Cerca: Saperi PA, Atti FORUM PA 2010, trasparenza

Risultati 1 - 10 di 33

Risultati

Le nuove politiche di formazione: l’esperienza lombarda

Il tema dei servizi all’impiego pubblici e privati è una giusta riflessione da cui partire  in questo momento.

Leggi tutto

Le politiche di welfare e la centralità della persona umana

Dopo la presentazione dei relatori viene introdotto il tema del convegno, si parla del contesto di crisi occupazionale in cui tutti i paesi europei cercano di trovare delle soluzioni. Va ripensata la strategia di Lisbona tenendo conto delle misure di austerità annunciate nei prossimi mesi. Le politiche del lavoro sulla domanda-offerta diventano decisive per attuare quella mobilità sociale che attenui gli effetti della disoccupazione cronica.

Leggi tutto

Il ruolo delle province nelle politiche del lavoro

Si esce dal dibattito sterile e si affrontano le problematiche che affliggono i nostri territori e il ruolo delle province. In Sicilia non si riescono a fare politiche del lavoro nonostante ci siano i fondi stanziati. La provincia di Catania non ha gli strumenti e i fondi rimangono allocati in sede regionale.

Leggi tutto

La scommessa della Provincia di Roma: la sperimentazione dei nuovi centri per l’impiego

Il tema della qualità dei servizi è quello che più ci preme. Vengono di seguito raccontate alcune pratiche messe in campo dalla Provincia di Roma sul miglioramento e l’innalzamento della qualità dei servizi del sistema paese. Occorre ripensare il concetto stesso di infrastrutture, in particolare le infrastrutture immateriali e legarle ad un modello di sviluppo del  mercato del lavoro odierno.

Leggi tutto

Dalla funzione amministrativa al processo amministrativo: Integrazione e Multicanalita’

Poste Italiane si propone come interlocutore privilegiato e facilitatore dei rapporti tra la pubblica amministrazione, il cittadino e l’impresa, attraverso la valorizzazione delle proprie piattaforme di servizi integrati.

Leggi tutto

Milano efficiente: la Pubblica Amministrazione verso il cittadino

Da una analisi di settecento-ottocento linee di prodotto, il Comune di Milano si è posto un obiettivo: rendere più semplice ed efficiente il rapporto con il cittadino, migliorando il livello di qualità dei servizi offerti attraverso la semplificazione delle procedure. Il contesto su cui il Comune è voluto intervenire vedeva la presenza di molti sportelli monofunzione, lunghe attese per certificati, 20 call center non integrati e specializzati.

Leggi tutto

Sicurezza stradale e strumenti di gestione documentale

L’Italia è passata da una fase di deterioramento (fino al 2001-2002) ad una fase di miglioramento della sicurezza stradale che, stando ai dati parziali di Polizia Stradale e Carabinieri, è proseguita anche nel corso del 2009 (- 14,8 % in termini di mortalità).

Leggi tutto

ICT per ottimizzare i processi e le risorse. Un servizio efficientedell’Arma dei Carabinieri.

Spesso le amministrazioni si trovano a dover dare una risposta efficace ed efficiente alle richieste che provengono dai cittadini, ma non hanno a disposizione le risorse necessarie per poter elaborare ed offrire le soluzioni adeguate. L’azione svolta dall’Arma dei Carabinieri si fonda su grandi numeri e sulla necessaria diffusione capillare sul territorio, ma anche sulla scarsità di risorse che non le consentono di soddisfare le aspettative di efficacia ed efficienza.

Leggi tutto

Efficienza e trasparenza nel processo amministrativo. Il punto di vista di Equitalia

Semplificazione e digitalizzazione del processo amministrativo sono principi sui quali l’azione dell’amministrazione pubblica dovrebbe fondarsi per garantire un servizio efficace ed efficiente in grado di migliorare la vita del cittadino. La costituzione di una piattaforma per la realizzazione di un dialogo comune tra le amministrazioni diviene, secondo l’esperienza di Equitalia riportata da Angelo Coco, di primaria importanza per abbattere le criticità che sorgono nell’insieme dei passaggi che l’atto amministrativo deve subire.

Leggi tutto

Accessibilità totale: il Comune di Roma

L’art. 4 del decreto legislativo 150/2009 sancisce il principio della accessibilità totale, principio attraverso il quale si riconosce al cittadino il diritto di essere informato sui i meccanismi  dell’organizzazione amministrativa per verificarne l’efficienza e la trasparenza. Il principio dell’accessibilità totale richiede dunque una nuova gestione della dimensione dei processi che devono avere come finalità la semplificazione della vita del cittadino, attraverso l’uso, da parte delle amministrazioni  pubbliche, di tecnologie innovative in grado di garantire accesso e interlocuzione.

Leggi tutto