Cerca: Saperi PA, Lavoro e welfare, lavoro e welfare

Risultati 1 - 10 di 28

Risultati

Il Welfare Pubblico in Italia: Voucher Sociali 2.0 per una corretta finalizzazione dei contributi economici ai Cittadini

L’adozione dei Voucher Sociali è ormai nell’agenda di molti enti locali, come risposta all’esigenza di tracciamento e controllo dei contributi economici alle fasce di popolazione in difficoltà. Uno strumento efficace per il conseguimento delle finalità sociali che, inoltre, garantisce grande trasparenza, mettendo fine all’incertezza che caratterizza le erogazioni dirette di denaro ai beneficiari dei programmi pubblici di sostegno economico

Leggi tutto

Riforma del welfare in Cina: seconda missione ufficiale di Formez PA

Il presidente Carlo Flamment a Pechino con gli altri esponenti del consorzio.

Leggi tutto

Inclusione sociale e lavorativa delle vittime di tratta e grave sfruttamento

Online la sintesi video del laboratorio a cui hanno partecipato il Presidente Carlo Flamment e il Direttore generale Marco Villani.

Leggi tutto

Progetto S.P.E.S.Lab: l’Italia verso il Piano Nazionale della Garanzia per i giovani

Alla luce dei recenti interventi europei e nazionali in materia di promozione dell’occupazione giovanile (Youth Guarantee e Piano Nazionale Giovani), il progetto S.P.E.S.Lab propone un aggiornamento del Dossier “I giovani e il mercato del lavoro” e orienta gli appuntamenti di confronto con le Parti Economiche e Sociali regionali verso una riflessione sulle politiche e gli interventi necessari per favorire l’occupazione e l’occupabilità dei giovani italiani.

Leggi tutto

Young International Forum: orientamento nel mondo del lavoro e dello studio

Orientarsi nel mondo dello studio e del lavoro in Italia e all’Estero. Un’occasione importante per scoprire le ultime novità nel campo della formazione e dell’occupazione è lo Young International Forum in programma dall’8 al 10 ottobre al Centro di Produzione Culturale la Pelanda, presso il Macro Testaccio a Roma.
 

Leggi tutto

I dipendenti pubblici in Italia sono troppi?

copertina della pubblicazioneQuesta indagine, basandosi sui dati ufficiali italiani confrontati con le analisi ufficiali sul settore del pubblico impiego realizzate in Francia e Gran Bretagna, tende a dimostrare una tesi: che gli impiegati pubblici in Italia non sono troppi, né costano in assoluto troppo, ma che tutto il pubblico impiego soffra di disfunzioni croniche che nessuna riforma è riuscita ad intaccare. Così sono troppo vecchi, meno qualificati, mal distribuiti, pagati in modo troppo difforme e con troppi dirigenti.

Leggi tutto

Lavoro per giovani e donne, subito disponibili 230 milioni di euro

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero ha firmato il decreto interministeriale che consentirà di riconoscere ai datori di lavoro privati incentivi da destinare al sostegno dell’occupazione dei giovani e delle donne. La misura, che ha carattere straordinario e può contare su risorse finanziarie di oltre 230 milioni di euro, riguarderà i rapporti di lavoro stabilizzati o attivati entro il 31 marzo 2013.

Leggi tutto

Donna in gravidanza? Te lo do io il “mobbing strategico”!

È uscito da poco “O i figli o il lavoro”, un interessante libro di Chiara Valentini sull’allontanamento delle lavoratrici dai posti di lavoro in caso di maternità incipiente e sulle “tecniche” per favorirlo che si vanno sempre più affinando. Così la “dolce attesa” diventa invece un momento decisamente amaro, reso ancor più difficile da un possibile “rientro” sempre più improbabile, vista la crisi, nel circuito professionale.

Leggi tutto

iCliclavoro

icliclavoroNome applicazione - iCliclavoro

Amministrazione proponente - Ministero per iI Lavoro e le Politiche Sociali

Descrizione - La nuova versione aggiornata di iCliclavoro, disponibile per smartphone e tablet, consente di:

Leggi tutto

La PA, gli esuberi e il futuro incerto. Anzi: precario

Un articolo del professor Verbaro si presta ad alcune considerazioni, anzitutto quella che stiamo per avvicinarci ad un momento di cambiamento epocale per la Pubblica amministrazione italiana, alle prese – stavolta ineludibilmente – con le eccedenze di personale da risolvere. Saranno presto 15mila i dipendenti coinvolti: a loro potrebbero toccare due anni di mobilità, con lo stipendio ridotto all’80% del totale. E poi?

Leggi tutto