Cerca: Saperi PA, Economia

Risultati 931 - 940 di 1012

Risultati

La nuova frontiera della farmacogenetica

Secondo Giuseppe Novelli in Italia si registrano forti ritardi in alcuni settori del Biotech; tuttavia il nostro Paese si presenta particolarmente competitivo per quanto concerne la farmacogenetica sia nell’ottica del risparmio economico che del miglioramento della salute dell’uomo. È necessario quindi creare un network tra mondo scientifico e mondo industriale nel quale avvenga uno scambio di conoscenze. È importante quindi puntare su una formazione ad alto livello degli studenti e nell’impegno delle stesse aziende farmaceutiche ad investire nel Biotech.

L'evoluzione del Biotech. La realtà del Lazio

Secondo Leonardo Vingiani il Biotech in Italia sta vivendo una fase di crescita notevole rispetto agli anni passati. Questa inversione di tendenza è confermata dall’alto numero di imprese di biotech e il Lazio si presenta come una delle Regioni con il più alto potenziale nel settore; tuttavia le enormi possibilità offerte devono ancora essere sfruttate al meglio. Vingiani affronta il problema legato ai finanziamenti e agli incentivi per la ricerca privata.

Stabilità e instabilità del mercato sanitario

Alessandro Reggiani concentra il suo intervento sui fattori di stabilità e instabilità del Sistema Sanitario Nazionale che concorrono alla crescita o diversamente alla crisi di un paese. Il mercato dell’SSN è un mercato stabile e certo e le aziende private guardano al comparto della sanità con particolare interesse in quanto rappresenta un interlocutore valido.Leggi tutto

La diffusione della Banda Larga in Italia ed in Europa

Quello della Banda Larga è un fenomeno dalle molte sfaccettature e in continuo mutamento, che presenta sia grandi opportunità che molti rischi. In Italia la maggiore problematica legata a tale fenomeno è quella della carenza infrastrutturale che ha determinato una creatività eccessiva ed una forte dispersione di risorse; da tale problematica scaturisca la necessità di un coordinamento a livello nazionale nel rispetto delle autonomie locali.

Leggi tutto

Twinning Light project

La Dottoressa Ekaterina Amova ha illustrato il progetto Twinning light in corso tra la Bulgaria, il Ministero dello Sviluppo Economico e il Formez, diretto ad assistere il Ministero bulgaro nello sviluppo della capacità amministrativa con azioni di monitoraggio, di valutazione e di gestione dell’Operational Programme Administrative Capacity attraverso un supporto diretto. Grazie alla collaborazione sono state sviluppate procedure per la verifica e il controllo ed è stato elaborato un nuovo programma di comunicazione dell’OPAC.

L’esperienza della Romania

L’intervento di Radu è volto anzitutto a sottolineare l’importanza, il successo e i benefici tratti dalla Romania dalla collaborazione, attraverso il Formez ai progetti di Twinnings portati avanti negli ultimi anni. Sono stati, infatti, creati training center che hanno dato un grande contributo alla riforma della Pubblica Amministrazione.Leggi tutto

Il ruolo della Regione Lazio: investimenti e ricerca

Raffaele Ranucci presenta il punto di vista della Regione Lazio indicando la ricerca come uno strumento di risparmio reale per la sanità e per la spesa sanitaria. L’intervento verte in particolar modo su alcuni progetti realizzati o in fase di realizzazione grazie al co-finanziamento della Regione e alla collaborazione con altri Enti (vedi il progetto Free Electrical Laser in collaborazione con Miur, Cnr, Infn ed Enea).

Il programma di valorizzazione del patrimonio immobiliare della Regione Sicilia

Cosimo Aiello, presentando il progetto di valorizzazione degli immobili della Regione Sicilia, illustra la visione strategica del territorio sottostante l’iniziativa, le caratteristiche della società immobiliare di scopo, gli strumenti e le modalità utilizzate.Leggi tutto

Sintesi dell’esperienza della Regione Emilia-Romagna ed ERVET

Roberta Dall’Olio, illustrando i progetti Twinning finora realizzati, si sofferma ad effettuare alcune considerazioni riguardo le prospettive per il futuro di questi strumenti. In particolare sottolinea la rilevanza dei programmi di gemellaggio per favorire la partnership a livello sia centrale che regionale. Evidenzia tuttavia che i risultati finora ottenuti, che hanno consentito l’acquisizione di maggiori competenze da parte dell’amministrazione, avrebbero potuto essere maggiormente capitalizzati dai funzionari.

Il Programma del MIBAC per il censimento tecnico e la gestione della sicurezza del patrimonio

Luciano Marchetti racconta l’esperimento del Ministero dei Beni Culturali su circa mille immobili, adibiti a musei, aree archeologiche e uffici, e pari ad una superficie di 2.200.000 metri quadri sparsi su tutto il territorio nazionale. Le necessità erano di: conoscere con esattezza la consistenza immobiliare dei beni; formare e riqualificare i dipendenti operanti nelle strutture; garantire la sicurezza degli immobili. Gli elementi raccolti dovevano entrare a far parte di una banca dati unificata, utile alla programmazione, gestione e mantenimento del patrimonio.Leggi tutto