Cerca: Saperi PA, Intervento, Economia, Sviluppo e Competitività, sostegno alle imprese

Risultati 1 - 10 di 17

Risultati

Non sprecare la crisi: intervista all’imprenditore Gianluigi Angelantoni

Di fronte ad una crisi economica che ancora non ha terminato il suo corso, ma che anzi ancora non ha mostrato l’effetto peggiore dal punto di vista occupazionale, il nostro Paese è stato capace, a differenza di altri, quali USA, Spagna e Grecia, di arginare il danno alle famiglie, tanto da conservare la propensione al risparmio. In questo contesto,  la ricetta dell’innovazione e della ricerca rimangono degli obiettivi necessari da perseguire per poter dare un valore aggiunto ai prodotti e ai servizi: la relazione tra sistema e ricerca si presenta di fondamentale importanza.

Leggi tutto

Non sprecare la crisi: intervista all’imprenditrice Marina Salomon

Gli effetti della crisi non sono ancora terminati: l’impatto complessivo sulla disoccupazione sarà ancora più elevato nel corso di tutto il 2010  e nel 2011. L’Italia si presenta infatti, un paese più debole rispetto ad altri stati del Mediterraneo e a quelli nordeuropei, per la mancanza di un capitale sociale -una fiducia complessiva nel sistema e un etica diffusa- che è ben diverso dal capitale monetario –PIL-.

Leggi tutto

Introduzione al convegno “Non sprecare la crisi. Gli interessi in presa diretta” e intervista.

“La crisi non è un processo che si contempla ma un processo che si vive e a volte lo si subisce. A volte se ne è punti, ma a volte offre lezioni di merito per modificare, cambiare, riorganizzare.” Lo spazio di interviste a scena aperta affronta il tema della crisi per come è percepito, letto, raccontato dal quadro relazionale di relazioni pubbliche, private, organizzative e operative al fine di attivare un’azione volta non alla contemplazione del processo di crisi, ma alla sua gestione e al suo superamento.

Leggi tutto

Oracle Business Intelligence EE Plus

Una delle esigenze piu' sentite oggi da parte della Pubblica Amministrazione e' la capacita' di poter analizzare dati ed eventi correlandoli al contesto territoriale in cui avvengono. Tale capacita' permette di ottenere maggiore visibilita' su come i fenomeni sono correlati, permettendo di analizzare l'impatto degli eventi nel tempo nelle aree d'interesse.

Leggi tutto

Oracle Business Intelligence EE Plus

Una delle esigenze piu' sentite oggi da parte della Pubblica Amministrazione e' la capacita' di poter analizzare dati ed eventi correlandoli al contesto territoriale in cui avvengono. Tale capacita' permette di ottenere maggiore visibilita' su come i fenomeni sono correlati, permettendo di analizzare l'impatto degli eventi nel tempo nelle aree d'interesse.

Leggi tutto

La crisi, gli interventi, le piccole e medie imprese

Presumibilmente il 2009 verrà catalogato come uno dei peggiori anni dal dopoguerra. Andrea Brasili propone un’analisi dettagliata dell’andamento della crisi in corso, in particolare focalizzandosi sull’economia italiana e sulle diverse misure di sostegno messe in atto, tra cui quelle rivolte alle pmi, a partire dalla rilevazione degli elementi di fragilità, delle necessità e delle prospettive del tessuto imprenditoriale. Conclude con una serie di raccomandazioni per policy immediate e misure di più ampio raggio.

Lo scenario della crisi dagli occhi delle imprese

Una delle conseguenze della crisi è che le imprese si trovano a fronteggiare non solo il calo fortissimo della domanda, ma anche gravi difficoltà nell’accesso al credito bancario. In questo contesto è fondamentale garantire continuità nell’afflusso di credito al sistema produttivo. E’ necessario fornire alle imprese liquidità sufficiente per superare questi mesi e arrivare fino alla ripresa economica. Non può esserci ripresa se non viene sbloccata la finanza.Leggi tutto

Premesse, azioni e direzioni del sostegno pubblico alle imprese

Andrea Bianchi analizza le peculiarità e gli effetti della crisi sul sistema delle imprese italiane (meno export, meno credito e crollo della fiducia) per poi illustrare gli interventi del Ministero dello Sviluppo Economico sia sul fronte della crisi materiale che su quello del sostegno al credito.Leggi tutto

Visioni d’insieme e percorsi di sostegno alle imprese nell’ottica della ripresa economica

Gigi Mastrobuono anima e coordina il dibattito promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico tentando di tracciare percorsi e guardare avanti nel quadro di una crisi che gli interventi degli altri relatori si occupano di approfondire. Collaborazione interistituzionale, attenzione alle varie dimensioni d’impresa, necessità di comporre una filiera istituzionale che non si sovrapponga e necessità del credito e della circolazione di liquidità sono le priorità individuate da Mastrobuono per uscire dalla crisi.

Le banche e le pmi in tempo di crisi

Cataldo illustra quanto fatto dalle banche a fronte della crisi, in una prospettiva di sinergia con i diversi livelli amministrativi. Analizzando il fenomeno della restrizione del credito, rileva come necessaria la riqualificazione del credito concesso così come la ristrutturazione del debito. In particolare illustra due interventi: la convenzione BEI e la Cassa deposito e prestito.