Cerca: Saperi PA, donnepa

Risultati 171 - 180 di 208

Risultati

Parità di retribuzione tra donne e uomini: allo studio le misure per ottemperare alle disposizioni Europee.

Il Ministro Renato Brunetta a seguito di alcune dichiarazioni apparse con riferimento alla questione della sentenza della corte di giustizia europea precisa quanto segue "La Corte di Giustizia Europea, con la Sentenza del 13 novembre u.s., ha condannato l'Italia per la violazione dell'art. 141 del Trattato UE  che riguarda "la parità di retribuzione tra lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile per uno stesso lavoro o per un lavoro di pari valore".

Leggi tutto

Corte di Giustizia: statali e età pensionabile, non più discriminazione tra uomini e donne

La Corte di Giustizia Europea il 13 Novembre scorso ha deciso, con una sentenza, la messa in mora dell'Italia per la differenza oggi esistente nell'età di pensionamento di vecchiaia tra uomini e donne all'interno della gestione pensionistica dell'INPDAP: 65 anni i primi, 60 le seconde.

Leggi tutto

Donne PA: dalla Ragioneria Generale dello Stato i numeri ufficiali.

My Work Space

Foto di Jeremy Price

Leggi tutto

Imprese femminili: 5.500 imprese in più in un anno (+0,45%)

laptop news

Foto di zen Sutherland

Segno positivo all’anagrafe delle imprese in rosa negli ultimi dodici mesi. Sono 5.523 le imprese che tra giugno 2007 e giugno di quest’anno si sono aggiunte all’universo dell’imprenditoria femminile che, al 30 giugno scorso, ha così raggiunto il numero di 1.243.824 imprese attive. Per quanto ridotta (+0,45% l’aumento nell’arco dei dodici mesi considerati), la vivacità dell’universo imprenditoriale femminile spicca al confronto della sostanziale immobilità del panorama complessivo del tessuto imprenditoriale del paese il cui tasso di crescita, nello stesso periodo, ha fatto segnare esattamente lo zero.
 
Leggi tutto

Regione Basilicata: in partenza progetto Pari opportunità e Integrazione Asl4 Matera

Promuovere le pari opportunità attraverso la conciliazione delle esigenze di vita e di lavoro, la formazione e il reinserimento dei lavoratori”. E’ il tema, e anche lo scopo, del progetto presentato dalla Asl n. 4 di Matera al Dipartimento per le Politiche della Famiglia ed approvato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con un finanziamento biennale di 423 mila euro . L’iniziativa rientra fra le azioni previste dall’articolo 9 della legge n.

Leggi tutto

Discriminazione delle donne nella PA… vale ancora la pena di parlarne!

Nell’ultimo numero della nostra newsletter prima delle vacanze estive torniamo a parlare di quel “gruzzoletto” di potenzialità e di professionalità che la PA continua a sprecare o a mal utilizzare. Parliamo della presenza femminile nelle amministrazioni e della difficoltà per le donne di ribaltare la situazione che le vede in maggioranza nel numero totale dei dipendenti pubblici e in minoranza esigua nelle posizioni apicali.
Due sono i motivi per riparlarne: il primo è stimolato da una nostra nuova attività, il secondo da una preoccupazione.
Cominciamo dai nostri progetti: FORUM PA e futuro@lfemminile (l’iniziativa di innovazione e tecnologia per le pari opportunità capitanata da Microsoft con il sostegno di Acer, Accenture e INAIL) rilanciano il tema e ripartono con una nuova stagione di attività dell’ “Osservatorio Donne nella PA” e con una nuova e importante presenza su Internet che, configurandosi come un canale specializzato di www.forumpa.it, dall’autunno diverrà il punto di riferimento per il lavoro pubblico dal punto di vista delle lavoratrici.

Leggi tutto

Quali elementi distinguono un'azienda che valorizza le differenze di genere? L'esperienza del Friuli Venezia Giulia

I criteri di scelta per valutare le aziende partecipanti al concorso "Parità di genere, conciliazione e sicurezza nelle imprese del FVG".

Parità di genere come volano della sicurezza sul lavoro

Il Friuli Venezia Giulia si può considerare un territorio-laboratorio in quanto l'alta occupazione femminile è dato ormai consolidato e tradizionale. L'attenzione verso questa peculiarità ha portato la Direzione Regionale INAIL del Friuli Venezia Giulia, nell'anno europeo della pari opportunità, ad ideare un iniziativa che fosse insieme un'indagine della condizione femminile nelle realtà aziendali regionali e uno strumento per far emergere le prassi d'eccellenza.

Leggi tutto

Lavoro Femminile e Salute delle Donne

I cambiamenti della composizione per sesso della forza lavoro implica la necessità di esplorare le possibili differenze tra uomini a donne sia nelle esposizioni, che nella valutazione dei rischi e dei danni da lavoro. Tali differenze possono essere di origine sia biologica che socio-ambientale o di “genere”. Con l’eccezione delle differenze dovute alla funzione riproduttiva, molte altre differenze, sono finora poco note e ancora meno approfondite dalle ricerche.

Leggi tutto

La Banca dati al femminile dell’INAIL

Liana Veronico presenta la Banca dati al femminile dell’INAIL. Nella sua presentazione spiega perché è stata creata, come si colloca tra gli strumenti informativi dell’INAIL, come vengono elaborati i dati. Attualmente on line, la Banca dati è divisa in 2 macrosezioni: Donna, lavoro e società e Donna, rischi e danni da lavoro. La prima è articolata in Popolazione, Lavoro e Società, la seconda in Infortuni sul lavoro e Malattie professionali.

Leggi tutto