Cerca: Saperi PA, Economia, internet

8 risultati

Risultati

Web e copyright un connubio difficile anche per Tim Berners-Lee

La notizia è passata un po' in sordina, con un'insolita disattenzione dei protagonisti della rete poi, sabato, Stefano Epifani, professore universitario alla Sapienza di Roma, l'ha rilanciata con un tweet diretto e provocatorio: "(@stefanoepifani) Ma lo speech di Tim Berners Lee, li valeva 25000 euro per 45 minuti non riproducibili sui media? #hbw11"
A cosa ci riferiamo? Alla partecipazione di Tim Berners-Lee, l'inventore del world wide web,  all'incontro dedicato a lui e alla sua creatura e che si è tenuto a Roma con il titolo Happy Birthday Web.

Leggi tutto

Quanti $ vale l’e-economy? Rapporto “Connected Kingdom” per il Regno Unito

Che Internet stia trasformando le economie nazionali come quella globale è un dato acquisito. Si, ma “quanto”? Per la prima volta un Rapporto della Boston Consulting Group quantifica la portata della trasformazione in atto nel Regno Unito, parlandone in termini di “sterline”. 100 miliardi nel 2009, con uno share del 7.2% sul PIL e una crescita annua prevista al 10% (10% del PIL nel 2015) sono i numeri emergenti dal Rapporto. Circa il 60% del totale è da attribuirsi ai “consumi”, ovvero a quanto gli internauti spendono per lo shopping on line e per la connessione e i dispositivi di accesso a internet.

Leggi tutto

Posizione internazionale dell’Italia sull’innovazione

Lo scenario in cui ci troviamo è fortemente negativo per il nostro Paese in termini di innovazione. Ricordiamo alcuni recenti indicatori, contenuti nell'edizione 2007 del rapporto elaborato dalla Fondazione Rosselli e nel rapporto 2008 stilato dall'Economist Intelligence Unit.

Leggi tutto

Computer, energia e inquinamento

Si dimostra come architetture razionali e progettazione orientata al risparmio energetico possano contribuire a realizzare consistenti risparmi in termini di costi e inquinamento. Si analizza l'impatto delle tecnologie di rete sulle emissioni inquinanti e si mostra come un uso intelligente delle moderne tecnologie potrebbe portare a una riduzione delle emissioni fino al 40 %.

Editalia e Google: una nuova modalità d’investimento pubblicitario

Editalia è una società che opera, a scopo commerciale, nel settore della numismatica e nell’editoria di pregio delle opere realizzate all’interno dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Per raggiungere i potenziali clienti, e quindi generare contratti, lo strumento utilizzato è solitamente un media insert, un coupon cartaceo con le informazioni di prodotto, che viene veicolato nei periodici di settore.

Leggi tutto

La promozione del portale Italtrade attraverso la keywords advertising di Google

L’Istituto per il Commercio Estero ha la peculiarità di rivolgersi, non tanto al singolo cittadino, quanto alle piccole e medie imprese italiane e, con la sua rete di uffici all’estero, di interfacciarsi con le aziende straniere. Nobili segue il progetto di Italtrade, un portale dell’Istituto rivolto ai navigatori esteri che ha come obiettivo la promozione del “Made in Italy” alle aziende straniere.

Leggi tutto

L'esperienza della Rai a servizio della cultura. La collaborazione con le Regioni.

Renato Parascandolo racconta l’esperienza della Rai in Campania con la creazione di un portale che raccoglie informazioni, eventi e tutte le attività correlate alla conoscenza e divulgazione dei beni e delle attività culturali nella Regione. Il portale, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Ricerca Scientifica e sistemi informativi della Regione Campania, rappresenta un punto di riferimento per tutte le strutture coinvolte, per le scuole e università ecc….Leggi tutto

“I sentieri della memoria”: sicurezza e fruibilità dei Beni Culturali. Un servizio per l’arte, un’opportunità per il turismo

Gallotti illustra il lavoro svolto per la realizzazione del progetto “I sentieri della memoria”. Il lavoro di schedatura, effettuato da 20 persone suddivise per area, ha permesso la raccolta di circa 1600 opere presenti nel territorio della regione Sardegna, che sono state inserite, successivamente, in una banca dati per la creazione di un sistema informatico geografico. La carta di accesso realizzata è accompagnata da una guida suddivisa in 3 sezioni, che fornisce al visitatore informazioni utili per una sua migliore fruizione.