Cerca: Saperi PA, Riforma PA, Efficienza, lotta alla corruzione

Risultati 1 - 10 di 16

Risultati

II Corso per i responsabili della prevenzione della corruzione: candidature entro il 25 settembre

Formez PA, nell’ambito delle attività del progetto “Interventi mirati al contrasto della corruzione nella pubblica amministrazione locale e centrale” - che il DFP ha affidato all’Istituto - organizza la II edizione del Corso di formazione per Responsabili della Prevenzione della Corruzione ex art. 1 comma 7 della L.190/2012, nell’ambito delle Regioni e degli Enti Locali per un massimo complessivo di 60 partecipanti, di cui fino a 30 provenienti dalle Regioni.

Leggi tutto

Authority appalti e CiVIT insieme contro la corruzione

Rafforzare i livelli di legalità nel settore degli appalti pubblici: con questo obiettivo il 6 novembre scorso Sergio Santoro, presidente dell’Avcp, e Romilda Rizzo, presidente della CiVIT, hanno firmato un protocollo di intesa.

Leggi tutto

Ecco come scovare i furbacchioni: cherchez l’ostriche!

Le ultime vicissitudini in tema di malversazioni da parte di alcuni esponenti di partito mi hanno fatto pensare ad un altro tipo possibile di “misurazione” delle loro malefatte. Si tratta di una specie di redditometro “in salsa ittica” da adottare rispetto ai reati che possono essere messi in atto da figuri torbidi del settore, anche se le acque nelle quali hanno per lungo tempo navigato son tutt’altro che chiare, dolci e fresche. Credo che la proposta, che vado tosto ad illustrare, potrebbe risultare buona per acclarare eventuali future situazioni in caso di azioni nobili tipo appropriazione indebita, truffa, peculato e via di questo passo, e mi permetto umilmente di segnalarne il metodo e l’uso a chi può giovarsene in termini di indagine.

Leggi tutto

Notizie sparse e in salsa agrodolce dalla PA: ce n’è per tutti i gusti!

Una attenta lettura dei giornali dei giorni scorsi “regala” una serie di spunti particolarmente interessanti riferiti alla nostra pubblica amministrazione, davvero buoni per tutti i gusti: un modo per restare “freschi” e sulle notizie, in un periodo caldo, in tutti i sensi. Vediamone alcuni, in grado di “accontentare” “palati” diversi: si va dal tranquillo deja vù in terra siciliana prima di virare su qualcosa assolutamente portatore di arrabbiatura tout court, per arrivare anche alla nota di (quasi) buonumore. E per finire, un “invito alla lettura” per l’estate: da casa, in albergo o sotto l’ombrellone (in questi ultimi due casi: per i pochi - come dicono le statistiche- che quest’anno ci andranno).

Leggi tutto

Niente più regali (o quasi) ai dipendenti della PA. Una bella sorpresa... e forse non è l’unica

 

Nel primo articolo del ddl anti-corruzione (recentemente approvato alla Camera) viene fissato il divieto di chiederne o accettarne, “a qualsiasi titolo (…) in connessione con l’espletamento delle proprie funzioni o dei compiti affidati”. E nel contempo, la Commissione ad hoc costituita dal Ministro Patroni Griffi prospetta l’istituzione di premi (garantendo l’anonimato) per chi denuncia atti di corruzione ascrivibili a soggetti in forza alla pubblica amministrazione. E questo, a noi di FORUM PA, ricorda qualcosa…

Leggi tutto

La corruzione nella PA. Valutazioni dei dirigenti pubblici su dimensioni, cause, effetti e rimedi possibili

Il 17 gennaio, con l’invio di un questionario on-line proposto da FORUM PA e gogol.it a 27.000 dirigenti pubblici, è stata avviata un’indagine sulla percezione della corruzione all’interno delle Pubbliche Amministrazioni. La fase di raccolta delle risposte si è conclusa dieci giorni dopo. I questionari compilati, in modo rigorosamente anonimo, sono stati 3.287. Vi proponiamo qualche considerazione e una prima e sintetica elaborazione dell'indagine.

Leggi tutto

Corruzione nella PA: cosa fare? Le proposte della Commissione di studio

Il dipendente che segnala un caso di corruzione all’interno della PA in cui lavora dovrebbe essere tutelato e dovrebbe essere previsto un sistema premiale che incentivi la segnalazione. Il suggerimento arriva dalla Commissione per lo studio e l’elaborazione di proposte in tema di trasparenza e prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione, istituita dal ministro per la Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi. La Commissione ha presentato ieri una relazione sulle prime attività svolte. Adozione di piani anticorruzione, premi e anonimato per chi denuncia reati contro la pubblica amministrazione, sistema di rotazione per i funzionari che lavorano nei settori più a rischio, nuove incompatibilità: queste alcune delle proposte elaborate dalla Commissione.

Leggi tutto

Idee per una PA migliore. "Stop alle opere pubbliche insostenibili"

Sessanta secondi per spiegare un'idea e i benefici che porterebbe nella PA. Continua il percorso che ci accompagnerà a conoscere alcune delle idee selezionate dal nostro contest "La tua idea per una PA migliore" e presentate con un breve video dagli stessi autori. Ecco a voi l'idea #74 "Stop alle opere pubbliche insostenibili" presentata da Liliana Monaco.

Leggi tutto

Riforma Brunetta: a che punto siamo?

Alfredo Ferrante introduce il convegno “A due anni dalla riforma, cosa è cambiato e cosa no?”, che tenta di chiarire soprattutto i seguenti aspetti: quanto la “riforma Brunetta” è legata alle precedenti riforme della PA (quelle avviate da  Amato-Ciampi e  Bassanini) e poi, soprattutto, quanto e come la PA è cambiata, per operatori e cittadini, a seguito del dlgs 150/2009.

Leggi tutto

Falsi invalidi e invalidi veri: l’Inps fra giusti controlli e abitudine (nazionale) all’eccesso

I controlli effettuati l’anno scorso dal nostro istituto nazionale di previdenza mettono finalmente in luce l’altissima percentuale di irregolarità, tanto che ben il 23% delle indennità passate al setaccio sono già state revocate. Sul fenomeno ha finora inciso in maniera forte la “funzione di scambio” esercitata dalla politica e dalla criminalità organizzata. Pesanti ombre e critiche, invece, sull’iter che devono affrontare molti invalidi a tutti gli effetti: un calvario che sarebbe giustificato, secondo il presidente Mastrapasqua, dal fatto che “lavorando sui grandi numeri, qualche errore si può fare”. Ma oltre ai controlli e al rigore, nei casi più gravi dovrebbe forse prevalere un atteggiamento di sensibilità, umanamente obbligatorio quando le ragioni dei deboli sono evidenti.

Leggi tutto