Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2008, sviluppo sostenibile

Risultati 11 - 20 di 24

Risultati

Computer, energia e inquinamento

Si dimostra come architetture razionali e progettazione orientata al risparmio energetico possano contribuire a realizzare consistenti risparmi in termini di costi e inquinamento. Si analizza l'impatto delle tecnologie di rete sulle emissioni inquinanti e si mostra come un uso intelligente delle moderne tecnologie potrebbe portare a una riduzione delle emissioni fino al 40 %.

ICT e sostenibilità ambientale: dall’inferno al paradiso?

Oggi siamo finalmente consapevoli che l'ICT può creare notevoli problemi all'ambiente: con l'introduzione del termine e-waste (spazzatura elettronica) si è spezzata la percezione per cui il prefisso "e" potesse individuare esclusivamente parole associate a un senso positivo, di sviluppo, come e-government, e-democracy, e-commerce, e-learning, etc. I computer inquinano: lasciano un'impronta ecologica durante la fase di produzione e di funzionamento, dovuta al consumo energetico e alla produzione di CO2, e anche durante la fase di smaltimento a fine vita.

Leggi tutto

Comunicazione di cittadinanza ed educazione alla sostenibilità

A partire dall'esperienza di promozione e coordinamento di reti di Agende 21 locali e Centri di educazione ambientale sul territorio, una analisi critica dei punti forti e dei punti deboli dei processi in corso, evidenziazione condizioni, strumenti e azioni di miglioramento, esemplificazione di buone pratiche comunicative e partecipative a tutela e presidio dei beni comuni e della sostenibilità ambientale, sociale ed economica

La seconda vita dei personal computer. Un progetto della Provincia di Torino e CSP

A seguito di un primo progetto denominato RIUSA10, la Provincia di Torino, ha messo a disposizione per progetti di natura scientifica nel corso del 2007 oltre 100 personal computer oggetto di sostituzione all'interno dell'ente.Leggi tutto

Peripezie dei beni comuni

Propongo alcuni chiarimenti sul ruolo dei beni comuni nei processi sociali con particolare riguardo all'evoluzione recente: processi globali; ruolo dei territori; mercificazione; individualizzazione di massa; motivi antipolitici... Individuo alcune ragioni dell'attacco e dell'oblio dei beni comuni nei processi sociali oggi dominanti. Cerco infine di precisare il ruolo delle istituzioni e delle politiche pubbliche nella rigenerazione dei beni comuni nel contesto delle forme della sussidiarietà. 1. l'oblio sociale dei beni comuni 2. come praticare l'anamnesiLeggi tutto

Il contributo dell’ approccio “design based” per la valorizzazione dei sistemi di sviluppo e del welfare locale

Il design e, in particolare il design dei servizi, come strumento per individuare le iniziative realizzate da comunità creative di cittadini e per implementarle dando vita a soluzioni, caratterizzate da un alto contenuto innovativo e da un orientamento “sostenibile”, che generino benefici per la qualità della vita e per l’ambiente.

Testimonianze di imprese che hanno deciso di dotarsi del marchio KDAP

Un’impresa moderna deve porsi l’obiettivo di coniugare il profitto con la salvaguardia ed il rispetto dei valori fondamentali che emergono dalla società; essa, quindi, cresce non solamente sulla base dei criteri economici, ma anche in base alle conseguenze che le sue attività determinano sull’ambiente . Da questo assunto, riassumibile nel concetto di sviluppo sostenibile, trae origine la scelta dell’impresa Cotto Possagno che ha deciso di intraprendere la strada delle certificazioni volontarie.Leggi tutto

Le modalità di certificazione di Kyoto Dap e le Linee Guida per la PA

La Dichiarazione Ambientale di Prodotto è uno strumento che ha l’obiettivo di comunicare informazioni oggettive, confrontabili e credibili sugli impatti ambientali generati da prodotti e servizi durante il loro ciclo di vita.

Leggi tutto

Le convention locali e il portale Acquistiverdi.it

Il portale AcquistiVerdi.it, sviluppato, da Punto 3, raccoglie in un unico catalogo tutte le aziende che producono e distribuiscono prodotti ecologici. Gli obiettivi del progetto sono molteplici: mettere in condizione i consumatori e le pubbliche amministrazioni di acquistare prodotti ecologici, dare la giusta visibilità a quelle aziende che hanno deciso di caratterizzarsi in termini di sostenibilità della loro produzione, essere uno strumento di informazione sugli acquisti verdi e sulle novità del mercato.

Leggi tutto

Il marchio Kyoto-DAP

Il marchio Kyoto-DAP è una “dichiarazione ambientale di prodotto” che certifica il contenuto di CO2 e di gas a effetto serra, calcolato sull’intero ciclo di vita di un determinato prodotto o servizio. L’obiettivo è quello di fornire indicazioni ad aziende, Pubblica Amministrazione e consumatori, sulla prestazione ambientale dei propri acquisti.

Leggi tutto