Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2008, formazione

Risultati 11 - 20 di 25

Risultati

La formazione come aspetto strategico per l’innovazione della PA

La riflessione parte dall’aspetto contrattuale con riferimento diretto alla formazione. La presenza di norme, in numero talvolta eccessivo, è un dato di fatto: la difficoltà sta nel riuscirle ad applicarle, a questo si aggiunge il problema l’interpretazione, che può determinare delle difformità. Il problema che si ha rispetto alla formazione è quello di svincolarla da meccanismi di progressione interna.

Leggi tutto

Progettare e implementare un sistema di valutazione fortemente integrato con una gestione per obiettivi: l'esperienza della Provincia di Belluno

Il risultato e la performance di un'organizzazione dipendono in maniera decisiva dal livello di prestazione delle persone che in essa lavorano. Molteplici possono essere le possibili cause di un soddisfacente o insoddisfacente livello di prestazione del personale. Ad esempio il personale può essere competente ed avere una motivazione adeguata, ma non avere le risorse necessarie (tempo, mezzi, strumenti, denaro). Oppure: il personale è competente ed ha risorse adeguate, ma non è sufficientemente motivato. O ancora, il personale è motivato, ha le risorse, ma non le competenze.Leggi tutto

Comunicare la malattia attraverso l’umanità: il paziente come persona e non solo come malato.

Nel corso degli anni il rapporto medico/paziente è notevolmente cambiato. Mentre in passato il malato dipendeva totalmente dal medico basando il rapporto sulla fiducia, oggi, anche grazie alla tecnologia, si assiste ad una crescita culturale del paziente stesso, che vuole capire ed essere informato, ma al tempo stesso ad un distacco del medico. È importante che al centro del sistema ritorni il paziente nella sua totalità in quanto persona e non in quanto esclusivamente persona malata.

Leggi tutto

Talenti per le aziende: la nuova sfida per il Sistema Italia

Nel presentare il progetto Invest your talent, Maurizio Battocchi spiega la strategia di sistema volta a facilitare l’ingresso dell’Italia sui mercati indiani, dietro la vision “attrarre per competere” e spinti dalla consapevolezza del ruolo cruciale del capitale umano nella economia della conoscenza. La sfida in Italia è creare un ambiente favorevole all’inserimento dei giovani talenti internazionali nel tessuto produttivo dei territori. Si riscontra interesse crescente da parte dei target di progetto e delle stesse aziende italiane.

Il ruolo della Direzione Generale per la Promozione degli Scambi

Patrizia Giarratana presenta le competenze del Ministero Sviluppo Economico e in particolare spiega come la mission della Direzione Generale Promozione degli Scambi sia quella di agevolare una promozione del Sistema Italia il più possibile integrata tra i vari attori che si occupano di internazionalizzazione sul territorio nazionale. In questo contesto spiega gli obiettivi del progetto Invest your talent, volto a rafforzare gli scambi tra Italia e India, attraverso attività di formazione internazionale.

Invest your talent: l’Italia e il mercato indiano

Marina Damaggio presenta brevemente l’ICE, per poi concentrare il suo intervento sulla presentazione di Invest your talent, un progetto di formazione internazionale in collaborazione con Unioncamere, Camere di commercio, Uffici regionali ICE, Università e imprese. Il progetto prevede un supporto finanziario per l’erogazione di borse di studio a giovani studenti indiani nei settori di ingegneria , economia, informatica e design. Tali borse consentono di frequentare corsi di laurea biennale presso le Università e Politecnici coinvolti nel Progetto.Leggi tutto

Comunicazione interna ed employer branding: l'esperienza di Contatto Lavoro e il caso Ferrero

L'employer branding nasce per rispondere all'esigenza delle aziende di attrarre e poi mantenere i talenti al proprio interno. Per questo occorrono strategie innovative per la selezione e la gestione delle risorse umane. Attraverso le strategie di employer branding le aziende costruiscono un'immagine aziendale con l'obiettivo di fidelizzare il personale attraverso il brand. La relazione illustra l'esperienza della società di consulenza e formazione Contatto Lavoro e, in particolare, la strategia di employer branding sperimentanta all'interno della Ferrero.

Leggi tutto

Dalle comunità di pratiche al social network: affinità e distanze, esperienze nell'impresa privata

I contenuti dell’intervento riguarderanno: le affinità e distanze tra le comunità di pratiche e il social network, gli strumenti per le pratiche di comunità (i blog, gli aggregatori multimediali, gli instant messaging, i personal website), con particolare attenzione alle esperienze nell'impresa privata.

Pratiche di comunità di pratica

L'intervanto illustrerà dapprima i concetti essenziali che strutturano il "costrutto" teorico e metodologico di "comunità di pratica". Esplorerà successivamente le più rilevanti "evoluzioni" del costrutto e, in particolare, il suo passaggio dalla dimensione analitico-interpretativa a quella operazionale.Leggi tutto

Catturare le idee dal mondo: nuovi paradigmi, nuove imprese, nuova cultura

''Catturare le idee dal mondo'' è il nuovo paradigma che innova i processi di innovazione. Nel 2003 Chesborough ha dato un nome a questo nuovo paradigma: open innovation. Assistiamo ad un rinnovato interesse per l'innovazione, ad una reinvenzione del processo di innovazione. La Procter &Gamble ha avviato il fenomeno. Ora le aziende chiedono al mercato dell'open innovation le idee ed i brevetti di cui hanno bisogno e la loro funzione interna di Ricerca e Sviluppo (R&D) diventa C&D (connect and develop). Nasce anche il flusso simmetrico dall'impresa che cede brevetti a non concorrenti.Leggi tutto