Cerca: Saperi PA, Lavoro e welfare, Qualità della vita

Risultati 51 - 60 di 147

Risultati

Sfigati, annoiati, viziati… disoccupati

Era un pezzo che non si parlava tanto dei giovani… no, non è che facciamo parlare i giovani, questo no, ma in compenso noi parliamo molto di loro. Spesso lo facciamo, basta leggere le cronache politiche, per stimolarli ed incitarli a prendere in mano le loro vite, e lo facciamo dando buoni consigli: prendere in mano le loro vite, non fare i bamboccioni, staccarsi dalle sottane di mamma. Consigli che possono anche suscitare reazioni di fastidio, ma a cui alla fine è difficile dar torto. Se tutto questo è vero perché allora questa saggezza dei nostri capelli grigi mi lascia così insoddisfatto? Se i consigli son giusti perché non riesco a sentirmi dalla parte della ragione?

Leggi tutto

Il mobbing, fra mobber e mobbizzato. Ma chi è il vero malato?

Un recente convegno ha messo in luce alcuni aspetti non del tutto conosciuti rispetto al fenomeno. Quelli più deleteri, ma anche altri, del tutto sorprendenti. Per esempio, che un singolo episodio del genere costa alla collettività il 190% in più dello stipendio annuo della vittima. Oppure che è il suo “carnefice” a soffrire di gravi patologie, soprattutto per quella di essere un “narcisista perverso”, e assolutamente bisognoso – lui! – di cure e attenzioni sanitarie approfondite. Per non parlare del “campionario” delle ingiurie, con tanto di creatività insultante assolutamente meritevole di citazione…

Leggi tutto

Si conclude la Ricerca sulle persone senza dimora di Fio.PSD, Caritas, Istat e Ministero del Lavoro

Si conclude in questi giorni l'ultima fase del progetto di ricerca sulle persone senza dimora voluto e promosso da Caritas Italiana, Fio.PSD, Istat e Ministero del Lavoro. 5000 interviste a Persone Senza Dimora sono state raccolte su tutto il territorio nazionale da migliaia di volontari, molti dei quali giovanissimi. I dati della ricerca saranno pubblicati a gennaio 2012.

Leggi tutto

La provincia di Trento punta sul telelavoro

La settimana scorsa Giunta provinciale di trento ha approvato lo studio di fattibilità del "Progetto TelePat", dedicato allo sviluppo delle modalità di applicazione e realizzazione del Telelavoro per i dipendenti della Provincia autonoma di Trento, predisposto dal Servizio per il Personale. Nelle prossime settimane partirà la fase di preparazione, che prevede l'invio alle strutture di un questionario informatizzato per individuare l'interesse a tale modalità di lavoro e le attività telelavorabili. Sulla base dei risultati, il gruppo di lavoro appositamente nominato avvierà la sperimentazione.

Leggi tutto

La protesta dei poliziotti fra beneficenza inutile e auspicabile solidarietà reale

Stavolta a scendere in piazza sono i tutori dell’ordine pubblico che così vogliono informare e sensibilizzare i cittadini sulle loro reali condizioni di lavoro, ulteriormente penalizzate dai tagli contenuti nell’ultima legge di stabilità. Una iniziativa eclatante e insolita che culmina con la richiesta (provocatoria?) di un contributo in danaro.

Leggi tutto

Vitaever. Come il cloud può migliorare l'assistenza domiciliare

 Tra i casi da cui siamo partiti per discutere di innovazione sociale il 22 giugno nell'appuntamento che Romascienza 2011 ha dedicato al tema, non poteva mancare Vitaever, selezionato dalla Commissione europea tra i dieci casi più esemplificativi di innovazione sociale made in EU. Ce lo presenta Francesco Pannuti, di cui vi proponiamo anche l'intervento audio e le slides proposte nell'appuntamento romano.

Leggi tutto

Un instant paper per l'evento "Familiarmente" a FORUM PA 2011

Si è svolta il 12 maggio, all'interno del FORUM PA, l'iniziativa Familiarmente, incontro di ascolto, confronto e riflessione sulle tematiche familiari che ha coinvolti i referenti di amministrazioni locali ai diversi livelli.

Leggi tutto

La Provincia di Pordenone lavora per l'integrazione

La Provincia di Pordenone nel campo dell’immigrazione e dell’integrazione vanta una case history di tutto rispetto. Nel profondo nord est, dove la crisi non ha risparmiato il distretto del mobile e ha lasciato a casa circa 5000 immigrati regolari, si sperimentano politiche di integrazione e professionalizzazione per gli stranieri disoccupati, prevenendo l'eventualità che gli ex lavoratori dopo sei mesi di disoccupazione si trasformino in immigrati irregolari. 

Leggi tutto

Familiarmente: una community per le politiche per la famiglia - on line gli atti

Proponiamo gli atti del convegno:

Familiarmente: una community per le politiche per la famiglia
12 maggio 2011

Roberto Marino, Capo Dipartimento - Politiche per la Famiglia - intervento audio

Leggi tutto

L’immigrazione, una “ricchezza” varia e per molti versi sconosciuta

Partecipazione e grande attenzione ai lavori del convegno “Identità e incontro: le politiche pubbliche per l’integrazione” a FORUM PA 2011. Ad un anno dall’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Piano per l’Integrazione nella Sicurezza l’impegno - che deve essere condiviso e sempre più diffuso – è anzitutto istituzionale ma anche culturale e sociale. La presenza degli immigrati nel nostro Paese, i posti di lavoro che vanno ad occupare, la crisi che per loro è meno sentita: sono tante le ragioni che ci dovrebbero spingere a conoscere meglio i “nuovi italiani”.

Leggi tutto