Cerca: Saperi PA, Economia, Atti FORUM PA 2010

Risultati 11 - 20 di 42

Risultati

L’importanza della dimensione territoriale nelle politiche di coesione comunitarie. Tavola rotonda

Franco Garufi partecipa alla tavola rotonda dedicata alle politiche di coesione comunitarie, esprimendo il proprio parere sulla possibilità e necessità di rimodulare il quadro strategico 2007-2013 ed illustrando i problemi che ne hanno bloccato l'avvio in Italia. Presenta poi alcune considerazioni sulle difficoltà del sistema pubblico del Sud e sulle azioni che bisogna intraprendere per poter far fronte all'esigenze attuali e ai problemi che il nostro Paese è chiamato ad affrontare.

Intervento al convegno " L’importanza della dimensione territoriale nelle politiche di coesione comunitarie"

Gianfranco Vitagliano presenta alcune considerazioni critiche sulla nuova programmazione, soffermandosi sull'esperienza positiva della Regione Molise relativa al 2000-2006. Illustra l'attuale scenario non soltanto delle politiche di coesione ma della dinamica nazionale sul tema delle risorse, ponendo alcune riflessioni sul fedarlismo fiscale.

L’importanza della dimensione territoriale nelle politiche di coesione comunitarie. Tavola rotonda

Raffaele Stancanelli interviene alla tavola rotonda sulle politiche di coesione comunitarie sottolineando la necessità di una maggiore responsabilità della classe politica. "Negli ultimi cinquant'anni i fondi comunitari e ordinari non sono stati spesi nel modo giusto; è necessario attuare politiche di rigore".  Descrive l'esperienza del Comune di Catania che, partendo da una situazione disastrosa e a seguito di una poltica virtuosa e di rigore, è riuscita a chiudere il bilancio del 2009 con un avanzo di amministrazione di 15 milioni di euro.

Leggi tutto

Prospettive e rischi del nuovo ciclo di programmazione della politica di coesione comunitaria (2013-2017): dal Rapporto Barca alla definizione della posizione Italiana per il negoziato

"Dal punto di vista finanziario l'Italia si trova, rispetto agli altri 26 Stati membri, in una posizione peculiare perchè è tra i principali contribuenti netti al bilancio comunitario ma anche tra i principali beneficiari della politica di coesione". Sabina De Luca illustra i capisaldi della posizione italiana sul futuro della politica di coesione.

L’importanza della dimensione territoriale nelle politiche di coesione comunitarie. Tavola rotonda

"Esistono moltissime ragioni per non rinunciare alle politiche di coesione". Ida Maria Dentamaro interviene alla tavola rotonda sulle politiche di coesione comunitarie sostenendo che "non c'è una possibilità di sviluppo complessivo di un paese o di un territorio vasto, come anche la dimensione europea complessiva, se non attraverso il superamento degli squilibri territoriali e strutturali". Le politiche di coesione sono importanti ma occore rinnovarle sin dalla fase intermedia di verifica e di rilancio del ciclo 2007-2013 e correggerle in vista del ciclo 2013-2010.

Leggi tutto

Sessione tecnico-pratica sulla finanza di progetto: analisi di un intervento

Una serie di riferimenti a casi concretamente esaminati dall’Autorità consente di definire un possibile modello del processo valutativo posto in capo alla Pubblica Amministrazione nella realizzazione di progetti con la tecnica in esame, fornendo altresì una panoramica sulla nuova normativa nazionale riguardante la finanza di progetto, segnalando novità e criticità della disciplina alla luce delle recenti determinazioni dell’AVCP, nonché delle principali indicazioni comunitarie in tema di partenariato pubblico privato.

Leggi tutto

Il sistema informativo delle statistiche del Commercio estero

Presentazione del sistema informativo per la gestione del processo di elaborazione dei dati di commercio estero realizzato in tecnologia web 2.0.

Le statistiche del commercio con l'estero forniscono, con cadenza mensile, un ricco patrimonio informativo sui flussi commerciali dell'Italia con il resto del mondo.

Leggi tutto

Introduzione al convegno “I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini”

Alberto Padula introduce e coordina il convegno “I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini”. I servizi pubblici non hanno solo un impatto sulla vita del cittadino ma anche sul benessere dell’azienda e sulla sua competitività. E’ importante dunque lavorare in funzione del raggiungimento di un servizio pubblico che sia efficace ed efficiente, che sappia ascoltare, nella definizione del servizio, le esigenze dei fruitori  per rispondere alle necessità del contesto.

Leggi tutto

Liberalizzazione dei servizi pubblici locali come opportunità di sviluppo

I servizi pubblici sono per le imprese dei fattori fondamentali, poiché costituiscono un input produttivo: entrano direttamente nel ciclo produttivo e incidono sulla competitività dell’azienda, in particolar modo in quella estera. Un processo di liberalizzazione dei servizi pubblici, regolato non più sullo scontro pubblico-privato ma rivolto all’ottenimento di un’erogazione di servizi efficace ed efficiente, rappresenta una opportunità straordinaria per le imprese di aumentare la loro competitività nel mercato, impattando positivamente sull’intero sistema paese.

Leggi tutto

Efficacia ed efficienza dei servizi pubblici locali: un contesto che diviene polo di attrazione

La correlazione tra la qualità dello sviluppo economico-sociale di un territorio e la qualità e quantità dei servizi pubblici erogati è la base che dovrebbe guidare le azioni volte a ottenere efficacia ed efficienza nell’erogazione di servizi pubblici locali.

Leggi tutto