Cerca: Saperi PA, Intervento, Fascicolo Sanitario Elettronico

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

Azienda ULSS digitale per l’autonomia del cittadino

La tecnologia digitale ha la capacità di trasformare positivamente il rapporto cittadino/Amministrazione.

Leggi tutto

Servizi digitali ai cittadini: dalla ricetta informatica al referto clinico on line

Mario Po’ illustra i servizi digitali per i cittadini messi a punto dalla Ulss 8 di Asolo, sottolinando il fatto che la tecnologia è l’ultimo dei problemi in questo processo di innovazione, mentre il primo punto è la convinzione dei vertici dell’azienda, da cui deve discendere necessariamente l’attenzione alla formazione e al coinvolgimento delle risorse umane sia organizzative, che cliniche, che infermieristiche e, infine, una corretta strategia di partnership tecnologica.

Leggi tutto

2011_EG.08/4882

Paola Tarquini illustra le iniziative dedicate alla sanità elettronica intraprese dal Dipartimento per la Digitalizzazione e l’innovazione nell’ambito del piano e-Gov 2012.

Leggi tutto

Il fascicolo sanitario personale: l'esperienza dell'Azienda ULSS 9 di Treviso

Claudio Dario apre il suo intervento illustrando le potenzialità della disponibilità on line dei referti digitali e definendo con precisione le caratteristiche degli strumenti principali per lo sviluppo della sanità elettronica: la Cartella Clinica Elettronica, il Fascicolo Sanitario Personale e il Libretto Sanitario Elettronico. Sotto la guida dell’Azienda ULSS 9 di Treviso in Veneto le diverse Aziende Sanitarie si sono consorziate per definire gli standard e la semantica comune di tipo sanitario e per condividere la modulistica organizzativa.

Leggi tutto

L'integrazione tra sistemi documentali e la gestione avanzata dei contenuti

Mariella Guercio introduce il tema del convegno che ha per oggetto il processo, avviato circa dieci anni fa, di integrazione tra sistemi documentali e gestione avanzata dei contenuti e dei sistemi informativi. La Guercio riconosce che non è stato semplice trovare esperienze concrete e positive per la giornata. Commentando l’intervento del prof. Duni la Guercio offre il proprio punto di vista sul tema dell’obbligatorietà del fascicolo elettronico.

Il procedimento telematico verso la sua regolamentazione

Giovanni Duni traccia la storia dell’informatica amministrativa che vede nel 1978 un anno determinante poiché nascono le prime proposte di firma elettronica e procedimento telematico. Duni enuncia gli accadimenti che negli anni a seguire hanno paralizzato la transizione verso la forma elettronica e spiega le ragioni per cui neanche la legislazione sulla dematerializzazione abbia consentito l’attuazione del cambiamento. Il fascicolo telematico diventa obbligatorio con lo sportello unico telematico introdotto dal codice dell’amministrazione digitale.Leggi tutto

Il Fascicolo Sanitario Elettronico nel progetto Rete dei Medici di Medicina Generale/Pediatri di Libera Scelta

Katia Colantonio presenta il progetto sul Fascicolo Sanitario Elettronico nell’ambito della Rete dei Medici di Medicina Generale. L’obiettivo è di creare un’infrastruttura del Fascicolo Sanitario Elettronico e di realizzare una rete in cui ci sia maggiore integrazione tra i medici, le strutture e gli operatori del Sistema Sanitario Nazionale. Il progetto ha come punto di riferimento alcuni documenti (decreti legislativi, tavoli di lavoro ecc…) grazie ai quali, già dagli anni precedenti, si sono poste le basi per la creazione del fascicolo sanitario elettronico.

Il consenso informato nel rapporto con la medicina e la pediatria di famiglia

Vincenzo Pomo affronta il tema legato al consenso all’atto medico da parte dei cittadini e alla necessità del Fascicolo Sanitario Elettronico come strumento completo per garantire un servizio sanitario e per migliorare l’efficacia dell’intervento medico. Pomo indica tre punti su cui è necessaria una discussione approfondita sul FSE: la visibilità delle informazioni sui pazienti; l'aggiornamento dei dati nel FSE; la possibilità di avere un’area riservata non accessibile a tutti.Leggi tutto

Telemedicina via satellite per l'assistenza degli italiani all'estero: il progetto NEAR TO NEEDS

Claudio Dario presenta il progetto di telemedicina Near to Needs realizzato in collaborazione con l’ESA, la ULSS di Treviso e il Timisoara County Hospital. In un contesto sociale ed economico totalmente differente rispetto al passato, in cui si registra una forte presenza di aziende venete e italiane nella Regione rumena di Timis, il progetto si prefigge di fornire assistenza medica agli italiani presenti superando le barriere geografiche tra i due Paesi grazie all’utilizzo della telemedicina.

L'esperienza della Regione Veneto in materia di Fascicolo Sanitario Personale: architettura e componenti sviluppate

Fabio Perina racconta l’esperienza della Regione Veneto sul Fascicolo Sanitario Personale. Il sistema di registry permette di ricercare documenti su base regionale procedendo così ad aggiornamenti e verifiche direttamente nell’Azienda. Oggi in Veneto si sta tentando di rendere omogeneo il sistema in tutte le Aziende sanitarie e ospedaliere. Perina affronta anche il tema della privacy e dell’accesso garantito al fascicolo.