Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2009, sviluppo sostenibile

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Lo sviluppo sostenibile del territorio: il Piano strategico Città delle Bormide

La presentazione illustra il Piano strategico della Città delle Bormide, promosso dalla Provincia di Savona in attuazione del Piano Territoriale di Coordinamento provinciale.Leggi tutto

Introduzione al convegno “Servizi Pubblici e sostenibilità: un contributo del Formez”

Il sistema pubblico si trova in una fase di innovazione, di trasformazione delle modalità di produzione e gestione dei servizi. All’interno di questa fase, che vede attivi i processi di esternalizzazione, liberalizzazione, incremento di competitività; la gestione eco-compatibile delle risorse è stata considerata come una delle variabili della qualità della servizio offerto dalle PA, capace di incidere, nel complesso, sulla qualità della vita del cittadino. Tina Quarto – FORMEZ – introduce il testo di ultima pubblicazione del Formez: “Sostenibilità, competitività ai servizi pubblici”.Leggi tutto

Funzione, azioni e strategie dei Regolatori dell’energia

Il Presidente Ortis approfondisce quale può essere il contributo dei Regolatori al quadro politico e agli aspetti amministrativi del sistema energetico. Nel contesto delineato dalla crisi economica, dalla fame energetica mondiale e dall’esigenza di uno sviluppo sostenibile Ortis illustra le iniziative del bonus elettrico e dei certificati bianchi insistendo al contempo sulla necessità di sviluppare investimenti in infrastrutture, cantieri e occupazione sostenibile riferendosi in particolare allo sviluppo delle reti, dei collegamenti transfrontalieri, degli stoccaggi e dei rigassificatori.

Premesse, azioni e direzioni del sostegno pubblico alle imprese

Andrea Bianchi analizza le peculiarità e gli effetti della crisi sul sistema delle imprese italiane (meno export, meno credito e crollo della fiducia) per poi illustrare gli interventi del Ministero dello Sviluppo Economico sia sul fronte della crisi materiale che su quello del sostegno al credito.Leggi tutto

Visioni d’insieme e percorsi di sostegno alle imprese nell’ottica della ripresa economica

Gigi Mastrobuono anima e coordina il dibattito promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico tentando di tracciare percorsi e guardare avanti nel quadro di una crisi che gli interventi degli altri relatori si occupano di approfondire. Collaborazione interistituzionale, attenzione alle varie dimensioni d’impresa, necessità di comporre una filiera istituzionale che non si sovrapponga e necessità del credito e della circolazione di liquidità sono le priorità individuate da Mastrobuono per uscire dalla crisi.

Il contributo del G8 ambiente per il vertice G8 dell'Aquila

Nel corso del G8 Ambiente di Siracusa (22-24 aprile 2009) sono stati fissati dei punti: l’approvazione della Carta di Siracusa sulla biodiversità; i documenti finali contenenti aspetti importanti per quanto riguarda le tecnologie, l’efficienza energetica, le fonti rinnovabili; tutto il capitolo della “crescita verde” come elemento di rinnovamento dell’economia e forte volano per l’occupazione; il tema della povertà energetica.Leggi tutto

La politica energetica italiana per lo sviluppo del Paese

Puntare sull’innovazione tecnologica nel rispetto dell’ambiente, questo – nelle parole del Sottosegretario Saglia – è l’obbiettivo della politica energetica italiana. Le linee guida del lavoro in direzione di questo obbiettivo sono l’ammodernamento della dotazione infrastrutturale, la costruzione di nuove infrastrutture energetiche e il riordino dei mercati elettrici e del gas per renderli più concorrenziali.Leggi tutto

La politica ambientale come fattore di sviluppo economico

Il rapporto tra ambiente ed economia è al centro di questo intervento, che illustra alcuni spunti emersi dal G8 Ambiente di Siracusa (22-24 aprile 2009), come la necessità, in un momento di recessione mondiale, di indirizzare i provvedimenti anticrisi in chiave di sviluppo sostenibile. Si deve cogliere l’occasione per raggiungere un duplice obiettivo: la ripresa economica e il suo orientamento verso la sostenibilità energetica e ambientale. La rivoluzione della green economy potrebbe essere un volano per lo sviluppo, come lo è stata la rivoluzione informatica.Leggi tutto

Dal G8 di Siracusa alla Conferenza di Copenhagen

"La relazione di Corrado Clini fa il punto sui temi emersi nel corso del G8 Ambiente di Siracusa (22-24 aprile 2009) e lancia alcuni spunti per lo sviluppo della discussione in vista della Conferenza di Copenhagen sui cambiamenti climatici, in programma nel dicembre 2009. L’auspicio è che si possa raggiungere un accordo globale per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, considerando che la domanda globale di energia sta crescendo ed entro il 2030 potrebbe essere del 50-60% superiore a quella del 2000.Leggi tutto

La salute dei bambini e l'ambiente: da Siracusa a Parma 2010

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sta cercando di spostare l’attenzione verso quella che chiama la human face del cambiamento climatico, ovvero l’impatto che l’inquinamento e i cambiamenti climatici stanno già avendo o avranno nei prossimi decenni sulla salute umana. In particolare, la relazione di Bertollini si concentra sulle conseguenze che l’ambiente ha sulla salute dei bambini, una problematica emersa già nel G7 di Denver del 1997.

Leggi tutto