Cerca: Saperi PA, PA digitale, affidamento in house

4 risultati

Risultati

Il Consiglio di Stato delinea i requisiti dell’in-house providing

Un'amministrazione può delegare tutta la gestione della propria infrastruttura IT e procedere all'affidamento dei servizi infromatici ad una società in-house, senza rivolgersi al mercato? Per il Consiglio di Stato sì, se... Nell'ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi presentiamo l'approfondimento di Sarah Ungaro.

Leggi tutto

PAL e Cloud: vincoli normativi e opportunità strategiche

 L’intervento di Giordano si inserisce all’interno di una tavola rotonda tra amministrazioni e responsabili dell’innovazione nazionale e locale il cui obbiettivo è fare il punto sulle strategie di adozione dei sistemi Cloud nella PA partendo da alcune domande chiave: è preferibile l’adozione di un metamodello comune o si deve privilegiare un approccio bottom-up? Quali sono gli aspetti più critici legati ai vincoli normativi e alle esigenze di sicurezza e di privacy in relazione alla delocalizzazione del dato?

Leggi tutto

In house di informatica: un network cooperativo

Gli specchi di Ferrara (1)

by marco belli

Non un sindacato né una lobby. Giulio De Petra, da sempre fautore di una visione cooperativa dell'innovazione, fuga subito ogni dubbio sulla natura della neo-costituita associazione tra le aziende regionali di informatica, presentata a FORUM PA. In un momento in cui lo Stato-azienda nelle sue diverse articolazioni (partecipate, in house, agenzie varie) è messo in discussione perché non sempre si percepiscono i risultati mentre, al contrario, i costi sono evidenti, le in house regionali di informatica fanno rete per mettere a fattore comune le esperienze e le competenze acquisite nei diversi ambiti di innovazione. E quindi per fare di più, meglio e senza spreco di risorse. Un esempio di federalismo che funziona. Forse perché nato dal basso e non promosso dall'alto.

Leggi tutto

Nasce ASSINTER, l'Associazione delle Società regionali di informatica

Renzo Rovaris annuncia la nascita dell’ASSINTER (Associazione per l’Innovazione Tecnologica nelle Regioni), che coordinerà le Società regionali di informatica. L’Associazione vuole dichiaratamente operare in parallelo all’accordo tra le Regioni tenendo come interlocutore nazionale il CNIPA e si propone come polo tecnico e organizzativo per realizzare la società dell’informazione e promuovere lo sviluppo del Sistema Paese integrando la strategia nazionale con iniziative interregionali.

Leggi tutto