Cerca: Saperi PA, nimby

Risultati 11 - 13 di 13

Risultati

Un processo decisionale efficace e democratico per le realizzazioni infrastrutturali

Per coniugare la necessità di colmare il gap infrastrutturale italiano con la giusta richiesta di partecipazione al processo decisionale di tutti i livelli istituzionali e dei cittadini dei territori interessati Astrid ha elaborato da tempo la proposta di una semplice procedura innovativa. Bassanini ne illustra i due aspetti, che ruotano sulla fase di decisione strategica e su quella di localizzazione, e la aggiorna esprimendo la necessità di una legge sul dibattito pubblico.

Contrastare l’incapacità di assumere decisioni impopolari costruendo un processo partecipativo

La neonata associazione Pimby tra i suoi obiettivi primari propone fondamentalmente un cambiamento culturale. Una delle prime riflessioni è incentrata sulle infrastrutture e sull’importanza del coinvolgimento di tutti nei processi decisionali. Pimby si vuole contrapporre alla Sindrome Nimby, e di questo fenomeno socio-culturale si analizzano cause ed effetti. L’associazione interviene su due livelli: la rivisitazione delle procedure a livello nazionale (Manifesto Pimby) e la promozione delle buone pratiche a livello locale, per cui è stato istituito il Premio Annuale Pimby.Leggi tutto

Quanto costa il non fare?

In Italia è quasi diventato uno stereotipo: per realizzare infrastrutture servono tempi biblici. Alle complesse procedure di appalto, alle infiltrazioni malavitose, alle difficoltà progettuali e alla scarsità di finanziamenti, tutti elementi noti a cui si è tentato di dare una risposta concreta nel corso degli anni, ultimamente si sono aggiunte due ulteriori cause.

Leggi tutto