Cerca: Saperi PA, Riforma PA, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2008

Risultati 1 - 10 di 29

Risultati

Riforma Brunetta: evoluzione digitale e meritocrazia

La pubblica amministrazione è ormai percepita da chi lavora come una gabbia piatta, senza stimoli, senza percorsi. Per rompere questo sistema bisogna cominciare a lavorare sulla produttività, sul rendimento, sull'efficacia e trovare i giusti incentivi ma anche le legittime sanzioni per distinguere i fannulloni da chi invece opera seriamente e con senso del dovere. È questo il momento giusto per intervenire, altrimenti l’Italia si troverà in una situazione di emarginazione rispetto agli altri paesi.

Leggi tutto

Le conclusioni da Forum PA

Il direttore generale di Forum Pa introduce l’incontro conclusivo che decreterà l’esito di queste giornate di non-convegni. Dopo brevi interventi iniziali sul tema dell’innovazione e del riconoscimento del merito per una PA al servizio dei cittadini e delle imprese, si tenterà di capire come questo riconoscimento, del merito e dell’innovazione, sia possibile. La seconda parte dell’appuntamento è dedicata alle premiazioni delle persone e delle amministrazioni che si sono dimostrate esempio di innovazione.

Leggi tutto

La diversificazione di metodi e organizzazione: la condivisione delle scelte innovative

Attualmente nessun paese dell’Unione Europea fa più un censimento economico con rilevazione esaustiva, non è richiesto dall’UE né raccomandato a livello internazionale. L’informazione di dettaglio territoriale sulle imprese è ormai prodotta annualmente da Istat con ASIA-UL. Allora quale obiettivo per il 2011? Si cercherà di garantire un prodotto informativo statistico simile a Data Warehouse di CIS 2001.

Leggi tutto

Cosa sta succedendo nei Comuni

Paolo Testa, coordinatore management ed innovazione Cittalia – Anci ricerche, presenta i primi risultati di un'indagine sullo stato di attuazione delle politiche di semplificazione amministrativa nei Comuni con popolazione superiore ai 10mila abitanti.Leggi tutto

Cogliere le opportunità della direttiva Servizi: un problema di competitività

Quando parliamo della direttiva Servizi dobbiamo parlare naturalmente di semplificazione, ma questo non è l'unico né il principale argomento. La direttiva Servizi, infatti, potrebbe offrire una grande opportunità in tema di recupero di competitività e apertura del mercato interno, ma solo assumendo un atteggiamento “aggressivo”. In che senso? Il nostro sistema di pubblica amministrazione entrerà in concorrenza diretta con i sistemi degli altri Paesi, in quanto elemento di attrazione per l'insediamento dell'attività d'impresa.Leggi tutto

Cosa sta succedendo nelle Regioni

Ritardo nell'acquisizione e applicazione di strumenti volti a semplificare sia l’organizzazione interna dell'ente che i rapporti con cittadini e imprese; mancato avvio di azioni di semplificazione provenienti dal livello sopranazionale (UE) e da quello nazionale; assenza di politiche di semplificazione di respiro generale. Questi i principali risultati emersi da una ricerca, condotta dal Formez a fine 2007, sullo stato di attuazione delle politiche di semplificazione da parte delle Regioni italiane (che ha preso in esame 12 Regioni).Leggi tutto

Progetto ComuneSemplice: la sperimentazione del Comune di Canicattì

La sperimentazione del Comune di Canicattì su nuovi percorsi di semplificazione amministrativa ha riguardato il procedimento relativo al rilascio del permesso di costruire (che in Sicilia è ancora concessione edilizia). E' stata effettuata la mappatura dei tempi medi di rilascio della concessione edilizia: ritardi imputabili sia al privato che ai diversi enti chiamati a partecipare al procedimento amministrativo facevano salire il tempo medio necessario a 512 giorni (tempo previsto dalla legge è di 120 giorni)!Leggi tutto

Cooperare per semplificare. Per un comune percorso dei livelli di governo verso l’attuazione della direttiva

A che punto è in Italia il processo di semplificazione nei rapporti tra imprese e pubblica amministrazione? E qual è la situazione nei Comuni, enti in prima linea nei rapporti con le imprese?Leggi tutto

Gli Obbiettivi di Servizio: uno strumento per l’incremento del benessere reale

Carlo Sappino presenta le caratteristiche degli Obbiettivi di Servizio: un meccanismo premiale previsto della nuova programmazione 2007-2013 che andrà a vantaggio delle otto Regioni del Mezzogiorno che avranno raggiunto alla fine della programmazione alcuni target di risultato fissati ex ante rispetto a quattro ambiti cruciali: istruzione, servizi di cura alla persona, rifiuti e servizio idrico integrato.

Leggi tutto

Rapporto PA e imprese attraverso l'analisi e l'utilizzo degli strumenti di rendicontazione sociale e customer experience

Una pubblica amministrazione inefficiente, una pressione fiscale eccessiva, un mercato del lavoro troppo rigido, uno stato sociale carente, rappresentano altrettante cause di scarsa competitività di un paese. Nei rapporti con le imprese è necessario che la pubblica amministrazione rendiconti del suo operato e comunichi con un linguaggio semplice e non burocratizzato, che permetta di dialogare più facilmente: i moderni strumenti di rendicontazione, quali il bilancio sociale, il rapporto annuale e la carta dei servizi permettono infatti una migliore accountability.Leggi tutto