Cerca: Saperi PA, Riforma PA, cloud computing

10 risultati

Risultati

Il potere della Cittadinanza Attiva 2.0 e il cambiamento della PA

In un'opera del 2008 divenuta ormai un cult tra gli addetti ai lavori e non solo, Clay Shirky analizza l’azione collettiva alla luce del potere fornito dai nuovi tools 2.0 in particolare i ‘wiki’ e quelli forniti dai social media e le piattaforme Crowd. La tesi dell’autore, ampiamente documentata, è che i social  abbassano drasticamente i costi dell’organizzazione di iniziative collettive e che queste possano oggi nascere e svilupparsi in modo virale senza un ‘management’ costoso e che lavori come intermediario. Un management che dati i costi, difficilmente si sarebbe potuto prendere carico delle iniziative. Anche per questo motivo i nuovi strumenti hanno aperto sempre più le porte, negli ultimi dieci anni, a fenomeni auto organizzativi che definiamo di ‘Cittadinanza Attiva 2.0’.

Leggi tutto

g-cloud: cloud computing per la PA

Roberto Masiero analizza i principali effetti virtuosi dell’introduzione del Cloud Computing nei sistemi di gestione della PA, sottolineandone parallelamente alcune criticità. “Già singolarmente con i nostri device siamo tutti in Cloud” nota Masiero, ora bisogna organizzarci per mandarci anche le imprese, le organizzazioni e la PA.

Leggi tutto

La protezione dei dati nell'era del Cloud Computing: dal Database, alle infrastrutture Ottimizzate ai Sistemi Mainframe

  • La mia amministrazione deve garantire il livello di servizio stabilito.

  • L'azienda sanitaria deve proteggere i dati dei miei pazienti per molti anni.

  • Il comune deve proteggere i dati dei suoi cittadini.

  • Devo ridurre drasticamente i tempi del backup e di ripristino ed essere sicuro che il processo funzioni

  • Vorrei una soluzione specifica per il database

Leggi tutto

La protezione dei dati nell'era del Cloud Computing: dal Database, alle infrastrutture Ottimizzate ai Sistemi Mainframe

 

  • La mia amministrazione deve garantire il livello di servizio stabilito.

  • L'azienda sanitaria deve proteggere i dati dei miei pazienti per molti anni.

  • Il comune deve proteggere i dati dei suoi cittadini.

  • Devo ridurre drasticamente i tempi del backup e di ripristino ed essere sicuro che il processo funzioni

  • Vorrei una soluzione specifica per il database

Leggi tutto

L’esperienza della virtualizzazione dei desktop

 La Provincia di Bologna ha avviato una vasta operazione di virtualizzazione dei desktop dei propri operatori raggiungendo un’apprezzabile riduzione dei costi di manutenzione e un incremento dei livelli di produttività.

Leggi tutto

La sfida di Regione Lombardia: digitalizzazione totale di tutti i servizi

 Paolo Fornasari presenta il processo che ha visto la Regione Lombardia convertire al digitale la quasi totalità dei servizi erogati. Il processo ha richiesto fortissimi investimenti in infrastrutture – soprattutto in ambito sanitario – ma può contare su una progressiva riduzione dei costi una volta raggiunta la messa a regime.

Leggi tutto

Le priorità per uno sviluppo organico della PA digitale

 Pileri riconosce come la connettività e la banda larga – ora che in Italia si è arrivati ad una copertura del 93% - non rappresentino più i problemi principali in agenda. Esistono invece a suo avviso tre priorità infrastrutturali da affrontare, che necessitano per la loro attuazione di una profonda svolta culturale: lo sviluppo esteso della comunicazione digitale sia all’interno delle PPAA che verso i cittadini e le imprese, la condivisione dei dati e lo sviluppo dell’interoperabilità, la virtualizzazione dei server e lo sviluppo del Cloud.

Green Computing e tecnologie Cloud per migliorare l’efficienza e ridurre i costi della PA

Maggiori investimenti nella tecnologia della PPAA portano incrementi nella semplificazione dei processi e maggiore flessibilità nella gestione delle dinamiche organizzative. Investire in IC significa riduzione della burocrazia e un passo in avanti per la competitività del Sistema Paese. In Italia ci sono circa mille CED, che costano circa 450 milioni di euro; l’unico modo per migliorare – secondo Fujitsu - è procedere ad una sempre più estesa virtualizzazione sia dei sistemi centrali che dei sistemi periferici    

Le opportunità offerte dalla PA digitale: il caso di Pisa

 L’Assessore Davide Gay offre una panoramica dell’utilizzo delle tecnologie digitali da parte del Comune di Pisa per favorire la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative e aumentare la qualità dei servizi comunali offerti. Dalla lotta al digital devide al lavoro per una maggiore accessibilità dei servizi, dalle piattaforme di segnalazione degli interventi di manutenzione alla presenza sui social network, Gay attraversa i diversi aspetti sui cui Pisa sta lavorando così da restituire il senso di una direzione verso cui “incamminarsi”.

I risultati di FORUM PA '09

Giunto alla sua 20° edizione, FORUM PA ha navigato egregiamente nelle tempeste di un anno economicamente e politicamente difficile, registrando, anzi, un incremento che è il segno di un lavoro comune nostro e delle amministrazioni e delle aziende che ci hanno accompagnato.

Leggi tutto