Cerca: Saperi PA, Riforma PA, innovazione PA

Risultati 1 - 10 di 26

Risultati

"La tua idea per una PA migliore": il contest si chiude il 15 novembre. E dopo?

C’è tempo ancora una settimana per mettere nero su bianco “la tua idea per una PA migliore” e iscriverla al nostro contest on line. Alla chiusura del contest FORUM PA riesaminerà tutte le idee pervenute e ne sceglierà cento che, riorganizzate e approfondite, saranno oggetto di una pubblicazione con l’obiettivo di farle conoscere soprattutto ai decisori politici. La redazione di FORUM PA, inoltre, realizzerà degli approfondimenti con interviste agli autori delle dieci idee giudicate più rappresentative.

Leggi tutto

Formazione ed efficienza: le vostre parole chiave per una PA migliore

Di cosa si sta discutendo all’interno del nostro contest “La tua idea per una PA migliore”? Soprattutto di formazione ed efficienza, come si può vedere dalla nuvola dei tag presente sulla pagina web dell’iniziativa. Queste due parole chiave, infatti, spiccano tra tutte quelle utilizzate dagli utenti e ci raccontano quali sono gli argomenti che ricorrono con maggiore frequenza all’interno delle idee pubblicate.

Leggi tutto

Aspettiamo la tua idea per una PA migliore!

Sono già oltre 90 le idee inviate per il nostro contest "La tua idea per una PA migliore", l’iniziativa lanciata appena una settimana fa in un editoriale che metteva in evidenza l’importanza della partecipazione per costruire una PA che funzioni meglio e costi meno. Un appello a non arrendersi ai tagli indiscriminati e alla visione secondo cui in tempo di crisi non si può innovare; un appello a cui finora hanno risposto 170 persone, che si sono iscritte al contest e, oltre a proporre le proprie idee, hanno partecipato commentando le idee degli altri utenti (220 i commenti pubblicati) e votandole (562 i voti registrati finora).

Leggi tutto

La tua idea per una PA migliore

In occasione del lancio del nostro “concorso di idee” per una PA migliore, questo editoriale vuole essere insieme un appello e un invito. Un appello a non arrenderci, ma a combattere coraggiosamente il pensiero semplicistico, ma pericoloso e diffuso, che vede qualsiasi spesa pubblica, quindi in primis la PA nel suo complesso, come il grande imputato della crisi: basta tagliar lì, ridurre i numeri e le funzioni, bloccare stipendi e turnover, abbassare il livello dei servizi o limitarli solo ai “poveri” e tutto va a posto…E non si venga poi a parlare di innovazione: ne riparleremo quando la crisi sarà passata! Ma il mio intervento è anche e soprattutto un invito a dire la vostra per essere protagonisti e rispondere a questo messaggio rozzo e spesso in malafede con la forza delle idee: prendendo onestamente atto che sprechi da combattere ci sono eccome, ma che sono il più delle volte là dove non li cerchiamo, che la conservazione tout court dell’esistente è impossibile e perniciosa, che per uscire dalla crisi ci vogliono innovazione e nuovi paradigmi e le forbici non bastano.

Leggi tutto

Un new deal per progettare un nuovo ruolo del settore pubblico e una PA che funzioni meglio e costi meno

Ancora le cifre sono ballerine, ma si parla per il prossimo biennio di più di otto miliardi di tagli nelle spese dei Ministeri e di circa altrettanto per gli Enti locali e le Regioni. Forse alla fine qualche taglio sui tagli ci sarà, ma si tratta comunque di cifre enormi che vanno a gravare su bilanci già ridotti dalle precedenti manovre. Di fronte a questa debacle che fare? attendere passivamente che arrivi la falce tenendo il più possibile la testa bassa? provare a spuntare qualcosa a spese dei nostri vicini, come “polli di Renzo” tutti comunque destinati a una brutta fine? oppure provare a rilanciare, a prendere l’iniziativa, a immaginare un altro paradigma, un nuovo e diverso modo di intendere il settore pubblico, un new deal appunto, un “nuovo corso”, che si interroghi su quale modello di amministrazione pubblica serva ora al Paese e rifletta su un nuovo ruolo che il “government” può e deve avere nella società italiana per favorirne la ripresa e per contribuire a rimetterne in moto le energie vitali?

Leggi tutto

Virtualizzazione del desktop nella PA per ottimizzare le infrastrutture IT riducendo i costi di esercizi.

La classica architettura informativa di tipo distribuito, costituita da PC di tipo Desktop o Laptop, è ancora abbastanza flessibile per adeguarsi in modo sufficientemente rapido al grado di innovazione richiesto nella Pubblica Amministrazione?

Esiste un’alternativa più flessibile del classico PC Desktop, che a medio-lungo termine possa far risparmiare la Pubblica Amministrazione, senza pregiudicare il livello di servizio offerto?

Ecco perché la Virtualizzazione del Desktop potrebbe essere la soluzione ideale.

Virtualizzazione del desktop nella PA per ottimizzare le infrastrutture IT riducendo i costi di esercizi.

La classica architettura informativa di tipo distribuito, costituita da PC di tipo Desktop o Laptop, è ancora abbastanza flessibile per adeguarsi in modo sufficientemente rapido al grado di innovazione richiesto nella Pubblica Amministrazione?

Esiste un’alternativa più flessibile del classico PC Desktop, che a medio-lungo termine possa far risparmiare la Pubblica Amministrazione, senza pregiudicare il livello di servizio offerto?

Ecco perché la Virtualizzazione del Desktop potrebbe essere la soluzione ideale.

PerformPA: il software innovativo per la programmazione e il controllo delle performance degli Enti Locali.

Fincons Group, realtà a dimensione europea, opera nel mercato dell'ICT Consulting dal 1983, come partner per le aziende che perseguono un allineamento tra strategia di business e i loro sistemi di Information Technology. Il Gruppo Fincons attraverso Nec, presenta la soluzione PerformPA: il software innovativo, pensato per semplificare e velocizzare i processi di programmazione, controllo, valutazione e comunicazione delle scelte e delle attività, nonchè dei risultati e degli effetti dell'operato delle Amministrazioni Locali.

Leggi tutto

La protezione dei dati nell'era del Cloud Computing: dal Database, alle infrastrutture Ottimizzate ai Sistemi Mainframe

  • La mia amministrazione deve garantire il livello di servizio stabilito.

  • L'azienda sanitaria deve proteggere i dati dei miei pazienti per molti anni.

  • Il comune deve proteggere i dati dei suoi cittadini.

  • Devo ridurre drasticamente i tempi del backup e di ripristino ed essere sicuro che il processo funzioni

  • Vorrei una soluzione specifica per il database

Leggi tutto

La protezione dei dati nell'era del Cloud Computing: dal Database, alle infrastrutture Ottimizzate ai Sistemi Mainframe

 

  • La mia amministrazione deve garantire il livello di servizio stabilito.

  • L'azienda sanitaria deve proteggere i dati dei miei pazienti per molti anni.

  • Il comune deve proteggere i dati dei suoi cittadini.

  • Devo ridurre drasticamente i tempi del backup e di ripristino ed essere sicuro che il processo funzioni

  • Vorrei una soluzione specifica per il database

Leggi tutto