Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, riforma brunetta

Risultati 21 - 30 di 102

Risultati

Riforma della PA: rischi ed opportunità per un giovane

Luciano Hinna parte dalla constatazione di un dato da ribaltare: “la PA non sceglie le proprie persone, ma viene da esse scelta”. La riforma in atto può aiutare a correggere la tendenza? Attraverso una analisi Swot della situazione attuale, traccia i rischi e le opportunità della riforma, per capire quanto del grosso gap tra giovani e PA possa essere colmato.

Employer branding: attrarre i talenti nella PA

Attrarre i talenti nella PA e valorizzare i giovani che già lavorano al suo interno è il tema dell’intervento di Giovanni Vallotti. Dopo aver spiegato l’evoluzione del concetto di brand value per la pubblica amministrazione, presenta i dati sul posizionamento della PA nelle aspettative professionali dei giovani. In sintesi, molti giovani, pur attratti dalla PA, hanno una consistente paura di veder disattese le proprie aspirazioni professionali. Nel contesto della riforma - assicura Vallotti -  si aprono interessanti opportunità.

Fonti e conseguenze giuridiche della nuova responsabilizzazione del dirigente pubblico

Comparando il D.lgs. 150/09 con gli ultimi vent’anni di produzione legislativa per la riforma della PA, Simonetta Pasqua analizza nel dettaglio le fonti normative della nuove funzioni disciplinari e dirigenziali introdotte dalla riforma Brunetta, si focalizza sulla nuova configurazione della responsabilità disciplinare del dirigente, e analizza la questione dell’obbligatorietà dell’esercizio dell’azione disciplinare mettendola in relazione con i processi di valutazione del personale.

Valutazione: nuove responsabilità e nuovi poteri per il dirigente nelle PA

Michel Martone analizza le innovazioni del D.lgs. 150/09 inquadrando la riforma Brunetta all’interno del processo evolutivo della privatizzazione del pubblico impiego. Finalmente – spiega Martone – ai dirigenti vengono affidati i famosi “poteri del privato datore di lavoro” in maniera che essi possano contribuire all’aumento di produttività ed emanciparsi dalla tenaglia tra potere politico e potere sindacale in cui sono stati costretti negli ultimi decenni.

Il nuovo dirigente pubblico: un responsabile datore di lavoro

Carlo Deodato anima il convegno sulla dirigenza pubblica presentando i passaggi chiave della riforma Brunetta dedicati alla responsabilizzazione del dirigente per l’esercizio puntuale ed efficiente dei suoi poteri di governo del personale. Il mancato esercizio di questi poteri viene individuato infatti dallo staff del Ministero come uno dei fattori critici della scarsa produttività del lavoro pubblico; una criticità risolvibile solo con una riforma in senso meritocratico.

"La riforma della PA si confronta con i giovani". Intervento di apertura

Se da un lato “c’è ancora molto da fare per convincere i giovani che la PA sia una cosa interessante”, dall’altro “lavorare nella PA può rappresentare, per gli stessi giovani, una importante sfida di crescita". Così Sandro Mameli introduce il convegno “La riforma della PA si confronta con i giovani”.

Performance organizzativa e People Strategy: un progetto innovativo del Comune di Cesena

Il Comune di Cesena, cogliendo le opportunità introdotte dalla recente riforma (D. Lgs. 150/2009), ha attivato un progetto di innovazione organizzativa, con l’intento di migliorare la performance dell’ente e renderla più facilmente rendicontabile, agendo sulla valorizzazione del merito e la motivazione del personale. Il  progetto, di durata triennale, è realizzato dal personale interno all’ente con il supporto dell’Organismo indipendente di valutazione. Due gruppi di lavoro affrontano separatamente ma in modo integrato il progetto.

Leggi tutto

L’azione collettiva contro la PA vista dai cittadini attivi

Cittadinanzattiva vede nella disciplina dell’azione collettiva contro la PA pregi e difetti. Teresa Petrangolini li spiega con chiarezza e sintesi, proponendo concrete opzioni di miglioramento della legge.  “Nel frattempo – chiarisce - Cittadinanzattiva  ha scelto di usare la legge cercando di renderla il più possibile favorevole al cittadino e di considerare validi gli standard già esistenti in Carte dei servizi e leggi”.

Ricerca sulla gestione delle risorse umane nel comparto previdenziale. Casi di successo e problematiche.

La ricerca nasce con l’obiettivo di far portare alla luce alcune caratteristiche sostanziali del comparto previdenziale. Attraverso un’attività svolta con gli enti si sono ottenuti dei risultati molto interessanti che possono essere uno stimolo per poter far crescere l’azione di sviluppo delle risorse umane.

Leggi tutto

Elementi di innovazione nella disciplina dell’azione collettiva contro la PA

Maria Giulia Cosentino ripercorre il non facile iter legislativo dell’azione collettiva contro la PA, evidenziando le posizioni dei diversi portatori di interesse.  Pur riconoscendo che non ci troviamo di fronte ad uno strumento “perfetto”, sottolinea la portata innovativa della disciplina così come tracciata nel decreto legislativo 198/2009.

Leggi tutto