Cerca: Saperi PA, Riforma PA, Efficienza, contratti pubblici

Risultati 1 - 10 di 34

Risultati

Per sbloccare i contratti l’unica strada è la riforma

Puntuale come le rondini ad aprile è arrivata anche quest’anno la solita e un po’ trita sceneggiata dei sindacati di base che hanno invaso il palco inaugurale del FORUM PA 2015 al grido di “contratti, contratti”, accusando il Ministro Madia di aver mentito nel promettere uno sblocco nell’anno e urlando anche, come novità 2015, “Fuori i privati dalla PA!”. Nulla di nuovo quindi, tranne forse un po’ più di rabbia del solito e un granchio preso nel considerare gli sponsor di FORUM PA, manifestazione privata, come “pirati della PA”. Ciò detto non possiamo cavarcela con un’alzata di spalle, ma dobbiamo invece cercare di dare una risposta puntuale proprio sui contratti.

Leggi tutto

Banca Dati Nazionale Contratti Pubblici - ANAC

Nome applicazione - Portale Trasparenza Contratti

Amministrazione proponente - ANAC

Descrizione - Portale degli appalti pubblici in Italia: è un motore di ricerca sulla Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici (BDNCP), compatibile con i dispositivi telefono e tablet. L’App possiede tre modalità di ricerca:

Leggi tutto

L'anno zero delle Direttive europee per i contratti pubblici

Un articolo di Conio Paola e Leone Luca estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management".

Leggi tutto

AVCpass, Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici: confermata proroga a luglio dell'obbligo d'adozione

E’ stata differita, con l’’emendamento 9.72 proposto dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato,  dal 1° gennaio 2013 al 1° luglio 2014 l’operatività dalla Banca dati nazionale dei contratti pubblici.

Leggi tutto

Bandi-tipo: aperta fino al 9 aprile la consultazione on line dell’AVCP

L’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (AVCP) ha predisposto il documento “Bandi-tipo per l'affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture” per una consultazione on line, che rimarrà aperta fino al 9 aprile alle ore 18.

Leggi tutto

Decreto 150 fra luci e ombre. Ora un’alleanza tra lavoratori e dirigenti per cambiare la PA

Confronto e partecipazione responsabile al processo di riforma della PA, in un percorso che veda coinvolti tutti gli attori (amministrazioni, professionisti, sindacato e utenti) all’interno di un circolo virtuoso di modernizzazione. Questo, secondo Daniela Volpato, è l’approccio da adottare affinché  la riforma non segua la logica del semplice adempimento burocratico, ma sia realmente un processo imperniato sulla risposta a un bisogno, ad esempio quello di avere davvero una burocrazia più snella e servi più efficienti per imprese e cittadini.

Leggi tutto

I provvedimenti attuativi della riforma

La riforma Brunetta è una riforma complessa, che non può prescindere da una attuazione attenta e partecipata da parte di tutti gli attori e i destinatari delle norme introdotte.

Leggi tutto

Ruolo e sfide dei controlli nella nuova contrattazione

Mario Nispi Landi affronta nel suo intervento le modifiche apportate al sistema dei controlli sulla contrattazione integrativa dal D.lgs. 112/08 e le modifiche successivamente introdotte dal D.lgs 150 del 2009, si concentra  sul raccordo tra i nuovi compiti demandati alla Corte dei Conti e gli altri momenti di controllo e verifica degli andamenti della contrattazione integrativa, e spiega alcune  problematiche metodologiche affrontate nella rilevazione ed aggregazione dei dati provenienti dai diversi enti.

Leggi tutto

“Con i poteri del privato datore di lavoro”: D.lgs. 150/09 e rafforzamento della dirigenza.

Arturo Maresca compara nel suo intervento alcuni aspetti della gestione del rapporto di lavoro nel settore pubblico e nel settore privato. Dopo la prima e la seconda privatizzazione del pubblico impiego degli anni ‘90, la realtà applicativa ha registrato nella contrattazione numerosi sfondamenti sia rispetto ai limiti di spesa che rispetto alle materie che devono essere negoziate.

Leggi tutto

La base normativa del nuovo corso contrattuale

 Elvira Gentile analizza nel dettaglio gli articoli di legge che hanno modificato – all’interno della riforma Brunetta – l’equilibrio delle relazioni sindacali con l’obbiettivo di rafforzare la parte datoriale del rapporto di lavoro pubblico. La contrattazione deve assicurare adeguati livelli di efficienza e produttività dei servizi pubblici ed incentivare l’impegno e la qualità della performance al fine del miglioramento dei servizi all’utenza; scopo del D.lgs.

Leggi tutto