Cerca: Saperi PA, Economia, Atti FORUM PA 2007, authority

8 risultati

Risultati

Conclusioni del convegno sul tema della tutela del cittadino nel mercato energetico liberalizzato

Alessandro Ortis elabora le conclusioni del convegno sul tema della tutela del cittadino nel mercato energetico liberalizzato, sottolineando come l’incontro abbia dimostrato l’importanza del processo continuo di consultazione tra le parti. I contributi, molto puntuali e precisi, hanno fatto emergere criticità, che devono servire a far progredire il dibattito, ed apprezzamenti sul processo di liberalizzazione in atto, che devono servire da incoraggiamento.Leggi tutto

Aspetti legati alla liberalizzazione del mercato energetico

Per Marco Stradiotto la data del 1° luglio 2007 è una data importantissima per la liberalizzazione del mercato energetico. Tale processo non è la semplice risposta alla Direttiva europea nr. 54/2003, ma è un’azione forte del Governo per rompere gli schemi attuali e tentare di avvicinare i fornitori di servizi ai consumatori. Per il Relatore, la percezione della forza e dell’utilità dell’Autorità per l’energia è sempre più forte all’esterno; questo è il segno che si sta lavorando nella direzione giusta a tutto vantaggio dei cittadini.Leggi tutto

Le considerazioni del CNEL sul processo di liberalizzazione del mercato energetico

Renato Matteucci espone le considerazioni che il CNEL ha elaborato, nei documenti di osservazioni e proposte, sul tema della liberalizzazione del mercato energetico, richiamando il protocollo firmato con l’Autorità per l’energia volto ad individuare una sede istituzionale di confronto sull’evoluzione dei processi in atto. La prima considerazione riguarda il fatto che, in presenza di processi di liberalizzazione, il compito di controllo vada affidato ad una Autorità di regolazione di settore e non all’Antitrust.Leggi tutto

L’organizzazione e le attività dell’Autorità per l’energia in vista della completa liberalizzazione del mercato

Alessandro Ortis introduce il convegno sul tema della tutela del cittadino nel mercato energetico, e racconta in che modo l’Autorità per l’energia si sia data una struttura organizzativa orientata ai consumatori, attraverso la convergenza organizzativa interna dei settori del gas e dell’energia, la formazione e la qualità delle risorse umane. Il Relatore, inoltre, parla di tutte le iniziative che l’Autorità sta portando avanti, per affrontare le questioni che la completa liberalizzazione della domanda comporta.Leggi tutto

Considerazioni sulla liberalizzazione del mercato energetico domestico e l’esperienza dell’ASM di Brescia

Fausto Cancelli, portando l’esperienza dell’azienda di servizi ASM di Brescia, parla degli aspetti legati alla liberalizzazione del mercato domestico, in vigore dal 1° luglio 2007. Dà, quindi, atto all’Autorità dell’energia di aver svolto egregiamente il proprio compito, stabilendo delle regole che consentissero agli operatori, venditori e grossisti, di accedere alle reti in maniera libera con indicazioni chiare e trasparenti, in modo da poter trasferire ai clienti i vantaggi dell’apertura del mercato.Leggi tutto

L’Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato: un organismo super partes

Roberto Malaman parla degli enti regolatori dell’energia e del ruolo dell’Italia in questo nuovo mercato. Sottolinea l’importanza dell’autonomia e dell’indipendenza dell’Autorità per garantire la stabilità della regolazione negli scenari di lungo periodo. Aggiunge che il regolatore dovrebbe avere lo stesso atteggiamento nei confronti di un soggetto pubblico o privato. Ritiene che la trasparenza sia un elemento fondamentale. Parla della rivoluzione organizzativa messa in atto a livello europeo intorno ai temi della liberalizzazione e delle autorità a garanzia della concorrenza nel mercato.

L’Autorità Garante delle Comunicazioni e le liberalizzazioni

Guido Stazi descrive alcuni effetti della liberalizzazione nel mercato delle telecomunicazioni favorevoli al cittadino. Sottolinea il ruolo, nel nuovo scenario, dell’autorità garante delle Comunicazioni e ne racconta alcuni fra gli ultimi provvedimenti messi in atto. Ribadisce come sia cruciale il rapporto con le associazioni dei consumatori per definire strategie in grado di tutelare i cittadini.

Il disegno di Legge Lanzillotta e le contraddizioni della liberalizzazione

Bruno Panieri ritiene necessario non intendere le liberalizzazioni un fatto ideologico ma considerarle un beneficio per l’intero sistema che va sviluppato e incoraggiato. Sottolinea le contraddizioni che il processo liberalizzatore porta con sé. Commenta il disegno di legge Lanzillotta e le neutralizzazione da parte del governo di alcune importanti disposizioni. Sostiene il ruolo cruciale delle autorità di indipendenza e regolazione per la generazione di elementi culturali nuovi.