Cerca: Saperi PA, Riforma PA, Atti FORUM PA 2009

Risultati 71 - 80 di 210

Risultati

Etica, organizzazione e responsabilizzazione della dirigenza

Il pubblico dipendente è ontologicamente infedele o è piuttosto la PA non sa tutelare il suo fair value? Con questa domanda Cuno Tarfusser apre la sua riflessione, permeata dall’esperienza di successo presso la Procura di Bolzano. Il punto, secondo Tarfusser, è responsabilizzare la dirigenza, riconoscendo gli uffici della PA come un insieme di organizzazioni complesse in cui il dipendente si trova ad operare nel contesto che il dirigente definisce. Occorre innovare la struttura e la mentalità, ponendo a guida i principi del servizio, della trasparenza, del dovere e dell’etica.

Rendere conto ai cittadini: la trasparenza nei bilanci pubblici

La Fondazione Civicum è costituita da un gruppo di cittadini che hanno pensato di dedicare tempo e risorse in maniera volontaria al miglioramento della Pubblica Amministrazione. Il suo Presidente spiega come questo lavoro preveda lo studio dell’utilizzo delle risorse a livello di Enti Locali attraverso l’analisi dei bilanci e il loro confronto.Leggi tutto

Il piano di ristrutturazione aziendale del Comune di Napoli

Riduzione del numero dei dipendenti, riduzione dell’età media e aumento del livello di professionalità: questi gli obiettivi del piano di ristrutturazione aziendale del Comune di Napoli presentato dal suo direttore generale. Nella presentazione, i dati relativi alle fasce d’età dei dipendenti dell’amministrazione a fine 2008 (il 70 per cento sopra i 50 anni), alle categorie di impiego e alla spesa dell’amministrazione per il personale. Da qui, l’ipotesi di ristrutturazione che dovrebbe portare alla fine del processo (nel 2014) a una riduzione della spesa di oltre 85 milioni di euro l’anno.Leggi tutto

L'INPS aderisce a Linea Amica con un'obiettivo: creare un unico contact center per tutta la previdenza italiana

Già oggi INPS, insieme ad INAIL, gestisce il più grande contact center del Paese con 12 milioni di contatti l'anno, tale collaborazione rappresenta di fatto la più grande sinergia tra enti pubblici che esiste in Italia. Con Linea Amica il servizio è destinato a crescere offrendo non solo informazioni ma nuovi servizi per il pagamento dei contributi, e includendo altri enti previdenziali con l'obiettivo finale di creare un unico contact center per tutta la previdenza italiana.Leggi tutto

Il nuovo codice degli appalti: un riferimento certo per l'affidamento di opere pubbliche

Per Andrea Gargiulo l'approvazione del nuovo codice degli appalti, nato come obbligo di recepimento delle direttive europee, rappresenta finalmente un riferimento unico e certo per i procedimenti di affidamento delle opere pubbliche. Il nuovo codice ha il merito di aver introdotto alcune "elasticità" che il quadro normativo precedente non permetteva, d'altro canto sono aumentate le responsabilità in carico ai tecnici delle pubbliche amministrazioni, dai quali si esige una sempre maggior qualità nel controllo dell'esecuzione delle opere.

Libertà e privacy, in Italia oggi

Franco Pizzetti inquadra l’esposizione dell’attività dell’Autorità Garante all’interno del contesto contemporaneo in continua mutazione partendo dall’assunto che una cosa è la norma e un’altra è il modo in cui essa vive.Leggi tutto

Class Action: i nuovi strumenti per la tutela dei diritti

L’azione di classe (Legge Finanziaria 2008, articolo 2, commi 446 e 447; legge 4 marzo 2009, n. 15, articolo 4, lettera l) costituisce uno strumento legale capace di conferire tutela a diritti ed interessi afferenti una moltitudine di soggetti lesi da condotte plurioffensive, laddove il danno sofferto dal singolo sarebbe insufficiente a giustificare l’esercizio di un’azione individuale.Leggi tutto

Il metodo collaborativo come chiave del processo di riforma istituzionale

Il ministro Fitto inquadra l’approvazione della legge sul federalismo fiscale all’interno di un complesso quadro di ridisegno istituzionale che prevede al suo interno anche la redazione del Codice delle Autonomie e la riforma della Costituzione. Particolare attenzione il Ministro la pone nel sottolineare l’importanza del metodo collaborativo tra maggioranza e opposizione e tra Governo e Amministrazioni Territoriali che ha caratterizzato l’approvazione della legge 42, di cui nel corso dell’intervento approfondisce premesse, aspetti e conseguenze.

Le pratiche di pari opportunità nella riforma del pubblico impiego

Dopo aver illustrato le attività a sostegno della realizzazione delle pari opportunità nella Pubblica Amministrazione che il Dipartimento della Funzione Pubblica conduce insieme al Dipartimento per le Pari Opportunità, Antonio Naddeo illustra i punti salienti del decreto delegato di attuazione della legge 15/2009, la cosiddetta riforma Brunetta sul pubblico impiego, in relazione agli obbiettivi delle politiche di genere.

Progetti innovativi: dal project financing al project piloting

Su alcuni progetti specifici (anche del piano di e-gov) si potrebbe pensare, in un’ottica di partnership pubblico-privato, di passare dal project financing al project piloting. Pietro Scott Jovane ipotizza questa soluzione, per cui la PA centrale identifica una serie di progetti su cui si aspetta che sia il privato a muoversi, ma in un’ottica di replicabilità del progetto sul territorio.Leggi tutto