Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, e-government

Risultati 1 - 10 di 53

Risultati

L’interoperabilità e l’Europa : il programma ISA

Operativo solo da pochi mesi, il programma ISA prosegue un'azione avviata nel 1995 dalla Commissione europea per promuovere le comunicazioni elettroniche tra pubbliche amministrazioni. Il programma di lavoro 2011-2015, di prossima adozione, prevede azioni nei campi dell’interoperabilità, della sicurezza, dello scambio di buone pratiche e della valutazione dell’impatto della normativa europea sulle infrastrutture e sui servizi ICT. Il programma è gestito direttamente dalla DG Informatica della Commissione con un budget annuo di circa 27 milioni.

Leggi tutto

Interoperabilità e cooperazione applicativa nella Regione Siciliana

La Regione Siciliana ha avviato azioni programmatiche mirate alla riduzione del "digital divide" e all'introduzione degli strumenti dell'ICT e dell'e-government nei rapporti del cittadino e delle imprese con la Pubblica Amministrazione.

I settori di intervento sono stati la banda larga, la sanità elettronica, i sistemi informativi territoriali e i servizi di e-government.

Questi ambiti di intervento hanno sentito la necessità di una struttura informatica di base che è stata realizzata nel corso degli anni 2006-2008: la Piattaforma Telematica Integrata regionale.

Leggi tutto

Gestione degli ambienti di cloud computing per l'erogazione di servizi per le pa

"Dynamic BSM per la gestione del Cloud nella Pubblica Amministrazione" La Pubblica Amministrazione oggi guarda al Cloud Computing con la consapevolezza che possa rappresentare una svolta nella gestione delle risorse IT in ottica di maggiore efficientamento, riduzione dei costi, incremento della flessibilità e maggiore velocità nel fornire servizi ai cittadini. In quest’ottica, le iniziative di Cloud possono sicuramente rappresentare un catalizzatore per migliorare la maturità dell’IT nella Pubblica Amministrazione.

Leggi tutto

Diffida articolo 16

Interoperabilità per via informatica tra Ministero del lavoro ( DPL) e Sedi Inail per scambio informazioni in merito al contenzioso instaurato a seguito di diffida amministrativa ex art. 16 TU 1124/1965.

Intervento al convegno "Cloud Computing nella PA"

Daniela Battisti parla dell'esperienza del Foresight Forum organizzato dall'OCSE che si è concentrato su tema del Cloud Computing. Ciò che è emerso dal Forum è una posizione arretrata dell'Italia in tale settore rispetto agli altri Paesi.

La Battisti invita quindi a riflettere su alcuni punti:

Leggi tutto

La diffida ex art.16 del T.U. 1124/1965D.

Interoperabilità per via informatica tra Ministero del lavoro ( DPL) e Sedi Inail per scambio informazioni in merito al contenzioso instaurato a seguito di diffida amministrativa ex art. 16 TU 1124/1965.

Conclusioni al convegno "Cloud Computing nella PA"

Giovanni Tria trae le conclusioni sul convegno. La prima riflessione riguarda dove si colloca la SSPA in termini di Cloud Computing. Se si colloca sull'alta formazione si pone il problema di come trasmettere le conoscenze e le opportunità affrontate durante il convegno ai dirigenti pubblici che devono capire come adottarle al meglio; se invece si colloca su piano dell'alta ricerca la Scuola dovrà organizzare seminari e tavoli di discussione per approfondire ulteriormente tali temi.

Leggi tutto

Cloud security: protezione totale a basso costo

Gli enti pubblici che intendono beneficiare dei vantaggi derivanti dal cloud computing devono, allo stesso tempo, essere sicuri della protezione dalle minacce provenienti da Internet, che possono provocare seri danni alle loro reti, rallentare le risorse IT, sottrarre informazioni confidenziali e dati riservati.

Leggi tutto

Citrix e il Cloud Computing

Massimiliano Ferrini parte dalla visione statunitense del Cloud Computing per affermare che si cerca da diversi anni di migliorare l'accesso, le performance e di  importare idee innovative dalla IT al business e alla P.A. ma quello che cambia oggi sono gli strumenti a disposizione per farlo. Ciò che è avventuo negli utlimi anni è la consolidazione, virtualizzazione e automatizzazione dei processi.

Leggi tutto

Intervento al convegno "Cloud Computing nella PA"

Daniele Tatti parla del crescente interesse sul Cloud Computing in tutta Europa. Ma se esiste una definizione sufficientemente chiara  di Cloud Computing c'è invece qualche dubbio sul suo uso in campo pubblico, su quali sono le aspettative e i requisiti da parte della P.A.

I vantaggi economici del cloud per le amministrazioni pubbliche sono ormai evidenti ma il cliente pubblico non ha ancora messo a punto i suoi requisiti in modo chiaro. Tatti parla quindi di alcune esperienze europee per individuare possibili attori che possano aiutarci riguardo il Cloud Computing.