Cerca: Saperi PA, Economia, Sviluppo e Competitività, regolazione

8 risultati

Risultati

Le sfide per l’innovazione in sanità.

Dagli anni ’90 ad oggi il sistema sanitario è il comparto della Pubblica Amministrazione che ha subito maggiori cambiamenti, sia di carattere istituzionale che socio-sanitario. Per Lino del Favero sono cinque le sfide che l’SSN deve superare per introdurre quell’innovazione necessaria per una sanità competitiva: centralità del paziente, clinical governance, qualità delle prestazioni e sicurezza del paziente, valutazione dei servizi e misurazione dei risultati, riorganizzazione del sistema dell’offerta.

Il quadro normativo alla luce del progetto di riforma della legge urbanistica

Carlo Alberto Barbieri introduce il tema della trasformazione e riqualificazione urbana declinato sotto l’aspetto del processo. La trasformazione urbana non è un prodotto: concepirla, progettarla, coglierne le potenzialità e viverne i possibili esiti ha, infatti, natura processuale. Le occasioni per “trasformare” nella città contemporanea sono moltissime: aree industriali dismesse, caserme militari ormai obsolete, ospedali psichiatrici, grandi quartieri di edilizia economica e popolare costruiti per durare poco.Leggi tutto

Il quadro normativo a sostegno delle Società di Trasformazione Urbana

Renato Perticarari ribadisce l’importanza delle possibilità di integrazione pubblico-privato in relazione al piano urbanistico. Uno dei principali strumenti frutto di tale rapporto sono le Società di Trasformazione Urbana. Le STU vengono introdotte dieci anni fa nel nostro ordinamento con una norma nell’art. 120 del Testo Unico degli Enti Locali.Leggi tutto

Il Progetto innovativo: "Nuove tecnologie per le scienze della vita"

Leonardo Santi presenta il progetto “Nuove Tecnologie per le Scienze della Vita” previsto nella Legge Finanziaria 2007, insieme ad altri 4 progetti, che sarà realizzato dal Ministero per lo Sviluppo Economico, presso il quale è stato costituito il Fondo per la competitività e lo sviluppo, e dagli altri Ministeri interessati. Oggi le biotecnologie rappresentano un settore di grande interesse e di grandi prospettive.Leggi tutto

Il Distretto Tecnologico e il rapporto tra Ministero e Regioni

Fabrizio Cobis affronta la questione dei distretti tecnologici e del rapporto tra Ministero e Regioni soffermandosi sul ruolo che il distretto tecnologico, in linea con le varie direttive, ricopre ovvero un punto di integrazione tra le varie istituzioni, in primis Regioni e Ministero, e di crescita dal punto di vista innovativo. La parte finale dell’intervento verte sui rapporti tra Ministero e Regione Lazio nell’ambito dell’istituzione del Distretto Tecnologico.

Le Bioscienze: un settore strategico per la Regione

Francesco Marabotto, moderatore della tavola rotonda, indica quattro punti sul tema delle bioscienze, con un sguardo sulla situazione nel Lazio: l’individuazione, da parte della Regione Lazio, delle bioscienze come un settore strategico per l’innovazione che deve essere supportato, oltre che finanziariamente, anche da una programmazione istituzionale adeguata; maggiore consapevolezza sul fatto che nel Lazio esistono strutture all’altezza delle aspettative; la mobilitazione delle risorse pubbliche e private; un maggiore sostegno da parte delle istituzioni.

Presentazione del convegno "Bioscienze nel Lazio"

Leonardo Santi presenta il convegno “Bioscienze nel Lazio” mettendo in evidenza alcuni aspetti importanti che stanno trasformando lo scenario in Italia e nella Regione Lazio: l’iniziativa del Distretto, il progetto nazionale sulle scienze della vita, le possibilità offerte dalla Finanziaria e il ruolo che il Lazio può ricoprire.

Prospettive, obiettivi e condizioni per lo sviluppo della Banda Larga in Italia

Il Ministro traccia un quadro della situazione italiana e internazionale degli investimenti e delle scelte di sistema da affrontare in futuro in tema di Banda Larga. Per lo sviluppo della nostra economia sono indispensabili il miglioramento delle reti di prossima generazione e il riconoscimento dell’accesso alla rete come diritto universale.

Leggi tutto