Cerca: Saperi PA, Intervento, donnepa

Risultati 1 - 10 di 40

Risultati

Il Comune di Venezia per la conciliazione di vita e lavoro.

Premesso che la vera questione alla base della disuguaglianza di genere è di tipo culturale, Tiziana Agostini illustra le iniziative messe in campo dal Comune di Venezia per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle donne, testimoniando un'attenzione che la distingue ormai da trent'anni. E oltre alla collaborazione con il dipartimento delle Pari Opportunità, ora sono previsti accordi anche con Confindustria.

Leggi tutto

Il progetto futuro@lfemminile.

Roberta Cocco illustra futuro@lfemminile, il progetto di responsabilità sociale con cui l'azienda Microsoft da anni è attiva in Italia sulle tematiche femminili, promuovendo la diffusione della tecnologia. Un'iniziativa di successo tutta italiana , che funge da esempio anche all'estero.

Leggi tutto

Riforma Brunetta e pari opportunità: l'espienza della Regione Lazio

Isabella Rauti presenta il percorso fatto della Regione Lazio per recepire la Riforma Brunetta. In particolare la legge regionale dello scorso febbraio proprio a seguito dell’intervento di Isabella Rauti riporta un emendamento sulle pari opportunità.

Leggi tutto

Il Progetto globale per le pari opportunità dell’INAIL

Nella presentazione, l’esperienza di un'amministrazione pubblica che ha scelto di investire in pari opportunità e valorizzazione delle differenze e di attuare un'azione di sistema a sostegno di un cambiamento organizzativo e culturale. Il progetto dell'INAIL prevede piani triennali di interventi finalizzati a incidere su sei aree: formazione, conciliazione, dignità/autostima, comunicazione, salute e sicurezza, carriere.Leggi tutto

Le pratiche di pari opportunità nella riforma del pubblico impiego

Dopo aver illustrato le attività a sostegno della realizzazione delle pari opportunità nella Pubblica Amministrazione che il Dipartimento della Funzione Pubblica conduce insieme al Dipartimento per le Pari Opportunità, Antonio Naddeo illustra i punti salienti del decreto delegato di attuazione della legge 15/2009, la cosiddetta riforma Brunetta sul pubblico impiego, in relazione agli obbiettivi delle politiche di genere.

Donne nella PA: gli ostacoli da abbattere e gli obiettivi da raggiungere

Il basso numero di donne tra i vertici apicali della Pa conferma un dato di fatto inconfutabile: esistono tutt'oggi numerosi ostacoli che impediscono alle donne di crescere professionalmente. Il Governo e il Ministero delle Pari Opportunità lavorano l'uno accanto all'altro per creare le giuste condizioni per facilitare la vita personale e professionale di una donna. Si avverte infatti il bisogno di creare un sistema sociale che aiuti e sostenga concretamente le donne e tutte quelle categorie più deboli.

Un lavoro di sistema per le Pari Opportunità

Alessandra Servidori analizza come la situazione degli Organismi che presidiano le politiche di pari opportunità sia eccessivamente polverizzata ed afferma la necessità di serrare le fila, riorganizzare ed unificare. A questo proposito il lavoro da fare sulla riforma del pubblico impiego è quello – dice la Servidori – di inserire strumenti di riconoscimento del lavoro di cura come valore sociale.Leggi tutto

Un cammino insieme verso le Pari Opportunità

Offrire alle donne parità di accesso ai percorsi di carriera, abbattendo le barriere che le allontanano dalle opportunità di crescita professionale o di conciliazione tra vita privata e vita lavorativa, è un obiettivo ambizioso, che esige un investimento concreto in termini di risorse, competenze e strumenti. Per questo motivo è importante che aziende e istituzioni facciano fronte comune e lavorino insieme condividendo conoscenze, integrando strategie e mettendo a disposizione i rispettivi know how.Leggi tutto

Pari opportunità, diritti garantiti e diritti esercitati: un gap da eliminare

Per la grande presenza di personale femminile la Pubblica Amministrazione rappresenta una metafora delle contraddizioni insolute rispetto alla questione del genere, per questo le pratiche di parità e pari opportunità applicate al suo interno diventano paradigmatiche. Isabella Rauti analizza gli strumenti e gli effetti della Direttiva sulle Pari Opportunità anche in relazione al Decreto Legislativo di riforma del lavoro pubblico in attuazione della legge 15/2009.Leggi tutto

Le Pari opportunità nella Pubblica amministrazione come strumento per il superamento dei divari di conoscenza

Presentazione di un progetto di formazione, realizzato attraverso moduli di e-learning, che ha coinvolto Regione Liguria, Università degli Studi di Genova, ARPAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente Ligure) e DATASIEL come ente esecutore.Leggi tutto