare, non riesce a comprare, se non in forma marginale, innovazione? La risposta non può essere univoca, ma il panorama che vediamo non è confortante.

Leggi tutto

Il ruolo della SSPA nella formazione e qualificazione dei dirigenti pubblici in materia di procurement

Il ruolo del Procurement non ha solo l'obiettivo di affrontare i vincoli di bilancio e di risparmiare sulla spesa ma è uno strumento importante per una politica di crescita non solo per la PA ma anche per il Governo. Il vero effetto, forse indiretto, sulla crescita è quello di determinare l'aumento del grado di concorrenza dei mercati. La Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione intende orientarsi ad aumentare la preparazione, le competenze in questo campo per superare forme di comportamento non virtuose nella gestione della domanda pubblica.

Leggi tutto

Tendenze evolutive nel mercato degli acquisti della PA: l'Osservatorio i-Faber

i-Faber è una società del gruppo UniCredit che offre servizi e soluzioni per gli approvvigionamenti. Tre fattori hanno influito notevolmente sul mondo degli acquisti pubblici e sulle figure dei buyer pubblici negli ultimi anni: l'innovazione normativa, l'nnovazione tecnologica e la costante attenzione al contenimento della spesa pubblica.

Leggi tutto

Centralizzazione degli acquisti e ambiti territoriali ottimali: modelli regionali a confronto e l’esperienza del Comune di Livorno

Il Comune di Livorno gestisce l'80% delle procedure per l'affidamento di lavori, servizi e forniture in modo telematico. L'utilizzo delle procedure di gare telematiche è escluso solo laddove evenienze specifiche sconsigliano di usare questo strumento, come ad esempio per la gestione di strutture sportive. Antonio Bertelli, partendo dall'esperienza del Comune di Livorno, pone delle riflessioni sulla difficoltà delle stazioni appaltanti a smaterializzare le procedure di gara, sulla centralizzazione degli acquisti, sul tema organizzativo e sul tema della responsabilità.

Intervento al convegno "L’evoluzione del procurement nella pubblica amministrazione: il nuovo ruolo dei responsabili acquisti"

Annalisa Giachi presenta la ricerca condotta da Promo PA Fondazione e dall'Università di Roma Tor Vergata. Gli obiettivi della ricerca sono fondamentalmente tre: individuare chi sono i responsabili degli uffici acquisti e quali sono le loro competenze; qual è l'impatto e l'utilizzo degli strumenti di e-procurement sul contenimento della spesa della pubblica amministrazione; fornire linee guida che aumentino la sinergia tra pubblico e privato, sviluppando forme di collaborazione tra le figure che hanno un ruolo strategico all'interno dell'amministrazione.

Competenze ed innovazioni nel procurement: fattori di spinta e resistenze

Gustavo Piga presenta le conclusioni del convegno dedicato al tema del ruolo dei responsabili acquisti ponendo l'attenzione sulla recente istituzione della Commissione per la valutazione della PA e sulle competenze come forma di lotta alla corruzione; egli sottolinea la necessità e l'importanza di maggiori conoscenze e competenze nel procurement.