Cerca: Saperi PA, RUPA - Rete Unitaria della PA

3 risultati

Risultati

Il Sistema Pubblico di Connettività: un’autostrada informatica per servizi veloci, efficienti ed economici

Livio Zoffoli annuncia che le amministrazioni hanno quasi completato il piano delle azioni da intraprendere per passare dalla Rupa al SPC. Zoffoli ribadisce che il contratto quadro per i servizi permette alle pubbliche amministrazioni di accelerarne moltissimo le procedure di attuazione, i tempi e i costi. L’altra gara in atto riguarda i servizi di cooperazione applicativa. L’SPC ha portato alla realizzazione di autostrade informatiche su cui viaggiano i servizi. Zoffoli sostiene che i costi della PA possono essere ridotti attraverso i servizi di e-gov.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e i servizi del Sistema Pubblico di Connettività: il caso Consip

Renzo Flamini illustra le attività della Consip e i vantaggi che l’adesione alla Rupa ha portato alla struttura per cui ritiene l’adesione al SPC un’evoluzione naturale. Egli passa poi a raccontare lo stato dell’arte e i servizi in progress all’interno della Consip. Spiega come gli attuali servizi di gestione dei sistemi, delle reti, delle postazioni di lavoro e dell’interoperabilità verranno migrati nei corrispondenti servizi offerti dal SPC-Coop e aggiunge che affinché ciò si realizzi occorrono sinergie efficaci e supporti non solo di tipo tecnologico.

Sicurezza delle reti nella PA

Il Sistema Pubblico di Connettività è destinato a subentrare e sostituire la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione entro l’anno in corso, afferma Mario Terranova. L’esperienza RUPA, sotto il profilo della sicurezza, è stata indubbiamente positiva e l’introduzione di SPC rappresenta una grande sfida. Il modello RUPA è infatti molto semplice e consiste in una rete in cui la gestione della sicurezza viene effettuata soltanto nell’ambito dell’interconnessione fra i vari domini e della connessione a Internet.Leggi tutto