Cerca: Saperi PA, Intervento, sostegno alle imprese

Risultati 1 - 10 di 38

Risultati

Urban Creativity Camp: valorizzare le idee innovative per creare impresa

DemoCenter-Sipe - società consortile che riunisce istituzioni, associazioni di categoria, fondazioni bancarie e imprese del territorio ed è Centro per il Trasferimento Tecnologico dell’Università di Modena e Reggio Emilia - ha realizzato assieme a ModenaIN l’Urban Creativity Camp, il laboratorio e concorso di idee per promuovere tecnologie e progetti innovativi per valorizzare i centri storici.

Leggi tutto

Modena innova: una task force al servizio delle imprese

Graziano Pini presenta il progetto promosso dal Comune di Modena, unitamente a Democenter-Sipe (Centro per l'Innovazione e il Trasferimento Tecnologico) e all'Università di Modena e Reggio Emilia. L’obiettivo è ridare slancio all'economia modenese, sostenendo le imprese nel percorso di innovazione e rilancio della propria attività.

Leggi tutto

Linee guida per la redazione dei bandi di gara - lavori pubblici -

Uno degli aspetti più delicati del ciclo di realizzazione dell’appalto pubblico riguarda la fase dell’evidenza pubblica nella quale la stazione appaltante entra in “contatto qualificato” con il mercato e in particolare con gli operatori economici che aspirano all’aggiudicazione delle commesse pubbliche; è questa la fase nella quale la stazione appaltante è tenuta a proteggere il valore della concorrenza mediante la costruzione di regole di selezione del contraente ispirate alla trasparenza, imparzialità e pubblicità.

Leggi tutto

Stato e Impresa Sociale: un modello per uscire dalla crisi

L’Impresa sociale c’è : D.LGS: 155/06. 4 decreti attuativi conclusi nel 2008

 

Mancato “decollo” dell’Impresa Sociale: solo 600 imprese sociali ad oggi. Perché ?

  1. Problema culturale: sintesi tra non profit e profit non ancora “metabolizzato”
  2. Problema comunicativo che a quello culturale è connesso: non sono ancora percepite profondamente le opportunità e le potenzialità

 

PERCHE’ vogliamo investire sull’impresa sociale?

Leggi tutto

Un nuovo strumento di finanza innovativa a servizio delle imprese dei Parchi

L’Italia è in una situazione di profondo ritardo sugli investimenti early stage in capitale di rischio da parte degli operatori privati. Luigi Amati presenta lo Spark Fund, un fondo frutto di una accordo tra APSTI e Meta Group dedicato agli investimenti di capitale di rischio nelle aziende incubate nei PST.

Leggi tutto

Ciclo di vita di un fondo di finanziamento, dalla programmazione alla rendicontazione

La gestione dei fondi di finanziamento comunitari e nazionali (FESR, FAS, ecc.) è un processo articolato in più fasi: programmazione, bandi, istruttoria domande, rendicontazione, controlli, certificazione e monitoraggio. Pegaso 2000 è presente a fianco delle regioni che hanno deciso di muoversi verso l’informatizzazione di questo processo ed è in prima fila nella realizzazione di specifiche soluzioni informatiche.

Leggi tutto

Appalti di servizi e forniture. Procedure di scelta del contraente

In tema di affidamento degli appalti di servizi e forniture le Stazioni appaltanti, a differenza dei lavori pubblici, godono di una maggiore discrezionalità nella individuazione dei criteri per la selezione degli operatori economici. Questo aspetto è particolarmente evidente nella corretta individuazione dei requisiti speciali indicati nel bando di gara e nella correlata verifica dei medesimi requisiti: questi ultimi devono essere, infatti, proporzionali e adeguati alla natura e consistenza della prestazione dedotta in gara.

Appalti di servizi e forniture. Procedure di scelta del contraente

In tema di affidamento degli appalti di servizi e forniture le Stazioni appaltanti, a differenza dei lavori pubblici, godono di una maggiore discrezionalità nella individuazione dei criteri per la selezione degli operatori economici. Questo aspetto è particolarmente evidente nella corretta individuazione dei requisiti speciali indicati nel bando di gara e nella correlata verifica dei medesimi requisiti: questi ultimi devono essere, infatti, proporzionali e adeguati alla natura e consistenza della prestazione dedotta in gara.

Non sprecare la crisi: intervista all’imprenditore Gianluigi Angelantoni

Di fronte ad una crisi economica che ancora non ha terminato il suo corso, ma che anzi ancora non ha mostrato l’effetto peggiore dal punto di vista occupazionale, il nostro Paese è stato capace, a differenza di altri, quali USA, Spagna e Grecia, di arginare il danno alle famiglie, tanto da conservare la propensione al risparmio. In questo contesto,  la ricetta dell’innovazione e della ricerca rimangono degli obiettivi necessari da perseguire per poter dare un valore aggiunto ai prodotti e ai servizi: la relazione tra sistema e ricerca si presenta di fondamentale importanza.

Leggi tutto

Non sprecare la crisi: intervista all’imprenditrice Marina Salomon

Gli effetti della crisi non sono ancora terminati: l’impatto complessivo sulla disoccupazione sarà ancora più elevato nel corso di tutto il 2010  e nel 2011. L’Italia si presenta infatti, un paese più debole rispetto ad altri stati del Mediterraneo e a quelli nordeuropei, per la mancanza di un capitale sociale -una fiducia complessiva nel sistema e un etica diffusa- che è ben diverso dal capitale monetario –PIL-.

Leggi tutto