Cerca: Saperi PA, Economia, Atti FORUM PA 2009

Risultati 11 - 20 di 22

Risultati

L'impegno della Camera di Commercio di Milano contro la crisi

Roberto Calugi presenta le tre linee di impegno principali per la Camera di Commercio di Milano nel sostegno alle pmi, ovvero l’accesso al credito, l’internazionalizzazione, l’innovazione. Le prime due – spiega - sono finalizzate al recupero della competitività, la terza attiene al posizionamento del sistema Paese in una prospettiva più lunga.

Il Comune di Milano a sostegno delle pmi

"Che cosa puo fare un comune nel sostenere le imprese nella gestione della crisi? Maria Teresa Broggini Moretto presenta l’impegno del Comune di Milano a sostegno delle piccola impresa attraverso le attività del SOFI – Servizio Orientamento Fare Impresa e gli impegmi per la riduzione dei tempi di pagamento. La modalità di lavoro adottata – spiega – parte dall’ascolto e dall’analisi dei dati raccolti, così da individuare le aree e i settori di criticità per cui predisporre interventi "

Fondo Capitale di Rischio per l'innovazione delle pmi nel mezzogiorno

Tiziana Trojani presenta il Fondo Capitale di Rischio per l'innovazione delle pmi nel mezzogiorno, specificando le modalità di intervento del DIT, illustrando le politiche di investimento dei Fondi e rendendo note le Società di Gestione del Risparmio selezionate attraverso l’Avviso pubblico per la gestione del Fondo. L’entità degli stanziamenti consisterà in 160 milioni di euro, di cui 80 milioni di finanziamento pubblico.

Le nuove politiche di proprietà industriale per far crescere innovazione e competitività

L’ufficio Promozione della Proprietà Industriale ha attribuito, a partire dagli anni Ottanta, un valore e una qualità sempre maggiore ai titoli di proprietà industriale, poiché essi rappresentano l’innovazione codificata, commercializzabile e trasferibile nel mercato attraverso la circolazione di beni e servizi.Leggi tutto

Lotta alla contraffazione. La risposta italiana

La contraffazione è un reato contro la fede pubblica e la volontà dello Stato di tutelare un segno distintivo rappresentato dal valore della proprietà, che è un valore economico. Marco Fanti, Tenente colonnello della Guardia di Finanza, descrive il carattere multidisciplinare del fenomeno capace di incidere su diversi aspetti del sistema Paese: economia, salute, ordine pubblico.Leggi tutto

Il sistema a tutela della proprietà industriale

Procedendo verso una piena realizzazione di una economia della conoscenza, diventa sempre più importante individuare e valutare il capitale intangibile delle imprese. In questo contesto si inserisce il concetto di proprietà industriale considerata come un vero e proprio valore economico la cui tutela deve essere garantita dallo Stato.Leggi tutto

I problemi del rapporto tra enti locali e banche

Come sta cambiando il rapporto tra PA (e in particolare enti locali) e banche? Agli istituti di credito si chiede oggi anche un ruolo di consulenza e assistenza sulle nuove forme di finanziamento (ad esempio il project financing), perché spesso negli enti locali mancano le competenze e le professionalità adatte per impostare e attuare piani economico-finanziari di questo tipo. Dall’altro lato, poi, la crisi finanziaria e i vincoli crescenti imposti agli enti (patto di stabilità, calo dei trasferimenti) portano un peggioramento nel rapporto tra PA e banche.Leggi tutto

Prospettive di evoluzione nel rapporto tra PA e sistema bancario

Il rapporto tra PA e banche è molto complesso, prima di tutto per la complessità stessa dei soggetti coinvolti. La mission degli enti non risponde ai criteri di una normale attività imprenditoriale; gli enti, inoltre, sono molto diversi tra loro e attualmente sottoposti a un cambiamento forte dovuto al federalismo; la natura pubblica, poi, impone vincoli, regole e modalità operative particolari. Anche il sistema bancario è sottoposto a un processo di riorganizzazione e innovazione, il che presenta opportunità ma anche necessità di adattamento.Leggi tutto

Dialogare e rispettare gli impegni: la sfida per un nuovo rapporto tra banche e PA

Il sistema bancario e il sistema pubblico devono trovare il modo di colloquiare e di farsi consulenza a vicenda, per individuare soluzioni adeguate ai problemi. È questo, secondo Norberto Cursi, il vero nodo: confrontarsi sugli argomenti, dire di cosa si ha bisogno e assumersi ognuno le proprie responsabilità. A questo proposito, Cursi ricorda l’enorme ritardo nei pagamenti della PA alle imprese fornitrici di beni e servizi e sottolinea come questo, ad esempio, non sia tanto un problema di strumenti quanto di cultura.Leggi tutto

Il progetto SEPA e la Direttiva europea sui servizi di pagamento

La relazione presenta due innovazioni che interessano il settore dei pagamenti nei Paesi dell’Unione Europea: la SEPA (Single Euro Payments Area - Area Unica dei Pagamenti in Euro) e la Direttiva sui Servizi di Pagamento. Obiettivo della SEPA è creare un mercato dei pagamenti armonizzato, che offra strumenti di pagamento comuni (bonifici, incassi e carte di pagamento) per tutta la UE, arrivando così alla piena integrazione dei mercati finanziari europei e smantellando le differenze tra i sistemi di pagamento dei singoli Stati Membri.Leggi tutto