Cerca: Saperi PA, Economia, cooperazione internazionale

Risultati 11 - 20 di 20

Risultati

Milano Expo 2015, obbiettivo puntato sullo sviluppo sostenibile

foto di letizia morattiMilano si candida ad essere il vertice e il catalizzatore delle energie innovative presenti sul territorio italiano, mettendosi in lista per ospitare l’Expo Universale del 2015. Politiche, progetti avviati e opportunità da cogliere in termini di sviluppo del territorio, un capitale che rimarrà alla città indipendentemente dall'assegnazione della sede di tale evento.

Leggi tutto

Milano Expo 2015

logo di Milano Expo 2015La candidatura della città di Milano all'esposizione mondiale 2015 del BIE (Bureau International des Expositions) si basa sul tema "Nutrire il pianeta, Energia per la vita". L'Expo offrirà l'occasione per: portare in primo piano i grandi problemi dello sviluppo sostenibile; mettere in mostra la frontiera della scienza e della tecnologia; creare importanti momenti di promozione e di comunicazione.

Leggi tutto

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network è una nuova rete per assistere e consigliare le piccole e medie imprese su politiche, programmi e finanziamenti dell’UE: ricerca di un partner in un altro paese europeo o di una consulenza su come sviluppare un’idea innovativa o come presentare domanda per un finanziamento comunitario per la ricerca.

La nuova rete riunisce circa 500 organizzazioni, tra cui Camere di commercio, Enti per lo sviluppo regionale e Centri di ricerca universitari, e 4000 esperti professionisti.

Leggi tutto

I Tesori dell'Adriatico tra Italia e Paesi balcanici

Le dimore storiche dell'area adriatica sono un patrimonio da recuperare e valorizzare in chiave turistica. Per questo è nato il progetto "I Tesori dell'Adriatico" (I.TES.A.), approvato e co-finanziato dalla Comunità Europea, facente capo ai fondi destinati allo sviluppo regionale del Programma Adriatico Interreg III. Vi proponiamo una scheda di approfondimento sul progetto.
 

Leggi tutto

"I Tesori dell'Adriatico": un patrimonio da valorizzare

Giulio Bellemo, Presidente dell'Associazione "Ville Venete & Castelli", ci parla del Programma Interreg I.TES.A. "I tesori dell'Adriatico",  di cui è ideatore e coordinatore, e fa il punto sugli strumenti normativi presenti in Italia per il rilancio del settore turistico-culturale.

Leggi tutto

Il ciclo di Doha e i rischi derivanti dalla sospensione dei negoziati

Stefano Santacroce spiega come l’obiettivo dei round promossi dal WTO sia generalmente quello di ridurre ciò che si frappone ad un libero scambio commerciale, ovvero ridurre le barriere e facilitare gli scambi. Alcune barriere, tuttavia, come nel settore agricolo, derivano da misure a sostegno degli agricoltori o delle produzioni, ad esempio prezzi di ingresso il cui effetto è equivalente ad un dazio. Con i negoziati si discutono le riforme per abbassare il livello generale di protezione negli scambi globali e rendere il mercato meno distorsivo.Leggi tutto

Il Doha Round: analisi della situazione attuale dei negoziati

Il Round di Doha, iniziato nel 2001, è frutto di quella spinta positiva che il mondo ha voluto darsi dopo gli avvenimenti del 9/11. Dopo 6 anni di negoziati, ci si trova adesso in una fase di stallo dovuta al tema dell’agricoltura.Leggi tutto

Internazionalizzazione in rete

L’Italia è un Paese dalle grandi risorse, dai territori più variegati, dalle associazioni di categoria molto attive e ciò spesso implica molteplicità delle iniziative, da un lato, e mancanza di collegamento fra le stesse, dall’altro.Leggi tutto

MAESTRO

Il Progetto MAESTRO nasce per rispondere alle esigenze di: rafforzare il sistema turistico-culturale locale; contribuire all'innovazione degli approcci didattici alla cultura e alla fruizione dei beni culturali; sostenere un reale processo di integrazione nell'ambito della formazione degli operatori turistico-culturali; consolidare le reti corte (relazioni con le aree limitrofe) e sviluppare reti lunghe con istituzioni culturali dell'area adriatica. Sono coinvolti nel progetto enti italiani, croati, albanesi e bosniaci.

CORINNA - Co-operation of Regions for Innovation

CORINNA è un progetto cofinanziato dalla CE nel quadro del PIC INTERREG IIIC che persegue il principale obiettivo di aiutare il processo di massimo sviluppo del potenziale di innovazione tecnologica delle regioni coinvolte (regioni di confine di Italia, Slovenia, Austria e Ungheria).